Home Cani Adottare un Mastino Spagnolo: carattere, stile di vita e il padrone ideale

Adottare un Mastino Spagnolo: carattere, stile di vita e il padrone ideale

Adottare un Mastino Spagnolo: tutto ciò che è necessario sapere per conoscerlo a fondo e capire come deve essere il padrone ideale.

mastino spagnolo
Cucciolo di Mastino Spagnolo (Foto AdobeStock)

Partendo dalle caratteristiche fisiche dello standard della razza, possiamo dirvi che il Mastino Spagnolo è uno dei molossoidi più imponenti e longevi.

Ha una corporatura massiccia e ben strutturata, ma ad ogni modo con un portamento elegante e leggero.

Misura circa 77 cm al garrese, mentre per quanto riguarda il peso, benché non indicato nello standard, è compreso tra il minimo di 52 kg per le femmine ed il massimo di 100 kg per i maschi.

Si tratta di un ottimo cane con un’indole pacata ma non pigra, tranquilla, distaccata, indipendente e protettiva.

Segue bene il padrone durante l’addestramento, ma a volte fa di testa sua o si distrae quando si tratta di eseguire degli esercizi impegnativi.

È anche affettuoso e dedito al nucleo famigliare, il Mastino Spagnolo sviluppa un rapporto protettivo nei confronti dei bambini.

Occorre però solo tenere presente che i cani di taglia grande sono solitamente molto forti, cerca di tenere sotto controllo la situazione.

Pensate che possiede unghie, denti e un peso notevole, perciò assicuratevi che non cada addosso ai più piccoli, potrebbe fargli davvero molto male.

Infine, per addestrarlo è bene che provveda una persona esperta e con polso fermo, essendo il Mastino Spagnolo un cane dal carattere piuttosto dominante.

Non si può considerare come primo cane e il suo proprietario dovrà essere sicuramente una persona attiva, di polso ma paziente.

Potrebbe interessarti anche: Mastino Spagnolo: razza, caratteristiche, carattere e salute

Stile di vita del Mastino Spagnolo

Un altro punto da considerare è lo stile di vita della razza di cane, solo conoscendo tutto ciò, sarà possibile procedere all’adozione.

mastino spagnolo
Mastino Spagnolo (Foto AdobeStock)

Il Mastino Spagnolo non è un cane qualsiasi, la taglia di questo cane, come precedentemente accennato, è davvero grande.

Perciò prima di adottare un Mastino Spagnolo dovete considerate gli spazi in cui vivrà e se il tipo di vita che conducete è compatibile con esso.

Questa razza pur adattandosi (con qualche difficoltà) preferisce la tranquillità del giardino alla vita caotica dentro casa.

Il Mastino Spagnolo è sempre stato molto apprezzato in ambito aristocratico anche come cane da guardia e da difesa.

Anche attualmente è un cane utilizzato per la guardia e non necessita di molto sfogo fisico, ma certamente vista la mole il momento della passeggiata può essere impegnativo.

Non tutti i cani sono particolarmente propensi a concedere la loro amicizia al primo venuto, e questo atteggiamento, riguarda anche il Mastino Spagnolo, nei confronti di cani e estranei.

Questa poca adattabilità deve essere presa in considerazione e cercare di risolverla, con la socializzazione con altri cani, soprattutto quelli dello stesso sesso.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Questo cane, non necessita di particolari cure per la toelettatura essendo dotato di un pelo folto, grosso, duro, semilungo e liscio.

Basterà spazzolarlo una volta a settimana e provvedere al bagno una volta al mese.

Generalmente, però, ha un’aspettativa di vita di circa 10-12 anni, necessita di una dieta equilibrata e le uniche patologie a cui è propenso sono: displasia dell’anca nel cane, displasia del gomito, entropion, obesità e torsione gastrica.

Per quanto riguarda il costo, essendoci allevamenti in Italia (in Liguria, in provincia di Savona) ufficialmente segnalati da ENCI, è possibile farsi un’idea del prezzo, che si aggira tra i 1.500 e 1.700 euro.

Tuttavia, se siete sicuri di volere acquistare un cucciolo accertatevi che possano garantirne l’integrità della razza.

Laddove necessitiate di altre informazioni, in questo articolo troverete tante altre curiosità sul Mastino Spagnolo e anche qualche suggerimento sul nome da dargli.

Se siete certi e convinti di voler condividere la vita con un cane e sarete in grado di dedicargli il tempo che richiede, non esitate, adottatelo, ma dovete essere sicuri che saprete prendervene cura per i prossimi anni.