Home Curiosita L’olfatto del lupo: indispensabile strumento per questo animale

L’olfatto del lupo: indispensabile strumento per questo animale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07
CONDIVIDI

Il cane si sa ha un fiuto eccezionale, ma anche il suo parente più stretto non è da meno. L’olfatto del lupo infatti è estremamente interessante e molto particolare.

lupo olfatto senso
Uno dei sensi fondamentali per il lupo è l’olfatto (foto Pinterest)

Nel Nord America, la più comune specie di lupi sono i lupi grigi e i lupi grigi messicani. In Italia, il lupo appenninico e il lupo grigio eurasiatico. Questi splendidi animali vivono in gruppi da 5 a 8 lupi, ed usano molti metodi per comunicare tra di loro. I lupi possono comunicare tramite gli ululati, le pose visive, e il linguaggio del corpo. Ma in ogni caso, il loro senso più sviluppato e forma di comunicazione resta il senso dell’olfatto. Infatti questo senso viene usato per cacciare, per marcare e rilevare il territorio del branco, per gestire le relazioni sociali nel branco, e tanto altro.

L’olfatto: un senso fondamentale

lupi canidi canis
Il lupo è uno stretto parente del cane, con cui condivide molte caratteristiche (Foto Flickr)

Un animale che è sottovento per il lupo può essere trovato tramite il suo odore, grazie al prodigioso senso dell’olfatto del lupo. In buone condizioni climatiche, un lupo può annusare la sua preda da quasi 3 km di distanza. Quando il branco di lupi si avvicina alla preda, si muovono con una particolare manovra in modo da portarsi davanti ad essa, per un confronto finale.

E solo con il senso dell’olfatto, il gruppo riesce a trovare e identificare i vari membri. Gli scienziati credono che i lupi siano capaci di capire età e genere sessuale dei loro simili, solo con il loro odore. Possono anche evitare altri predatori o nemici con questo sistema di rintracciamento.

Il funzionamento

lupo olfatto senso
Il lupo è un animale in pericolo. (Foto Flickr)

Il lupo ha due ghiandole odorifere: una vicino al suo retro, e una vicino alla base della coda. Queste ghiandole possono essere usate per marcare il territorio del lupo, che può variare dai 130 ai 2500 km quadrati. I lupi dominanti nel gruppo – sia maschi che femmine – urinano con una zampa posteriore alzata, per marcare il percorso con urine e feci, ogni 100 metri circa. 

I lupi tendono a marcare i limiti del territorio due volte rispetto al suo centro. Questi limite dicono agli altri gruppi di lupi di stare alla larga, e che quell’area è già occupata. Ma un branco che deve proteggere il suo territorio da un altro branco, si difenderà. Questo fantastico senso dell’olfatto funziona anche da protezione. Con esso infatti i lupi sentono la presenza di altri gruppi, di altri lupi più grandi e più dominanti, i limiti del territorio, ecc.

L’identificazione e il significato degli odori

lupi canidi lingue
Due lupi si avvicinano (Foto Flickr)

La chiave dell’incredibile senso dell’olfatto del lupo è il suo naso. I lupi hanno un senso di circa 100 volte più grande rispetto a quello dell’uomo, e lo usano anche mentre cacciano. Se paragonato ai cani domestici, la maggior parte dei lupi selvaggi ha un senso di riconoscimento degli odori ancora più sviluppato.

Nel naso di un lupo, la parte che recepisce gli odori è circa 14 volte più grande rispetto a quella del naso umano. Ma anche se il naso del lupo è così potente nel riconoscere gli odori, la parte sensibile è ripiegata molte volte in modo da occupare uno spazio così piccolo sulla faccia dell’animale.

Come alcune razze di cani, anche i lupi amano rotolarsi in oggetti dall’odore sgradevole. Prima abbassano la testa e le spalle, poi strofinano il dorso e il resto dei loro corpi e del pelo su questi odori. Gli scienziati non hanno ancora capito perfettamente perché lo fanno, ma hanno varie teorie. Una teoria è che i lupi vogliono familiarizzare assieme al loro branco con un particolare odore. Un’altra teoria è che utilizzano un odore per mascherare il proprio per motivi particolari. Un’altra teoria ancora è che lo fanno per essere più attraenti verso gli altri lupi.

I feromoni sono marcatori chimici che vengono usati per comunicare con gli altri lupi. Delle ghiande specializzate, localizzate alla fine della coda, dita, occhi, organi sessuali e pelle, secernono questi feromoni, che producono un odore specifico, un po’ come funzionano le impronte digitali nell’uomo. Annusando questi feromoni, i lupi maschi possono capire quando le femmine sono pronte per accoppiarsi. Questo, assieme agli aspetti sociali degli odori e dell’olfatto del lupo, ci fa capire quanto è un aspetto fondamentale nel processo di accoppiamento di questo animale. Ad esempio, la femmina alfa non si accoppierà con tutti i maschi, e non tutti i maschi che sentiranno che la femmina alfa è in calore proveranno a accoppiarsi con lei, perché questo va contro l’ordine sociale del branco.

Potrebbe interessarti anche >>>

Fabrizio Burriello