Home Gatti Salute dei Gatti Gatto allergico alle persone: cause, sintomi e terapie

Gatto allergico alle persone: cause, sintomi e terapie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:13
CONDIVIDI

Sapevi che il gatto può essere allergico alle persone? È una patologia rara, che può essere facilmente curata. Vediamo cause, sintomi e terapie.

bacio gatto
Gatto allergico alle persone (Foto Pixabay)

Le allergie del micio possono essere scatenate da diverse cause: pulci, alimenti nella sua dieta, allergeni nell’ambiente in cui vive. Decisamente meno comune, invece, è il gatto allergico alle persone. Scopriamo come si manifesta questa patologia, qual è il suo impatto sulla qualità della vita del felino e cosa possiamo fare per curarla.

Potrebbe interessarti anche: Allergie stagionali del gatto: dieci rimedi naturali e semplici per il micio

Cause dell’allergia alle persone nel gatto

Carezza gatto
A causare una risposta immunitaria abnorme nel gatto potrebbero essere peli e capelli umani (Foto Pixabay)

Prima di tutto, niente panico: questa patologia non rientra tra le allergie più comuni nei gatti. Per chi ama gli animali e desidera il bene del proprio amico a quattro zampe, infatti, non è facile pensare di essere la causa del suo malessere.

In realtà, si tratta di una malattia piuttosto rara, che può essere causata dall’utilizzo di alcune lozioni, come creme, dopobarba e saponi. In questo caso, la responsabilità ricade sulle sostanze chimiche artificiali, contenute all’interno di questi prodotti.

Non solo, però. Infatti, a scatenare l’abnorme reazione immunitaria nel gatto allergico alle persone potrebbero essere gli allergeni presenti su scaglie di pelle morta, capelli e peli umani.

Sintomi e campanelli d’allarme

gatto che soffia
Il gatto tende ad evitarvi? Questo atteggiamento potrebbe essere un campanello d’allarme (Foto Pixabay)

Nonostante il fascino felino sia intriso di mistero, questi adorabili animali non si sforzano minimamente di nascondere le proprie voglie per assecondare gli esseri umani. Se il micio tende ad evitarvi, però, potrebbe non essere solo perché non vi ritiene all’altezza della sua considerazione.

Infatti, uno dei primi modi per capire se il gatto è allergico alle persone è notare il suo atteggiamento. Il micio tende a starvi lontano? Indagate sulla presenza di alcuni spie, che indicano la possibile manifestazione della malattia.

Il sintomo più frequente di questo particolare tipo di allergia è la comparsa della dermatite miliare del gatto. Essa comporta perdita di pelo nelle zone della testa e del collo, oltre che la presenza di vescicole.

Infatti, interagendo con l’allergene incriminato, il sistema immunitario produce anticorpi che liberano alcune sostanze chimiche. Da qui, la comparsa di prurito, orticaria e sfoghi sulla pelle.

Potrebbe interessarti anche: Prurito nel gatto: cause, trattamento e rimedi naturali

Come si cura: terapie e farmaci

gatto veterinario
Dopo averlo sottoposto ad un’accurata visita, il veterinario vi saprà dire se il gatto è allergico alle persone (Foto Adobe Stock)

Naturalmente, per accertare che il gatto è allergico alle persone occorrerà un’accurata visita del veterinario. In primo luogo, il professionista dovrà escludere la presenza di altre allergie, più comuni nei felini.

Tra queste, ad esempio, un’ipersensibilità ai morsi delle pulci. Prima di tutto, quindi, verrà effettuato un trattamento antiparassitario sul gatto. Nel caso in cui la sintomatologia persista, si prenderà in considerazione la presenza di una eventuale allergia alimentare.

Per far ciò, il veterinario effettuerà alcune variazioni nella dieta dell’animale, escludendo uno alla volta vari alimenti. In questo modo, si cercherà di individuare la sostanza nutritiva a cui il gatto risulta particolarmente sensibile.

Cosa fare, una volta appurato che il gatto è allergico alle persone? Tranquilli, non sarà necessario dover rinunciare alla preziosa compagnia del vostro micio. Al contrario, basterà ricorrere a dei semplici medicinali.

Infatti, in commercio sono disponibili farmaci che contengono  piccole dosi di una sostanza simile all’allergene responsabile del malessere del micio. Sottoponendo il felino a questa cura, il suo organismo di abituerà progressivamente alla sostanza che scatena il suo disturbo.

Laura Bellucci