Home Curiosita Come evitare di spaventare il criceto: i metodi migliori

Come evitare di spaventare il criceto: i metodi migliori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Un criceto spaventato potrebbe anche graffiare e farvi male. Ecco alcuni consigli su come evitare di spaventare il criceto.

come evitare di spaventare il criceto
Come evitare di spaventare il criceto: i metodi migliori (Foto Pixabay)

I criceti sono piccoli mammiferi molto amati dagli esseri umani, infatti sono ottimi animali domestici, ma possono spaventarsi facilmente. Un criceto spaventato potrebbe anche fare del male per difendersi o per fuggire nella sua gabbia al sicuro.

Interagendo con il vostro piccolo mammifero, potreste imparare il linguaggio del suo corpo ed evitare che si spaventi. Vediamo insieme come interpretare i gesti del criceto per evitare di spaventarlo.

Come evitare di spaventare il criceto

riconoscere le malattie del criceto
(Foto Pixabay)

Innanzitutto per evitare di spaventare il proprio criceto è importante saper interagire con lui. Se avete appena adottato il mammifero non lo maneggiate subito ma dategli il tempo di potersi adattare al luogo e alla gabbia. Evitate di maneggiare anche un criceto che dorme, in quanto come noi esseri umani anche lui ha bisogno di riposare e se viene disturbato durante il suo sonno potrebbe anche mordere.

Un altro modo per interagire al meglio con il proprio criceto è parlare con lui con calma e tranquillità, magari raccontategli qualche storia o com’è andata la vostra giornata, ciò lo farà abituare alla vostra voce. Prima di prendere il vostro piccolo mammifero tra le mani, fategli annusare la vostra mano ponendola con il palmo verso l’alto nella gabbia, in modo tale che il criceto si abitui al vostro profumo.

Una volta che il mammifero si è abituato, ponete del cibo sulla vostra mano e quando il criceto sarà distratto dall’alimento offertogli provate ad accarezzarlo. Quando l’animale si sente a suo agio provate a prenderlo dalla gabbia delicatamente tenendolo tra le vostre mani.

Leggere il corpo del criceto

criceto
Stress del criceto: come riconoscerlo ed affrontarlo (Foto Pixabay)

Come abbiamo detto in precedenza per evitare che il criceto si spaventi bisogna saper leggere il linguaggio del suo corpo. Se il vostro criceto trema significa che è spaventato, per questo motivo è necessario riporlo nella propria gabbia per evitare che vi morda.

Se il vostro criceto scava o per nascondere il cibo o per dormire, è necessario non toccarlo in quanto potrebbe mordervi per difendersi. Un altro gesto da non sottovalutare è quando il criceto ha le orecchie all’indietro, in quanto il mammifero potrebbe essere aggressivo. Un criceto che è rilassato o vuole giocare presenta le orecchie sollevate. Evitate di toccare il vostro animale anche:

  • Quando sibila: è un sintomo di paura e aggressività, quindi il criceto potrebbe mordervi per difendersi.
  • Quando sbadiglia: lo sbadiglio può essere segno di stress o stanchezza nel criceto, quindi quest’ultimo si sentirà meglio dopo un bel riposo.

Infine il criceto potrebbe non farsi toccare anche se ha un’infezione batterica. Per questo è necessario cercare un’eventuale coda bagnata e osservare se il criceto presenta sintomi come: letargia, diarrea e inappetenza. In tal caso è necessario portare il mammifero dal veterinario.

Potrebbe interessarti anche:

M.D.