Home Non solo Cani e Gatti Il topolino domestico può bere acqua del rubinetto? Rischi e benefici

Il topolino domestico può bere acqua del rubinetto? Rischi e benefici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57
CONDIVIDI

I topi possono essere ottimi animaletti da compagnia. Ma per la sua salute, il topolino domestico può bere acqua del rubinetto o ci sono rischi?

topolino domestico può bere acqua
Il topolino domestico può bere acqua? (Foto AdobeStock)

I topolini sono animali divertenti da avere come animali domestici. Queste piccole creature intelligenti e affettuose si mantengono pulite come fanno i gatti, e sono incredibilmente facili da curare. Ma come padroni responsabili, siamo tenuti a farci alcune domande sui nostri animali domestici, e sui topi da compagnia non ci sono molte persone cui chiedere, rispetto a cani o gatti. Una domanda che molti padroni si fanno è se il topolino domestico può bere acqua del rubinetto, o se è dannosa per i ratti da compagnia. E la risposta è… dipende.

L’acqua del rubinetto e i possibili danni per i topi

topolino domestico può bere acqua
L’acqua del rubinetto e i possibili danni per i topi (Foto AdobeStock)

Quindi, l’acqua del rubinetto può far male ai nostri topolini? Bene, dipende da dove viviamo. In molti luoghi, e parliamo di tutto il mondo ormai, l’acqua viene clorata e fluorurata. E se la quantità di fluoro/cloro può andare bene per un essere umano adulto, potrebbe non essere così per un ratto.

L’acqua del rubinetto è l’acqua che si ottiene dalla propria struttura di trattamento delle acque locale. È considerato uno dei privilegi di vivere nel primo mondo. Acqua pulita che possiamo bere direttamente dal rubinetto. Questo è sicuramente un grande risultato! Ma come viene pulita l’acqua del rubinetto di casa nostra? Cosa fa esattamente l’impianto di trattamento delle acque?

L’acqua proveniente da una fonte naturale, di solito un fiume o un lago vicino, viene indirizzata a una struttura di trattamento. Qui, l’acqua viene trattata con un mucchio di sostanze chimiche, principalmente cloro e fluoro. Il cloro aiuta a rimuovere la maggior parte dei batteri nocivi e altre infezioni naturalmente presenti nell’acqua, mentre l’aggiunta di fluoro all’acqua dovrebbe aiutare a prevenire la carie dei denti. Una volta che l’acqua viene trattata, viene indirizzata tramite condutture nelle vostre case, dove è possibile accedervi tramite rubinetto.

La quantità di cloro o fluoro presente nell’acqua trattata che si ottiene dal rubinetto è perfettamente accettabile per un umano adulto da bere. Ma di solito sono quantitativi considerati dannosi per neonati e piccoli animali domestici, compresi i ratti da compagnia.

Il vantaggio (e allo stesso tempo il problema) del fluoro e del cloro è che, anche se sono in grado di pulire e trattare grandi quantità di acqua che gli esseri umani possono consumare, possono essere velenosi per i ratti da compagnia. Il fluoro, in particolare, è molto dannoso per i ratti. E la quantità di fluoro e cloro usati per trattare l’acqua varierà di volta in volta e da luogo a luogo. Quindi, anche se molti proprietari di ratti da compagnia pensano che il loro topolino domestico può bere acqua del rubinetto e infatti la usano abitualmente, è meglio – come sempre – prevenire che curare.

Quali misure di sicurezza possiamo prendere

topolino domestico può bere acqua
Quali misure di sicurezza possiamo prendere per il nostro topolino? (Foto AdobeStock)

Abbiamo già stabilito che non è vero che il topolino domestico può bere acqua del rubinetto in totale sicurezza, e dovremmo evitare di usarla per dargli da bere. E allora, cosa possiamo fare? Nella maggior parte delle case è già installato un sistema di filtraggio. Anche se le autorità solitamente sono obbligate per legge a garantire che l’acqua che si ottiene nel rubinetto sia potabile, è sempre una buona idea installare una sorta di sistema di filtraggio. E se abbiamo esitato a installarne uno finora, è ora di farlo finalmente: se non per noi stessi, almeno per i nostri piccoli amici pelosi.

Una cosa che dobbiamo tenere presente quando si usa un sistema di filtrazione, dobbiamo assicurarci di ottenere qualcosa che promette di rimuovere specificamente fluoro e cloro dall’acqua. Dopotutto, è proprio questo quello che stiamo cercando di eliminare. Ma, come spesso in questi casi, se non vogliamo procedere e investire subito in un filtro per l’acqua, c’è un’altra opzione possibile.

Acqua in bottiglia per i topi

topolino domestico può bere acqua
Acqua in bottiglia per i topi: si o no? (Foto AdobeStock)

Molti proprietari di ratti da compagnia scelgono di dare ai loro topolini dell’acqua in bottiglia. Potremmo investire in un sistema di filtrazione, o distillare l’acqua che riceviamo dal normale rubinetto. Ma perché preoccuparsi, quando si può semplicemente acquistare acqua in bottiglia, spesso a buon mercato. La maggior parte delle persone ha comunque queste bevande nel frigo.

L’acqua in bottiglia per i topi può sembrare qualcosa di troppo appariscente, ma è un piccolo prezzo da pagare per la salute dei nostri preziosi piccoli animali domestici. Ed è letteralmente un piccolo prezzo. I ratti non bevono molta acqua comunque, quindi non dobbiamo preoccuparci che questa sia un’abitudine costosa.

Di quanta acqua ha bisogno un topolino domestico

topo roditore ratto
Di quanta acqua ha bisogno un topolino domestico? (Foto AdobeStock)

I ratti da compagnia hanno bisogno dell’accesso quotidiano e in ogni momento all’acqua. Ma ciò non significa necessariamente che i tuoi berranno litri e litri di acqua al giorno. La maggior parte dei ratti adulti ha bisogno di bere 10 ml di acqua al giorno per ogni 100 grammi di peso corporeo, in condizioni climatiche normali. Quando fa più caldo, potrebbero essere necessari fino a 35 ml, ma è tutto qui.

Ora facciamo un rapido calcolo. Dato che un ratto medio pesa tra 200 e 250 grammi, il ratto berrà tra i 20 e i 25 ml di acqua in media al giorno. Ciò significa che una bottiglia d’acqua da 500 ml dovrebbe servire per un topo domestico anche per 20-25 giorni. Quindi, alla luce di questo calcolo ci rendiamo conto che l’acqua in bottiglia è un modo estremamente economico per garantire la buona salute del nostro topolino.

Da un lato, i ratti hanno una buona reputazione per essere in grado di sopravvivere senza acqua. Alcuni ratti possono sopravvivere fino a 30 giorni senza acqua. Un modo in cui i ratti sono in grado di raggiungere questo obiettivo è grazie al loro modo indiretto di consumare acqua. I ratti hanno una capacità molto più elevata di ricavare acqua da frutta secca e altri alimenti rispetto a noi umani.

Naturalmente, non è il caso di eseguire un test di resistenza sul nostro prezioso piccolo topolino. Sebbene siano creature resistenti, i ratti si stressano molto facilmente. Quindi assicuriamoci che i nostri amichetti pelosi abbiano un facile accesso all’acqua. Possiamo usare una ciotola o una bottiglia d’acqua con una leva per dare acqua al nostro ratto. 

Le ciotole d’acqua sono apparente facili, ma possono causare molti problemi. I ratti tendono a capovolgere le ciotole, versando così l’acqua sul pavimento della gabbia. Le bottiglie d’acqua sono economiche da acquistare e facili da installare. Fintanto che abituiamo il topo per usarla un paio di volte e finché ci occupiamo di cambiare l’acqua quotidianamente, sarà tutto perfetto.

Conclusione

topo roditore ratto
Il topolino domestico ha bisogno di acqua ma senza sostanze chimiche. (Foto AdobeStock)

L’acqua normale viene elaborata usando cloro e fluoro, tra le altre sostanze chimiche, per darci l’acqua del rubinetto che riceviamo a ​​casa. E anche se l’acqua del rubinetto, per legge, deve essere sicura per il consumo diretto da parte dell’uomo, non è necessariamente sicura per i ratti da bere.

Il cloro è usato per uccidere i batteri e altri parassiti che infestano le fonti naturali di acqua. Si ritiene che il fluoro aiuti a prevenire la carie. Queste due sostanze chimiche sono praticamente innocue (in tracce) per l’uomo, ma possono essere mortali per i ratti. Molti proprietari di ratti da compagnia affermano di dare acqua di rubinetto ai loro topi. Ma dovremmo sapere che il numero di sostanze chimiche nell’acqua del rubinetto varierà da un luogo all’altro, e di volta in volta. Ecco perché è sempre sicuro evitare di dare acqua di rubinetto al nostro topo.

In alternativa, possiamo utilizzare acqua filtrata (se abbiamo installato un sistema di filtrazione) o usare acqua in bottiglia per il nostro topolino. Se stiamo utilizzando un sistema di filtrazione, dobbiamo assicurarci che tratti in modo specifico il cloro e il fluoro, poiché questi sono i prodotti chimici che dobbiamo rimuovere. L’acqua in bottiglia, tuttavia, è un’ottima alternativa, dal momento che sono prodotti economici e i nostri ratti non bevono comunque molta acqua.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello