Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Boston Terrier: cosa dargli da mangiare e quali cibi evitare

Alimentazione del Boston Terrier: cosa dargli da mangiare e quali cibi evitare

Alimentazione del Boston Terrier, quali cibi scegliere: latte e latticini

Se ci stiamo chiedendo se il cane può bere il latte la domanda è tutt’altro che scontata. Per i cuccioli infatti, il suo apporto di calcio è fondamentale per ossa e apparato scheletrico, ma negli adulti può portare a gravi problemi di intolleranza al lattosio poiché non lo digeriscono facilmente. Inoltre più il cane si disabitua ad un consumo regolare di latte, meno riuscirà a tollerarlo bene.

Alimentazione del Boston Terrier
(Foto AdobeStock)

I formaggi devono essere solo magri e somministrati non più di due volte alla settimana, mentre lo yogurt può essere un valido aiuto quando l’intestino non lavora bene (non a caso alcuni esperti lo consigliano per regolarizzarne il funzionamento).

Carboidrati

I carboidrati per il cane, preferibilmente di origine vegetale, sono anche a scelta tra: cereali (da aggiungere alla carne) e meglio ancora se soffiati, pasta e riso (che vanno serviti ben cotti e ben lavati, per evitare un eccesso di amido). E il pane? Meglio non esagerare: non più di un paio di volte alla settimana e biscottato al forno perché più digeribile.

Verdure e frutta

Meglio informarsi bene su quali siano le frutta e verdura per il cane: solitamente basta non esagerare con spinaci, bietola, cicoria e insalata a foglia verde. Bisogna pulire bene la verdura, lavarla accuratamente e bollirla. Deve essere aggiunta al pasto in una proporzione di circa il 10% della pappa quotidiana.

Alimentazione del Boston Terrier: dosi e quantità

Essendo esemplari di piccola taglia e con uno stomaco piccolo, dovrebbero mangiare poco e spesso. Hanno un metabolismo più veloce che consente loro di digerire meglio e in fretta, soprattutto se i pezzi di cibo sono piccoli e facilmente masticabili.

Meglio dividere la razione in due o tre pasti al giorno, possibilmente rispettando sempre gli stessi orari, in modo che lo stomaco del Boston Terrier riesca ad abituarsi e a regolarizzarsi.

Non bisogna mai fargli mancare acqua fresca e pulita, soprattutto quando fuori fa molto caldo. Infine meglio associare alla sana ed equilibrata alimentazione anche un po’ di attività fisica, perché lo aiuterà a tenersi in forma e ad evitare i suddetti problemi di obesità canina.

Francesca Ciardiello