Home Curiosita Il gatto salta sui mobili: perché lo fa e come farlo smettere

Il gatto salta sui mobili: perché lo fa e come farlo smettere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50
CONDIVIDI

Chiunque abbia un felino domestico come amico sa di cosa stiamo parlando: il gatto salta sui mobili di ogni stanza della casa, ma qual è il motivo e come dissuaderlo?

gatto salta sui mobili
Quando il gatto salta sui mobili: cosa fare? (Foto Pixabay)

I gatti hanno un istinto di caccia molto sviluppato che li porta ad arrampicarsi sugli alberi e in generale su tutti i posti alti e inaccessibili con salti e balzi acrobatici: le loro zampe posteriori, infatti, sono fortemente muscolose proprio per darsi la spinta. Inoltre, hanno artigli retrattili affilati che utilizzano come dei veri e propri ramponi per arrampicarsi.

Questa natura cacciatrice, arrampicatrice e saltatrice si ripete anche tra le pareti domestiche ed è proprio per questo che spesso e volentieri bisogna combattere con l’abitudine del gatto che salta sui mobili: peccato che non sempre questo comportamento sia gradito dalla famigia umana di micio!

Per non parlare di quando saltare e arrampicarsi può diventare pericoloso per l’incolumnità di micio, come ad esempio quando si tratta dei fornelli. Ecco perché è importante sapere come mai il gatto salta e si arrampica sui mobili e qual è il modo migliore per evitarlo.

Il gatto salta sui mobili: tutto ciò che devi sapere e come farlo smettere

gatto salta sui mobili
Il gatto salta sui mobili: perché e come evitarlo (Foto Pixabay)

Se hai adottato un gatto conoscerai sicuramente la sua passione per i posti alti: come tutti i felini, anche i nostri amici pelosi sono cacciatori e in quanto tali cercano di accaparrarsi dei punti di vista elevati, da cui sorvegliare facilmente tutto il territorio circostante. Di solito, il gatto ama posizionarsi sui mobili più alti della casa come scaffali e librerie: micio salta con agilità e, se necessario, si arrampica lungo le tende pur di raggiungere la sua posizione privilegiata.

Il gatto salta sui mobili anche semplicemente per trovare un posto tranquillo in cui mettersi a sonnecchiare: basta pensare ai mici che amano dormire sui tavoli o in cima al frigorifero! Per non parlare di quando il gatto salta sui ripiani della cucina alla ricerca di bocconcini golosi da “sgraffignare”: peccato che in questo caso potrebbero incontrare un pericoloso fornello acceso.

In realtà, è difficile che il gatto, animale aggraziato per natura, rompa qualcosa o crei pericolo per se stesso quando salta e si arrampica sui mobili di casa: tuttavia, è piuttosto comune che la famiglia umana che adotta un micio preferisca che il quattro zampe non salga sui mobili, o magari che ne eviti alcuni in particolare.

gatto sul pianoforte
Un gatto sul pianoforte (Foto Pixabay)

Si può evitare che il gatto salga sui mobili?

In realtà è preferibile non reprimere l’istintivo comportamento di salto e arrampicata del micio: il gatto ha bisogno di esplorare, arrampicarsi, tendere piccoli agguati, ispezionare l’ambiente circostante e saltare. Quello che puoi fare per evitare che lo faccia sui mobili e le varie superfici di casa è offrirgli un’alternativa: delle piattaforme e ripiani appositamente per lui, sui quali micio possa saltare lasciando perdere gli altri mobili della casa.

Ci sono poi alcuni rimedi naturali utili, ad esempio se il gatto ha l’abitudine di saltare sui mobili, sui ripiani e sul tavolo della cucina dove sarebbe preferibile evitare che salisse anche per questioni igieniche: si possono creare, infatti, dei repellenti naturali e assolutamente innocui per micio.
Basta pulire la cucina con un panno imbevuto in una soluzione di acqua e aceto, oppure di acqua e succo di limone: entrambe le sostanze sono sgradite ai felini domestici che eviteranno di avvicinarsi.

Attenzione poi all’alimentazione: se il gatto salta sui mobili della cucina alla ricerca di cibo, è probabile che qualcosa nella sua dieta non vada come dovrebbe. Prova a calcolare con precisione la dose di cibo per gatti quotidiana in base al suo peso e alla sua età, e suddividila in più pasti nel corso della giornata: è un’ottima soluzione da proporre in alternativa alla ciotola sempre a disposizione, anche perché spesso i gatti sono schizzinosi e non mangiano ciò che resta nella ciotola per troppe ore.

Infine, ecco cosa non bisogna assolutamente fare per impedire al gatto di saltare sui mobili: mai sgridare il gatto, mai malmenarlo né punirlo. Il gatto non comprende la punizione, anzi: potrebbe spaventarsi o indispettirsi e reagire esattamente all’opposto, saltando e arrampicandosi anche di più. Un altro comportamento da evitare è tentare di scacciarlo: potrebbe cadere dal mobile e farsi male, anche seriamente.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI