Home Cani Razze di cani dal pelo Merle: esemplari dal manto unico

Razze di cani dal pelo Merle: esemplari dal manto unico

Le razze di cani dal pelo Merle sono unici al mondo: scopriamo le caratteristiche di esemplari dal manto di diversi colori e motivi.

Razze di cani dal manto Merle
(Foto Pinterest)

Per la tenerezza, la profondità dello sguardo e l’amore spassionato, ogni cane fa innamorare davvero tutti. Ma alcuni amici a quattro zampe hanno delle caratteristiche che ci rapiscono al solo primo sguardo: emergono tra gli altri per il colore unico del loro manto.

Dalle tinte e dai motivi diversi, esistono al mondo alcuni esemplari di razze di cani dal pelo Merle, che non passano inosservati. Scopriamo in cosa consiste il colore Merle, che rende questi cani spettacolari, e le caratteristiche di 10 esemplari meravigliosi.

Il colore Merle del manto dei cani: cos’è

La particolarità di alcuni cani risiede nel colore del loro manto: alcuni dal grigio brillante, altri dal nero corvino, tutti esemplari spettacolari, ma il colore Merle rapisce davvero tutti.

cuccioli di Bassotto Merle
(Foto Pinterest)

Il manto Merle non è identico in tutti gli esemplari, varia da cane a cane. Non solo per il colore ma anche per il motivo: ed è per questo che ogni esemplare con questo tipo di mantello è unico al mondo.

Solitamente alcune zone del manto sono più chiare e presentano delle macchie più scure, che ne identificano il colore inalterato (in alcuni esemplari si assiste ad una maggiore estensione delle zone bianche).

La base vede una tonalità di colore molto più chiara che va dal fulvo al grigio al marrone, sulla quale sono evidenti delle macchie dello stesso colore, blu, grigio o rossiccio, ma più scure: irregolari e screziate.

Una mescolanza di colori che in alcuni esemplari è possibile trovare sotto forma di striature, chiamati Brindle Merle (tinta che ancora non è riconosciuta dagli standard di razza).

Seppur meravigliosi da guardare, inizialmente i cani con questo particolare mantello venivano snobbati, perché definiti non autentici: si riteneva che il colore di ogni cane doveva essere solo quello standard, e non potevano esistere altre tipologie di manto.

Con gli anni però, nell’ambiente cinofilo questa particolare tinta è divenuta ricercata, quasi di moda. Ed ecco che il colore Merle è stato riconosciuto dagli standard di alcune razze canine, le più popolari sono il Pastore Australiano e il Border Collie.

La combinazione di colori del pelo di questi cani non è determinata a caso, ma è dovuta ad un particolare gene: il gene Merle, il quale comporta la diminuzione della melanina.

Il gene Merle

Come natura vuole, per uno stesso gene esistono diverse sequenze possibili, chiamate alleli: i genitori trasmettono al cucciolo un solo allele, ma che, combinati tra loro, ne determinano le caratteristiche. Queste le possibili combinazioni:

  • mm, omozigote recessivo: il cane ha ereditato alleli non Merle mutati, il colore del suo manto sarà solido;
  • Mm, eterozigote: il cane ha ereditato un allele non Merle ed uno Merle, quest’ultimo ne determinerà le caratteristiche del manto, appunto color Merle;
  • MM, omozigote dominante: il cane ha ereditato dai genitori entrambi gli alleli del gene Merle, purtroppo con il rischio di riscontrare gravissime patologie, a causa della mutazione di questo gene.

Questa piccola parentesi di genetica, per dirvi che per ottenere un cane dal pelo Merle (eterozigote, Mm) è consigliato far accoppiare un cane Merle con uno non Merle.

Perché questo? Perché purtroppo se entrambi i genitori hanno il gene Merle metteranno al mondo un cucciolo con gravi e diverse patologie (“doppi Merle”, MM, omozigote dominante), come:

  • difetti genetici dell’occhio, che possono renderlo cieco;
  • mancanza totale degli occhi;
  • sordità;
  • anomalie dello sviluppo scheletrico.

E in alcuni casi i piccoli cuccioli possono morire da giovanissimi, o addirittura si potrebbe assistere alla morte embrionale. In generale si è visto che tanto più è esteso il bianco del doppio Merle dominante MM, tanto più grave saranno i danni e le alterazioni subite dal cane.

Oltre al colore, il gene Merle cambia anche altri caratteri nel cane: il naso può essere screziato nero e rosa, così come le zampe, ed anche il colore degli occhi sarà più chiaro, azzurri in alcuni esemplari, in altri un solo occhio chiaro e l’altro scuro, oppure screziati.

Il gene Merle è fondamentale anche per la nascita dei cani dal pelo Arlecchino.

Razze di cani dal pelo Merle

Al mondo esistono molteplici esemplari di cani dal manto Merle, ma solo alcune razze sono riconosciute.

Catahoula Leopard
(Foto Pinterest)

Per altre esistono allevamenti specializzati che si dedicano ad allevare regolarmente ed in modo sicuro razze canine con questo particolare manto. Di seguito le 5 razze di cani dal pelo Merle più famose.

Pastore Australiano

Conosciuto per la sua velocità e per la sua agilità, ama gli spazi aperti, per giocare e correre in libertà. Affettuoso con la sua famiglia, è attento e vivace e si affeziona particolarmente ai bambini.

Australian Shepherds
(Foto Pinterest)

Il manto dell’Australian Shepherd è di media lunghezza, dritto o ondulato, ma più corto e liscio sulla testa e sugli arti. I colori ammessi allo standard della razza sono nero, marrone e il nostro amato Merle, che è possibile trovare in due diverse tonalità: blue Merle e red Merle.

Macchie di pelo bianco sono ammesse solo sul collo, il petto (con la parte inferiore del muso) e gli arti. La pigmentazione intorno agli occhi deve essere evidente, così come sulle orecchie, in caso contrario possono comportare problemi alla vista e all’udito.

I colori principali degli occhi sono marrone, ambra, blu, e nei Merle è presente l’eterocromia.

Pastore delle Shetland

Piccolo ma agile e sicuro di sé: lo Shetland Sheeodog è un cane molto intelligente e adatto alla vita in famiglia. Seppur diffidente e riservato è molto affettuoso e mostra estrema fedeltà al suo padrone.

Pastore delle Shetland
(Foto Pinterest)

Il suo pelo, impermeabile, è morbido e corto, ed anche per questa razza canina è ammesso il colore Merle, nello specifico il blue Merle: la base del manto è grigio tappezzato da macchie con tonalità più scure.

Gli occhi a mandorla generalmente marroni, possono presentare nel blue Merle una colorazione intensamente blu.

Border Collie

Atletico ed armonioso il Border Collie è ritenuto il cane più sveglio e brillante al mondo: per la sua intelligenza e per l’estrema rapidità nell’apprendere.

Border Collie
(Foto Pinterest)

Il pelo, che può essere corto o lungo e di notevole densità, vede tra le colorazioni più diffuse il bianco e nero, ma anche per questa razza canina è ammesso il Merle: e nello specifico blue merle, lilac merle, sable merle, seal merle, chocolate merle e red merle.

Per tutte queste colorazioni gli occhi sono bruni, ma tranne per il blue Merle che si contraddistingue per avere un occhio blu e l’altro bruno, oppure entrambi blu.

Australian Koolie

Grande lavoratore e un ottimo compagno in casa, l’Australian Koolie si adatta facilmente a qualsiasi situazione. Timido inizialmente, ma molto affettuoso e protettivo poi, ama moltissimo i bambini e giocare instancabilmente.

Australian Koolie
(Foto Pinterest)

Questa razza canina discende dal Collie a pelo corto blue Merle e dal black and tan Collie, e rientra nelle categorie di taglia grande, presenta un corpo molto agile, dalla muscolatura evidente.

Non facile vista la sua discendenza intuire che anche per lui il colore Merle è riconosciuto negli standard di razza: ma attenzione al gene Merle, perché questa razza canina può presentare cecità o sordità congenite.

Catahoula Leopard

L’origine di questa razza canina è sconosciuta, ma senz’altro presenta una colorazione Merle unica al mondo, tale da farla conoscere al mondo come “Leopardo”.

Catahoula Leopard
(Foto Pinterest)

Il pelo del Catahoula Leopard, corto e folto, è molto duro e presenta diversi colori, ma la tonalità più spettacolare è quella blue Merle: di base grigio-blu con macchie che vanno dal nero al giallo e al rosso.

E gli occhi? Definiti occhi di vetro, sono molto chiari, quasi bianchi. E’ possibile che siano anche di due colori: per metà marrone e per la restante parte azzurro.

Dall’aspetto cattivo, il Catahoula Leopard è molto territoriale, intelligente e affettuoso con il suo padrone. Ama difendere i propri spazi, mostrando indipendenza ed anche aggressività se si sente minacciato.

Razze di cani dal pelo Merle non riconosciuti

Abbiamo precedentemente accennato che molti sono gli allevamenti specializzati che si occupano di allevare razze di cani con questo particolare colore del manto, seppur non riconosciuto negli standard di razza.

Bulldog Francese dal manto Merle
(Foto Pinterest)

Tra gli esemplari con il pelo Merle più famosi, ma non riconosciuti, ritroviamo:

  • Chihuahua: in alcuni paesi come la Germania e l’Inghilterra è vietata la riproduzione di questa razza dal colore Merle, proprio a causa delle diverse patologie che questo gene comporta, specialmente se l’allevamento non è fatto in sicurezza;
  • Welsh Corgi Cardigan: la colorazione blue Merle per questo esemplare è frutto dell’incrocio con il Welsh Collie Merle e successivamente con lo Scottish Collie blu Merle;
  • Bulldog Francese: seppur estremamente bello, anche per questo esemplare non viene riconosciuta la colorazione Merle, per le molteplici patologie dovute al gene che si sommano alle già tante di cui purtroppo soffre questa razza canina.

Esistono anche allevamenti di Pit Bull Merle, così come del Pastore dei Pirenei Merle, senz’altro tutti belli da guardare, ma purtroppo se non allevati con criterio manifestano gravi patologie di salute.

Rossana Buccella