Home Curiosita Tazo, il vivace gatto a cui piace giocare per le scatole

Tazo, il vivace gatto a cui piace giocare per le scatole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20
CONDIVIDI

Il gatto con un’adorazione per le scatole, scopre nuovi modi in cui poterci giocare

gatto scatole
Tazo (Foto Instagram)

Questo simpaticissimo gatto si chiama Tazo ed ha una vera e propria passione per le scatole. Si è unito alla sua famiglia solo da pochi mesi, così i suoi padroni sono ancora in piena fase di apprendendo su di lui e in particolare sulle sue preferenze.

Una cosa di sicuro è chiara alla sua padrona, Kristina Jeon: “Tazo adora le scatole” – e non solo – “Va matto anche per i sacchetti di plastica. I suoi giorni preferiti della settimana sono quelli in cui faccio la spesa e in cui arrivano dei pacchi.”

Ogni volta che una scatola resta incautamente incustodita, Tazo si precipita ad occuparla e a marcare il suo territorio.

Come far giocare un gatto con le scatole

micio
Tazo (Foto Instagram)

Ci sono molti motivi per cui i gatti amano le scatole di cartone, uno di questi, ad esempio, è che riducono lo stress.  Ma la venerazione di questo gatto verso le scatole è tale da indurlo a trascorre anche ore intere seduto in uno box, e la cosa sembra divertirlo molto.

A tal proposito, i suoi padroncini si sono chiesti se il suo rifugio sarebbe diventato più accattivante se fosse divenuto “mobile”. E così hanno provato a portato in giro il micino nella sua fortezza di cartone.

“Ho iniziato a trasportarlo in giro, all’interno della scatola, e sembrava che si compiacersi parecchio della vista dall’alto” –  racconta Jeon.

Così mentre Tazo si godeva il suo giro panoramico, i suoi proprietari si sono ricordati che il loro robot aspirapolvere era in funzione, ed hanno avuto una piccola idea per far divertire il gattino.

Hanno provato a mettere la scatola, con Tazo al suo interno sopra il Roomba e osservare la reazione del micio.

Tazo si è immediatamente entusiasmato per il nuovo gioco ideato dai suoi padroni per lui. “Non ci aspettavamo che sarebbe rimasto nella scatola con tanto piacere e nonostante la rotazione del robot” – afferma Jeon.

Alla fine, i coniugi sono stati costretti a portare Tazo e la sua scatola fuori dalla portata del robot aspirapolvere, in modo che potesse continuare a eseguire il suo lavoro.

Anche se il gatto cercava di seguirlo da una stanza all’altra, nella speranza di fare un altro giro sulla sua giostra privata.

Da allora, ogni volta che Tazo si siede in una delle sue scatole, inizia a miagolare rumorosamente, sperando che i suoi padroni colgano il suggerimento e lo facciano fare un altro divertente giro sul suo robot.

Potrebbe interessarti anche:

M. L.