Home Cavalli Cavalli biondi: razze equine dal sauro al palomino

Cavalli biondi: razze equine dal sauro al palomino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15
CONDIVIDI

Li chiamano cavalli biondi per la loro criniera chiara e il colore dorato del mantello che va dal sauro al palomino. 

cavalli biondi palomino
Cavallo Palomino

Ci sono delle varietà del manto del cavallo che dipendono da fattori genetici. I principali colori “biondi” sono il sauro, palomino, cremello e isabella. In generale, la criniera è più chiara e può sfumare dal giallo/biondo al bianco argentato.

Sauro, palomino o cremello

Giumenta con puledro palomino

Come si chiamano i colori del manto dei cavalli che tendono al biondo? Cercheremo di dare una risposta con una selezione di alcune delle più belle razze  equine dal mantello dorato.

Sauro

Il sauro indica il mantello dei cavalli color marrone chiare, tendente al rossastro o color zenzero. Non presenta peli neri. La tonalità può esser più scura o chiara. Può avere la criniera e la coda sono color uniforme al manto o più chiari, così come si possono presentare balzane bianche agli arti.

Tonalità del sauro: ordinario (color cannella), dorato (riflessi dorati, peli tendono al giallo), ciliegia (rosso intenso), carico quando è tendente al marrone, bruciato quando il colore è simile al caffé tostato, metallico quando è simile al bronco, rabicano (con peli bianchi su pancia e fianchi), pel di vacca con tutte le sfumature del sauro e la criniera e coda chiari.

Palomino

Il color palomino è un bellissimo color ocra dorato e brillante. La criniera e la coda sono molto chiari, arrivando al bianco argenteo, in alcune razze americane. Questo colore deriva dall’incrocio con il lusitano ed è presente Quarter Horse e nel Saddlebred.

Cremello

Si tratta di una diluzione di un gene (Cr) del crema o cremello con una dominante incompleta.

Isabella

L’isabella è un mantello di colore ocra chiaro con criniera, coda e zampe neri che in inglese viene detto Buckskin. Un manto molto raro nei cavalli ma presente in alcune razze quali: l’Akhal-Teke, il Quarter horse, il Criollo, il Mustang, il Lusitano, pony Islandese, Connemara e New forest.

I cavalli biondi

Akhal-Teke

Akhal-Teké

(detto “il cavallo celeste”)

L’Akhal-Tekè è un’antica razza originaria del Turkmenistan. Si ritiene che derivi dal cavallo Turkmeno, progenitore dell’Arabo, ormai estinto. Un cavallo dal mantello particolare dai riflessi metallici che affascina il mondo intero. Può essere baio, sabbia, morello, grigio o sauro, palomino bianco, golden black, isabella dorato e infine pink-isabella, un rosa salmone che ha spesso gli occhi azzurri. L’altezza al garrese varia tra 154 – 165 cm. Elegante e fiero è vivace, coraggioso e molto agile.

Avelignese o Halfinger

Halfinger @iStock

L’Haflinger deriva da Hafling (Avelengo), località dell’altopiano del Salto, sopra a Merano, in Provincia di Bolzano, in Alto Adige. Viene segnalato fin dal medioevo. Si tratta del cavallo più diffuso in Italia e noto in tutto il mondo. Un cavallo dal carattere tranquillo e obbediente che si adatta a tutti i terreni e percorsi. Il mantello è sauro nelle sue varie gradazioni. L’altezza media al garrese tra 146-147cm. La sua bellezza consiste nel colore chiaro della sua criniera che contrasta con il manto sauro.

Palomino american horse

Palomino american horse

Apprezzato per il suo manto, il palomino horse è una razza americana. Adatta alla sella e per il tiro leggero. Ha un carattere mansueto, docile e dedito al lavoro. Ottimo cavallo per la monta da lavoro o per il turismo equestre. Il manto è solo di colore sauro o isabella molto dorato e la criniera bionda. L’altezza al garrese tra 142 – 154 cm.

American Cream draft

american cream draft

L’American Cream Draft è una razza equina originaria degli Stati Uniti caratterizzata dal manto color crema che scaturisce dai geni dello champagne. E’ stata riconosciuta nel 1941. Deriva dall’incrocio con una giumenta di nome Old Grammy che ebbe un puledro color crema dal quale discende la razza, successivamente incrociata con il Percheron, lo Shire, il Brabançon e il Fiammingo.

Lusitano

Il Lusitano originario del Portogallo. Discende cavalli arabi e berberi Adatto alla sella, viene usato anche per l’alta scuola. Un carattere coraggioso e leale. L’altezza al garrese è tra 152 – 162 cm. Molti Lusitani dal colore isabella hanno gli occhi azzurri.

Cavallo Buckskin

Cavallo Buckskin

Cavallo originario degli Stati Uniti. Una razza poco nota che viene allevata slo nello stato della California. Ha un carattere molto resistente e l’altezza al garrese è tra 150-162 cm. Il mantello è simile a quello del Lusitano e può essere fulvo chiaro con tendenza al rossiccio o giallognolo; coda e criniera sempre nere. La parte finale degli arti, i peli sono misti neri e fulvi.

Fjord Pony

Fjord Pony

Un pony originario della Norvegia. Una razza molto antica che ha preservato molte caratteristiche originarie. Dal Fjord discendono le razze da tiro pesante. Un cavallo che si adatta a diverse attitudini, da sella, trotto e tiro leggero. Forte e instancabile. E’ un cavallo socievole anche se testardo. Il manto è di colore isabella in tutte le sfumature; spesso con striscia di mulo e crini nero-argento.
L’altezza al garrese spazia dai 130 ai 142 cm

Ti potrebbe interessare:

Speciale razze equine–>

C.D.