Home Cani Direttamente dall’oriente: le cinque razze di cani cinesi più interessanti

Direttamente dall’oriente: le cinque razze di cani cinesi più interessanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
CONDIVIDI

Forse non lo sappiamo nemmeno, ma alcuni dei cani più amati vengono dalla Cina! Ecco una lista delle più interessanti razze cinesi di amici a quattro zampe.

Razze di cani cinesi: il Chow Chow
Razze di cani cinesi più particolari e interessanti: il Chow Chow (Foto Pinterest)

Alcune delle razze di cani cinesi che conosciamo attualmente hanno in realtà migliaia e migliaia di anni. Sono spesso antichissime, come il carlino che risale addirittura alla dinastia Han, che ha governato la Cina nel periodo tra il 200 A.C. al 220 D.C.! E proprio perché sono così antiche, spesso hanno ancora dei comportamenti primitivi. Sono certamente adorabili e bellissime, ma spesso non facili da gestire. Ecco perché prima di adottare uno di questi cani cinesi, è meglio capire bene quali sono le loro esigenze, così da imparare come essere i loro perfetto padroni e avere un meraviglioso amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani più vendute al mondo: origini e caratteristiche

Razze di cani cinesi

Adottare un Carlino
Il Carlino è una delle razze di cani cinesi più famose al mondo. (Foto Unsplash)

Carlino

Probabilmente una delle più popolari razze di cani di origini cinesi al mondo. Il carlino è stato sviluppato nell’antica Cina come animale da compagnia, e sa esserlo benissimo!

Un carlino infatti non vuole altro che stare al nostro fianco e renderci felici. Non ha bisogno di molto esercizio e sa vivere bene anche in appartamento.

Un perfetto compagno di vita, facile da addestrare e adatto a ogni famiglia, anche con bambini o padroni alle prime armi.

Hanno anche dei lati negativi, però. Tendono a perdere molto pelo, e sono brachicefali (hanno il muso piatto) quindi tendono ad avere molti problemi respiratori.

Proprio per questo non dovremmo fare esercitare molto questi cani cinesi, e dovremmo assicurarci che il nostro cucciolo sia in buona salute quando lo adottiamo. 

Le cure veterinarie per i carlini potrebbero essere piuttosto impegnative, se non li curiamo bene e costantemente quanto richiedono.

Chinese Crested Dog

Chinese Crested Dog
Chinese Crested Dog (Foto Pixabay)

Anche se dal nome non si direbbe, sembra che il Chinese Crested Dog (o cane crestato cinese) derivi dall’Africa, anche se divenne popolare in Cina.

I mercanti cinesi, infatti, li portarono in patria sulle loro navi quando tornavano dai viaggi in cerca di merce da commerciare, per usarli a bordo contro i ratti.

Questi piccoli cani hanno un aspetto molto particolare. Nella versione senza pelo, hanno solo dei ciuffi sulla coda, sulla testa e sulla parte inferiore delle zampe. Quelli a pelo lungo, invece, hanno i peli su tutto il corpo.

Questi cani hanno poca energia, quindi sono perfetti per chi non ha molto tempo per l’esercizio fisico, e vive magari in un piccolo appartamento.

Sono molto discreti, ma amano correre e vogliono stare con i loro padroni sempre e in ogni caso. Sono molto amichevoli con tutti, anche con i bambini.

Sono però molto delicati in quanto a problemi di pelle. Hanno bisogno di una certa cura perché hanno una tendenza a scottature, irritazioni ed eruzioni cutanee

In inverno è meglio usare degli indumenti per cani, come un cappottino, per proteggerli dal freddo rigido.

Xiasi Quan

Xiasi Quan cani cinesi
Xiasi Quan (Foto Pinterest)

Il Xiasi Quan è un cane molto raro e poco popolare se non nella provincia cinese di Guizhou. Sono infatti a rischio di estinzione.

Hanno un aspetto davvero unico, con un mantello ispido e bianco, con naso e orecchie solitamente di colore rosa.

Vennero inizialmente allevati per la caccia. Sono cani con un forte istinto predatorio, infatti, tanto da non essere adatti a chi ha già altri piccoli animali domestici.

Sono però molto leali ed affettuosi con i loro familiari umani. Vogliono anche rendere felice il loro padrone, quindi è facile addestrarli.

Sono anche pazienti, quindi adatti a famiglie con bambini. E sono estremamente devoti al branco, tanto da essere molto protettivi.

Proprio per questo, da cuccioli vanno addestrati e socializzati bene, per evitare problemi comportamentali quando saranno più grandi.

I Xiasi Quan hanno una grande riserva di energia. Amano unirsi ai loro padroni per correre, girare in bicicletta e andare a fare lunghe passeggiate o escursioni.

Hanno quindi bisogno di molto esercizio quotidiano per essere felici. Il loro padrone ideale deve amare la vita all’aria aperta ed essere una persona molto attiva. 

Non perdono molto pelo, ma il loro pelo bianco tende a sporcarsi facilmente. Tenerli puliti, quindi, è piuttosto impegnativo.

Cane lupo di Kunming

Cane lupo di Kunming cani cinesi
Cane lupo di Kunming (Foto Pinterest)

Una razza molto rara, sviluppata in Cina negli anni ‘50 per la richiesta di cani per uso militare. Il cane lupo di Kunming è davvero meraviglioso.

Non è chiara la loro origine, ma è probabile che sia il frutto di un incrocio tra pastori tedeschi e varie razze di cani lupo.

Saranno anche cani soldato, ma possono essere ottimi animali domestici. A patto però che il loro padrone sappia dedicare molto tempo all’addestramento.

Hanno infatti bisogno di una giusta formazione, o diventano difficili da gestire e anche dispettosi e distruttivi.

Sono però animali molto intelligenti, e hanno tanta voglia di imparare, per cui è abbastanza facile addestrarli.

La socializzazione è molto importante da cuccioli, così che imparino a comportarsi bene con le persone e gli altri animali.

Se siamo persone pigre, questi cani cinesi non sono adatti a noi. Hanno bisogno di molto esercizio, almeno due ore al giorno. Sono perfetti per chi ama lo sport, però.

Infine, i cani lupo di Kunming hanno molto pelo e tendono a perderne molto. Se siamo fanatici dell’igiene, non sarà una convivenza facile.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più rare al mondo: un elenco delle principali razze

Chow Chow

chow chow cani cinesi
Chow Chow (Foto Flickr)

Il Chow Chow è diventato un cane estremamente popolare negli ultimi decenni, soprattutto perché ha un aspetto davvero adorabile.

In Cina sono noti come “cani leoni”, visto che sono grandi e soffici. Inoltre, sono davvero unici: hanno la lingua blu e hanno 44 denti invece dei soliti 42!

Saranno anche carini e coccolosi nell’aspetto, ma questi cani non sono certo adatti a tutti. Sono stati infatti allevati principalmente come cani da guardia. 

Se non socializzati da cuccioli, tendono infatti ad essere molto territoriali e scostanti verso gli estranei, a volte anche aggressivi.

Per evitarlo bisogna dedicare molto tempo ed impegno ad addestrarli da cuccioli, con un buon processo di socializzazione, presentando loro molte persone e animali nuovi.

I Chow Chow sono infatti sconsigliati per chi è alle prime armi, e se ci sono bambini piccoli in famiglia. Sono però leali ed amorevoli verso le persone con cui legano.

Sono anche cani dall’atteggiamento rilassato, che sanno adattarsi anche alla vita in appartamento. E più si esercitano, più saranno tranquilli. 

Una mezz’ora quotidiana di esercizio fisico, comunque, è già sufficiente. Inoltre, un altro aspetto negativo è che perdono molto pelo e hanno bisogno di molte cure per il pelo.

F. B.