Home News Si rifiuta di mangiare: cane distrutto dal dolore per la morte del...

Si rifiuta di mangiare: cane distrutto dal dolore per la morte del padrone

Pablo è rimasto orfano dopo la dipartita del suo proprietario. Il cane, distrutto dal dolore, si rifiuta anche di mangiare

cane rifiuta mangiare morte padrone
Rimasto orfano dopo la morte del padrone: il Il cane Pablo si rifiuta anche di mangiare (Foto Facebook)

Tutto il suo mondo è crollato. Purtroppo, il suo punto fermo, chi lo ha sempre amato, chi si è sempre preso cura di lui non c’è più.
Questa è l’enorme sofferenza che un piccolo cagnolino di soli tre anni sta affrontando da solo, senza neanche più un posto dove stare.

Di recente il proprietario di Pablo è venuto a mancare, lasciando il cucciolo in un vortice di sconforto e tristezza. Col cuore infranto per la morte del suo padrone, il povero cane orfano si rifiuta anche di mangiare.

Il vuoto lasciato dal suo umano è un dispiacere troppo grande, un dolore che non conosce sollievo e, soprattutto, troppo arduo da affrontare per un cucciolo solo.

Distrutto dal dolore per la morte del suo proprietario: cane si rifiuta anche di mangiare

cane pablo magazzino
Rimasto orfano dopo la morte del padrone: il Il cane Pablo si rifiuta anche di mangiare (Foto Facebook)

La triste storia di Pablo è stata raccontata sulla pagina Facebook di Sei un vero amante degli animali se.. da una volontaria. La donna ha lanciato un appello per aiutare il povero pelosetto a trovare una sistemazione.

Infatti, dopo la morte del suo padrone, il cane ha perso tutto: il suo amato umano, la sua casa, le sue cose e tutto il suo mondo.
L’appartamento in cui il quattro zampe viveva con il suo proprietario è stato sgomberato, così Pablo è passato dal calore di una casa al freddo di un magazzino.

Proprio così, l’unica sistemazione temporanea che sono riusciti a trovare per il tenero cagnolino di soli tre anni è stato un freddo, umido e buio magazzino.

Potrebbe interessarti anche: La cagnolina Gancia cerca la svolta dopo i maltrattamenti: la picchiavano

Da quel giorno il cucciolo si è ritrovato in un luogo a lui sconosciuto e per nulla accogliente. Un luogo in cui si sente solo e dove la tristezza per il suo amato umano, che fino a poco fa aveva riempito di gioia la sua vita, si fa sempre più sentire. Un dolore troppo forte e incontenibile, che spesso assale il povero cane che si rifiuta anche di mettere un po’ di cibo nello stomaco.

Ma, a breve, anche questa sistemazione per nulla idonea ad ospitare un cagnolino (e ancor meno un cucciolo dal cuore infranto) non sarà più disponibile.
Fra pochi giorni, Pablo dovrà andare via anche da lì.

Potrebbe interessarti anche: Fanno curare il cane ma non possono ospitarlo: decidono di sopprimerlo -VIDEO

Questo pelosetto ha bisogno di un luogo dove stare e soprattutto di qualcuno che lo aiuti a superare questa enorme sofferenza. Pablo merita di ritrovare la felicità.

Chiunque sia interessato ad adottare o aiutare Pablo può rivolgersi al numero telefonico riportato nel post Facebook.