Home Cani Perché il cane attacca i bambini? Non sempre è colpa di Fido

Perché il cane attacca i bambini? Non sempre è colpa di Fido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:41
CONDIVIDI

Fido è e resterà per sempre il miglior amico dell’uomo ma perché il cane attacca i bambini in alcune circostanze? Scopriamo il perché.

cane attacca bambino
Perché il cane attacca il bambino? Non sempre è colpa di Fido.(Foto AdobeStock)

Sicuramente suona molto strano sentire che il cane attacca i bambini, da sempre Fido è considerato il miglior amico dell’uomo e tale resterà per sempre. Il nostro amico a quattro zampe è l’essere che darebbe la sua vita per noi ed è difficile pensare che possa proprio aggredire i bambini.

Infatti proprio con questi ultimi il cane si dimostra spesso protettivo nei loro confronti, impedendone addirittura loro stessi, una probabile aggressioni nei confronti dei loro piccoli amici. Spesso addirittura vivono un rapporto quasi fraterno perché si ritrovano a crescere insieme ma è sempre il cane a dimostrarsi quello più maturo dei due.

Eppure nonostante questo, può succedere che il cane attacca i bambini e questa condizione purtroppo si verifica anche molto spesso. Scopriamo nei prossimi paragrafi il perché di questo comportamento.

Comportamenti negativi dei bambini

cane e bambino
Comportamenti negativi del bambino verso il cane.(Foto AdobeStock)

Innanzitutto bisogna sottolineare che i bambini molto spesso hanno dei comportamenti sbagliati nei confronti del cane e di seguito vi elencheremo quali sono i possibili atteggiamenti che possono scatenare l’ira del cane nei loro confronti. Tra i comportamenti sbagliati del bambino, possiamo citare i seguenti:

  • tirare le orecchie;
  • dargli fastidio;
  • buttarsi sul cane;
  • tirare la coda;
  • abbracciarlo troppo;
  • infilare le dita nelle sue cavità;
  • non lasciarlo riposare;
  • urlargli addosso o nelle orecchie.

Questo era un elenco minimo di cose che i bambini possono pensare di fare al cane, se non tenuti sotto controllo dagli adulti. Certo non sempre la colpa ricade su di loro, potrebbe essere anche un aggressione poco chiara da parte del cane che potrebbe essersi impressionato di qualcosa, ma nella maggior parte delle volte dei casi citati la colpa ricade sulle piccole pesti.

Potrebbe interessarti anche: Cane e bambini in famiglia: come dividersi i compiti

Comunicazione non adatta

cane
Il cane ha un linguaggio corporeo concreto che anche le persone adulte a volte si dimostrano incapaci ad interpretare.(Foto AdobeStock)

Ci sentiamo di sottolineare che i bambini con il cane non andrebbero mai lasciati insieme da soli senza un adulto. Molto spesso infatti ciò che può portare al morso del cane è semplicemente un’errata comunicazione fra il cane e il bambino.

Il cane ha un linguaggio corporeo concreto che anche le persone adulte a volte si dimostrano incapaci ad interpretare, figuriamoci i bambini e il solo fatto che l’animale non abbia mai mostrato cenni di aggressività e mai un morso non vuol dire che non li darà mai nella sua vita. Ma ciò che può invece aiutarci a capire le intenzioni del cane è la sua capacità di mandarci segnali come ad esempio mostrare i denti o ringhiare.

Tali segnali possono appari ovvi agli adulti ma per niente utili ai bambini, i quali vanno avanti nel loro divertimento pensando che questo modo di fare del cane faccia parte del gioco. Questo approccio negativo cane-bambino determina da parte dell’animale un’associazione errata del bambino, per lui infatti diventa qualcosa di sgradevole e trovandosi a vivere questa condizione di stress potrebbe aggredire il bambino.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ringhia? Ecco perché

Il cane attacca i bambini: come evitarlo

cane
Oltre a rispettare l’animale bisogna ricordare al bambino che vanno rispettati anche gli oggetti.(Foto AdobeStock)

Per poter evitare che il cane possa attaccare il bambino bisogna educare quest’ultimo a rispettare l’animale, facendogli capire che il cane nonostante sia il nostro miglior amico, non è un giocattolo su cui è possibile fare torture. Il cane è un essere vivente ed in quanto tale può farsi male.

Oltre a rispettare l’animale bisogna ricordare al bambino che vanno rispettati anche gli oggetti (i giochi, la cuccia o il cibo) appartenenti ad esso. È molto importante insegnare al bambino ad identificare le posture tipiche del cane e i loro corrispondenti stati emotivi.

Potrebbe interessarti anche: Il valore sociale ed educativo del gioco nella vita del cane.

Come agire se il cane morde

come evitare che morda
Cosa fare se il cane è aggressivo.(Foto AdobeStock)

Se il cane si mostra aggressivo nei confronti di un bambino e ciò è derivato da un comportamento sbagliato non solo del cane ma principalmente del bambino, sicuramente si dovrà ricorrere alla correzione di entrambi gli atteggiamenti sbagliati. Soprattutto cercare di non lasciarli soli in quanto anche nella fase del gioco il bambino anche solo tirando la coda al cane può generare una risposta aggressiva e quindi anche un morso da parte del cane.

Per quanto riguarda invece un atteggiamento aggressivo da parte del cane senza un motivo, in questo caso la cosa si complica. Il comportamento aggressivo non generato da alcuna situazione critica o di stress per il cane, fa pensare ad un problema molto serio. Se il cane prova a mordere il bambino, la prima cosa da fare è allontanarlo dal piccolo, in quanto potrebbe essere molto pericoloso.

Bisognerà cercare una sistemazione momentanea per il cane, fino alla diagnosi di uno specialista. Questa è una situazione in cui bisogna mostrarsi molto responsabili, un cane con dei problemi di aggressività e psicologici può causare molti problemi e anche seri, al bambino, alla famiglia ed anche agli estranei.

Potrebbe interessarti anche:Addestrare il cane in famiglia: consigli utili per non sbagliare

Raffaella Lauretta