Home Cani Alimentazione Cani Dieta corretta per l’Alano: alimenti più idonei ed alimenti da evitare

Dieta corretta per l’Alano: alimenti più idonei ed alimenti da evitare

Anche l’Alano ha bisogno di nutrirsi seguendo le sue esigenze. Qual è la dieta corretta per lui? Alimenti più idonei e quelli da evitare.

Dieta corretta per l'Alano
(Foto da Pixabay)

Siccome il nostro cagnolone, in soli circa due anni, è capace di acquisire quasi una novantina di chili di peso, va da sé che abbia bisogno di alimentarsi tanto e nel modo giusto. Qual è la dieta corretta per l’Alano e quali sono gli alimenti più idonei e quelli meno per lui?

L’alimentazione per l’Alano

Come tutte le razze di cane, anche l’Alano ha le sue esigenze alimentari, che sia cucciolo, adulto o anziano.

Alano
(Foto da Pinterest)

Sappiamo che, appena nato, un cucciolo di Alano non arriva nemmeno a pesare un chilo: va seguito costantemente perché in un paio di mesi cresca già di dodici/tredici chili.

Il cucciolo va nutrito con 4 pasti al giorno finché non abbia tre mesi, per poi ridurli a 3 fino si sei/sette mesi e poi passare in definitiva ai 2 al giorno.

Siccome è un cane di taglia gigante, va fatta molta attenzione che non si verifichino delle carenze nutritive: ne pagherebbe il suo sviluppo osseo e non solo.

Il fabbisogno energetico del cane va calcolato in base a tanti fattori: sarà il veterinario che valuterà età, stile di vita, razza e patologie esistenti per stilare una dieta idonea.

Che sia una dieta con cibi preparati in casa, una dieta secca o una dieta BARF, la cosa sicura è che questo cane mangia molto.

Questa razza di cane, da adulta, ha bisogno di anche più di 1 chilo di cibo al giorno, comprendente:

  • Carne: è un’ottima fonte di proteine: il cucciolo di Alano, ad esempio, ha bisogno di 30 gr di proteine per chilo di peso corporeo. Meglio se non troppo magra;
  • Pesce: se ne raccomanda una somministrazione un paio di volte a settimana, senza lische e sempre cotto;
  • Cereali: vanno aggiunti alla carne e contengono sia vitamine che proteine, grassi e minerali essenziali;
  • Uova: se ne consiglia l’uso per non più di due volte a settimana, crude intere ma cotte senza albume;
  • Latte e derivati: il latte è ottimo per i cuccioli fino allo svezzamento; i derivati anche per il cane adulto, anche se spesso si è dimostrato averne non digeribilità;
  • Carboidrati: meglio riso, non sempre e ben lavato per eliminare più amido possibile;
  • Verdura: dovrebbe comprendere circa il 10% della razione giornaliera e cotta sarebbe maggiormente digeribile;
  • Frutta di stagione.

Scegliendo per l’alimentazione dell’Alano cibi industriali, saremmo sicuri del calcolo di una giusta quantità del fabbisogno nutritivo per questa razza.

Diversamente dovremmo essere noi, magari facendoci aiutare dal veterinario, a calcolare le percentuali giornaliere dei nutrienti necessari al corretto sviluppo e mantenimento del cane. 

Alcuni scelgono di optare per una dieta mista, che preveda cibo preparato in casa in aggiunta a quello secco.

Fatto sta che, qualunque sia la scelta, se è vero che preparando noi il pasto avremmo la certezza della qualità degli alimenti usati, il cibo pronto sarebbe più pratico e forse meno dispendioso.

Fondamentalmente l’obiettivo è sempre quello della salute del cane: per una taglia gigante è importante alimentarsi correttamente soprattutto nei primi 2 anni e mezzo di vita.

In questo tempo, infatti, crescono e si fortificano le cartilagini, alla base delle articolazioni, ed anche la matrice ossea prende corpo e s’irrobustisce.

Potrebbe interessarti anche: Come curare il pelo e l’igiene dell’Alano: bagno e toelettatura

Consigli e raccomandazioni

Scegliere di prendere un Alano in casa di certo sarebbe come avere a che fare perennemente con un cucciolone dolce e suscettibile.

Alano
(Foto Pixabay)

Tuttavia ha le sue esigenze e la sua dieta va ben studiata perché sia corretta ad ogni stadio della sua crescita.

Si raccomanda sempre di non somministrare mai l’intera quantità di cibo giornaliero in un unico pasto: il cane rischierebbe una torsione gastrica.

Il rischio è proprio quello che arrivi tanto affamato e consumi il pasto molto velocemente: il suo stomaco subirebbe una repentina dilatazione con conseguente torsione.

La dilatazione gastrica, purtroppo, potrebbe essere causata anche dal fatto che spesso questo cane beva tanta acqua e troppo velocemente.

Va perciò seguito ed anche educato: di solito è molto incline alle regole, non è un caso se l’Alano sia compatibile con molte razze di cane.

Secondo voi, sentendo profumino in cucina il nostro gigante non verrebbe ad elemosinare un po’ del nostro cibo? Non ci sarebbe nulla di più sbagliato nel dare avanzi dei nostri piatti al cane.

Il metabolismo dell’uomo è differente da quello di un cane: noi abbiamo enzimi per la digestione che lui non ha e cedendo ai suoi occhi dolci gli faremmo solo del male.

È importante che, fin da piccolo, la sua dieta sia integrata di vitamine e minerali: la vitamina D per il cane ed il calcio sono di fondamentale importanza per la crescita corretta della sua ossatura.

Data la taglia, poi, è consigliato posizionare le ciotole per l’Alano non a terra ma ad un mezzo metro circa dal pavimento per facilitargli la consumazione del pasto.

Questo eviterebbe condizioni di stress nel cane: è un gigante buono, molto sensibile ed emotivo, tanto che cerca sempre attenzioni dal suo padrone.

Siccome è risaputo che sia tendenzialmente amante del divano, non solo va educato ad alimentarsi ad orari prestabiliti ma anche invogliato all’attività fisica.

L’Alano col tempo potrebbe rischiare obesità: andrebbe ad aggravare le patologie alle ossa ed allo stomaco a cui è predisposto ma attenzione al che non faccia esercizio fisico dopo aver mangiato.

E bisogna essere fermi nel non dargli cibo fuori dai pasti: snack e leccornie varie causerebbero problemi dentali nel cane.

Perché il nostro Scooby-Doo viva sano e forte, va tenuto sempre in mente che ogni razza di cane ha le sue esigenze alimentari date dalle sue predisposizioni ad eventuali problemi di salute.

Potrebbe interessarti anche: Alimenti umani più pericolosi per un cane: cibo umano velenoso per Fido

Non solo, all’interno di una qualsiasi razza ogni cane è a sé: solo il veterinario ci saprà consigliare al meglio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

S. A.