Home Gatti Dove si nasconde il gatto: i suoi nascondigli preferiti fuori e dentro...

Dove si nasconde il gatto: i suoi nascondigli preferiti fuori e dentro casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56
CONDIVIDI

Credi di aver perso il gatto? Magari ha solo trovato il nascondiglio: ecco dove si nasconde il gatto e perché ama farlo così spesso. 

Dove si nasconde il gatto
Dove si nasconde il gatto: hai visto sotto al letto? (Foto AdobeStock)

Il tuo gatto si nasconde e ti sta facendo impazzire? Alle volte pensi sia davvero sparito o che si sia allontanato da casa senza riuscire a trovare la via del ritorno? Magari sta solo giocando e si sta nascondendo. I gatti sono abilissimi nel non farsi trovare: sanno rimanere in silenzio e far perdere completamente le loro tracce. Vediamo quali sono i nascondigli preferiti del micio e facciamo attenzione a quelli che possono risultare anche molto pericolosi: dove si nasconde il gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto nasconde le sue feci: tutte le curiosità legate a questo comportamento

Perché il gatto si nasconde 

Micio nella scatola
Micio nella scatola (Foto Pixabay)

Sebbene siano tutti diversi, i gatti hanno in comune questa particolarità: amano nascondersi. Spesso ci ‘costringono’, nostro malgrado, a giocare a nascondino e anche con tristi risultati da parte nostra (Leggi qui: I gatti giocano a nascondino: perché piace così tanto questo gioco). Tuttavia il gatto che si nasconde non lo fa solo per farci uno scherzo, anzi potrebbe stare male davvero e avere bisogno di aiuto. Infatti quando un micio trova un nascondiglio e vi si rifugia lo fa anche perché: è stressato, non ama i cambiamenti e sente di dover proteggere il suo territorio. Infatti quando il gatto è stressato prova a trovare un luogo tranquillo in cui riposare e non essere disturbato; allo stesso tempo, se ci sono stati degli sconvolgimenti nella sua routine (un trasloco, un arrivo improvviso etc), tende a non farsi trovare poiché appunto non ama i cambiamenti (Leggi qui: Trasloco con il gatto: le regole d’oro per un cambio casa senza stress). Infine se si nasconde potrebbe anche avvertire l’estraneo come una minaccia e sente di dover proteggere il suo territorio.

Potrebbe interessarti anche: Oliver il gatto che si nasconde in tutti i posti dove non dovrebbe

Dove si nasconde il gatto: i nascondigli preferiti fuori casa 

Dove si nasconde il gatto
Dove si nasconde il gatto fuori casa (Foto AdobeStock)

A parte le ‘solite’ scatole, i gatti trovano dei luoghi davvero improbabili in casa per far perdere le loro tracce (Leggi qui: I gatti amano così tanto le scatole perché riducono lo stress). Si tratta spesso di ambienti destinati ad altro, eppure quando non troviamo il gatto dovremo andare a dare un’occhiata anche lì.  La probabilità che scelgano luoghi bui, chiusi e al riparo da rumori e fonti di luce è alta, anche si tratta dell’esterno di casa. Quindi mettiamoci subito alla ricerca del nostro amico felino. 

  • Cespugli, erba alta e alberi: quale migliore occasione per stare tranquilli e godersi la natura? Ecco che i gatti approfittano spesso dell’erba che abbiamo lasciato crescere e degli alberi per nascondersi. Alle volte è probabile che salgano così in alto sui rami da non riuscire a scendere: facciamo attenzione ai loro miagolii, perché magari hanno bisogno di aiuto (Leggi qui: Gatto intrappolato in controsoffitto di ipermercato: si teme per la sua sorte). 
  • Tetti: e se si fosse nascosto sul tetto e magari passasse da un tetto all’altro? Quante volte ci è capitato di sentire notizie di gatti salvati su un tetto perché vi erano rimasti intrappolati? 
  • Macchine: sia che si metta sotto la macchina sia che si nasconda nel tubo di scarico del motore, l’auto è sempre uno dei posti preferiti dai gatti per nascondersi, probabilmente anche perché si tratta di un luogo caldo e confortevole (gas di scarico a parte). Facciamo sempre molta attenzione prima di mettere in moto la macchina e assicuriamoci che il gatto non sia nei paraggi. 
  • Vasi delle piante: soprattutto se si tratta di gatti cuccioli o comunque di piccole dimensioni, essi riescono a trovare perfettamente posto nei vasi delle piante da esterno. Quelli da interno anche possono essere un buon nascondiglio, ma spesso ci accorgiamo del loro tentativo di nascondiglio perché ne sentiamo il tonfo quando cadono a terra. 
  • Tubi: sia che si tratti di condotti dell’aria sia di altri tubi anche abbastanza stretti, i felini riescono ad infilarsi anche lì. Ciò è possibile per la flessuosità del loro corpo e la capacità di adattarsi anche a spazi molto piccole e… scomodi. 
  • Case altrui: è probabile che, dopo aver sperimentato tutti i nascondigli del nostro giardino e degli spazi esterni, il gatto si decida a nascondersi a casa del vicino di casa, magari fermandosi al garage o al giardino. 

Potrebbe interessarti anche: Il gatto si nasconde: capire il perché e come aiutarlo

 I nascondigli preferiti dal gatto in casa 

Micio in lavatrice
Micio in lavatrice (Foto AdobeStock)

Passiamo ora all’interno dell’abitazione, dove il gatto ha una vasta gamma di scelta per i nascondigli: ogni cosa in cui entra il suo corpo potrebbe andar bene per farlo improvvisamente ‘sparire’. Vediamo quali sono i posti preferiti dal gatto in casa. 

  • Scatole: siamo nel pieno di un trasloco o è appena arrivato un pacco per posta e lo scatolo è rimasto a terra? E’ probabile che il gatto ne approfitti subito, anche perché si tratta di uno dei suoi giochi preferiti. Attenzione a non chiuderlo dentro! 
  • Tende: quando sono così lunghe da toccare il pavimento, i gatti possono anche restare dietro per ore e noi potremmo non accorgercene mai! 
  • Librerie e armadi: si tratta di posti che contengono altre cose e in cui è facile nascondersi. Infatti quando cerchiamo il gatto, meglio dare un’occhiata sia dietro ai libri sia tra i vestiti. Per non parlare delle ante dei mobili e dei cassetti: potrebbe infilarvisi tranquillamente, come anche è facile che si accoccoli sotto i mobili. 
  • Letto: sia sotto le lenzuola sia sotto al letto, i gatti amano rifugiarsi lì. Probabilmente perché oltre a sentire il profumo del proprio padrone, sono anche al riparo da rumori e in una stanza isolata rispetto al resto della casa. 
  • Elettrodomestici: la lavatrice, l’asciugatrice e tutti gli elettrodomestici dotati di oblò e di cestello in cui è facile entrare, devono essere ben controllati prima di essere usati. Stesso discorso vale anche per il forno e la lavastoviglie (Leggi qui: Gatto lasciato in lavatrice: sopravvive al lavaggio). 
  • Termosifoni: specialmente se sono caldi, essi attirano i gatti. Qui possono rilassarsi e riposare al caldo, soprattutto nei mesi più freddi dell’anno. 
  • Ceste e buste: come il cesto della biancheria sporca o in quella dei panni da stirare (che ha in più l’attrattiva del buon odore del bucato fresco), anche le buste sono tra i nascondigli preferiti dai gatti. Ma si tratta anche di luoghi molto pericolosi, nei quali potrebbe restare incastrato e soffocare. 

Francesca Ciardiello