Home Cani Cani anallergici: tutte le razze ideali per chi è allergico

Cani anallergici: tutte le razze ideali per chi è allergico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:22
CONDIVIDI

Soffri di allergia e avere un cane ti sembra un sogno? Ebbene ci sono i cani anallergici che non danno problemi a chi è allergico: quali sono.

Cani anallergici
Cani anallergici: quali sono e perché (Foto AdobeStock)

Pensi che il pelo del cane sia assolutamente incompatibile con la tua allergia? Non è sempre così perché esistono delle razze di cani che non danno alcun problema a chi soffre di questo fastidioso problema. Rinunciare alla compagnia di un amico a quattro zampe solo per questo è davvero triste, quindi è bene conoscere quali sono quei cani che per caratteristiche fisiche e ‘di pelo’ non hanno alcun effetto sugli allergici. Vedremo quali sono i fattori canini che provocano allergia e tutte le razze di cani anallergici più adatti.

Allergia al cane: cosa significa

Allergia al cane
Allergia al cane (Foto AdobeStock)

E’ bene essere onesti: non esistono cani completamente anallergici per l’umano, ma vi sono alcune razze considerate ipo-allergeniche, ovvero che hanno un impatto minimo sui soggetti che soffrono di allergie. Ma a cosa si è realmente allergici? Alle proteine della forfora e della pelle del cane, quindi le razze ipo-allergeniche sono in realtà quelle il cui pelo non produce tanta forfora. In questo modo questi cani produrranno meno allergeni (Leggi qui: Allergia al cane, può comparire all’improvviso: le 5 soluzioni).

Come quella per i gatti l’allergia ai cani è altrettanto diffusa e non è una certezza che una razza ipo-allergenica si dimostri tale: dipende sempre dalla persona (Leggi qui: Allergia al gatto o al pelo del gatto? Causa, sintomi, trattamento e contagio). Purtroppo quella delle allergie è un grave handicap per chi vuole un cane in casa ma se ne deve privare per preservare la propria salute. I fattori che danno allergie sono costituiti dalle proteine Can f prodotte dalle ghiandole salivari, dalla pelle e dal pelo del cane.

Cani anallergici o ipoallergenici

In realtà, a differenza dei gatti, in molti sostengono che è impossibile trovare una razza canina che sia completamente anallergica. E’ buona norma fare dei test per capire a quale fattore Can f si è allergici per escludere dalla ‘lista dei desideri’ quelle razze che lo sviluppano maggiormente. Solitamente si consigliano i cani col pelo riccio, poiché producono meno sebo e tendono a non perderne molto. Quindi un doppio vantaggio poiché, non perdendo troppo pelo, danno meno allergie e sporcano meno. Meglio affidarsi sempre ad un allevatore esperto e a coloro che possono fornirvi il pedigree del cane: in questo modo saremo certi della purezza della razza.

Le razze di cani anallergici: le 13 più comuni

Cani anallergici: Airedale Terrier
Cani anallergici: Airedale Terrier (Foto Pixabay)

Vediamo quali sono le razze di cani che hanno la particolarità di non produrre quei fattori che causano allergie nei soggetti che soffrono di questo problema. E’ bene ribadire che qualsiasi razza della lista seguente potrebbe avere un effetto opposto e quindi causare allergia, perché ogni caso di umano allergico può essere più o meno predisposto ad alcuni allergeni piuttosto che ad altri.

  • Airedale Terrier: questo cane perde molto raramente il suo pelo ed è un compagno di giochi perfetto per i bambini. Si prende cura dei piccoli umani e si dimostra molto intelligente, affettuoso e ricettivo all’educazione che gli viene impartita. Il fatto che il pelo non cada spesso non significa che non abbia bisogno di essere curato: meglio pettinarlo e sottoporlo a toelettatura regolarmente.
  • American Hairless Terrier: come indicato dal nome, questo cane è privo di chioma ovvero di peli. Infatti non avendo un manto peloso non produce neppure la forfora, responsabile della maggior parte delle allergie. Oltre ad avere questo ‘pregio’ è anche un cane molto atletico ed intelligente, nonché facile da addestrare. Insomma se siamo allergici e siamo anche sportivi questo è proprio il cane che fa per noi.
Barboncino
Barboncino (Foto Pixabay)
  • Barbone: da quello gigante al Barboncino Toy questo cane ha il pelo riccio e ama l’acqua. E’ una razza intelligente e brillante, e particolarmente adatto come compagni di giochi dei bambini.
Cani che amano i gatti
Bichon frisé (Foto Unsplash)
  • Bichon a poil Frisé: anche lui ha un pelo riccio, adatto ai bambini perché molto giocherellone e affettuoso. Il suo pelo, sebbene folto, non cade spesso e quindi sporca anche poco.
Cani anallergici: Cane d'acqua portoghese
Cani anallergici: Cane d’acqua portoghese (Foto Pixabay)
  • Cani d’acqua portoghese: noto perché questa razza è stata scelta dall’ex Presidente USA, Barak Obama, questo cane non ha effetti sulle persone allergiche. Sia quello spagnolo sia il portoghese non perdono il loro pelo riccio e compatto. A guardarli sembrano somigliare alle pecore, poiché il manto peloso è compatto e non si stacca dal resto del corpo. Dovrà però essere spazzolato con spazzole specifiche.
  • Irish Water Spaniel: particolarmente adatto alla caccia acquatica, questo cane ha un manto di pelo folto e riccio ed è anche molto intelligente e ricettivo.
  • Kerry Blue Terrier: molto diffuso nei Paesi anglosassoni, è da sempre utilizzato per la nota caccia alla volpe. Nonostante la sua origine ora è considerato un perfetto cane da compagnia.
levriero
Il levriero uno dei più apprezzati (Foto Unsplash)
  • Levriero: così come il Greyhound si presenta con un pelo molto corto, e che quindi non provoca allergie ai soggetti predisposti. Si tratta anche di un cane molto ‘gestibile’ grazie alle sue dimensioni ridotte, ma anche per il suo carattere giocherellone e affettuoso.
Maltese
Maltese (Foto Pixabay)
  • Maltese: è forse il più noto e diffuso come cane anallergico, molto diffuso già nell’Antica Roma. E’ di taglia piccola e anche il suo pelo deve essere pettinato e curato quotidianamente, oltre che lavato per mantenere candido il suo colore.
Cani anallergici: Samoiedo
Cani anallergici: Samoiedo (Foto Pixabay)
  • Samoiedo: non l’avremmo mai detto, eppure questo cane dal pelo molto folto non provoca allergie, perché non produce forfora. Ma non si può dire che non ne perda, anzi nei periodi di muta meglio essere ben attrezzati per non ‘soffocare’ nel suo pelo! Nonostante questo problema di muta, si tratta di un cane intelligente, giocherellone e affettuoso che si dimostrerà un ideale e fedele compagno di giochi.
Schnauzer
Schnauzer (Foto Pixabay)
  • Schnauzer: questo cane dalle origini tedesche ha un pelo ruvido e folto. Bisogna però fare attenzione che non cresca troppo e diventi troppo lungo. Da sempre è stato utilizzato come cane da guardia e come compagno di giochi per bambini. E’ predisposto ad imparare e ad essere addestrato, perde poco pelo e per questo non provoca importanti allergie.
Shih Tzu
Shih Tzu (Foto Pixabay)
  • Shih Tzu: questo cane cinese non perde pelo quindi non provoca né allergie né episodi di asma. E’ un cane dalla personalità molto attiva e affettuosa, ma che non ama stare solo. Anch’esso ha bisogno di essere spazzolato spesso e di toelettatura per accorciare il pelo che tende a crescere molto.
Cani anallergici: yorkshire terrier
Cani anallergici: esemplare di Yorkshire Terrier (Foto Unsplash)
  • Yorkshire Terrier: date le sue piccole dimensioni è spesso scelto come cane da appartamento. Inoltre è inserito nella lista dei cani anallergici perché non perde pelo spesso. Bisogna però spazzolarlo tutti i giorni per scongiurare il formarsi di peli e nodi, difficile e dolorosi da districare.

Potrebbe interessarti anche:

Francesca Ciardiello