Home Cani Razze di cani meno ubbidienti: insospettabili esemplari

Razze di cani meno ubbidienti: insospettabili esemplari

Razze di cani meno ubbidienti: esemplari fantastici ma con qualche problemino di addestramento e di educazione. Scopriamo quali questi cani.

cani meno ubbidienti
(Foto AdobeStock)

I cani sono esseri fantastici, in particolare quando ricevono un’educazione che parte fin dai primi mesi di vita. L’addestramento rende l’animale ancor più meraviglioso, in quanto acquisisce un comportamento nei confronti della famiglia e degli estranei molto più adeguato, gestibili e apprezzabile.

Quando non si provvede a tale educazione, purtroppo, molto spesso, si va incontro ad un atteggiamento oppositivo dell’animale.

Ciò accade, in particolar modo per alcuni cani, ovvero c’è una predisposizione negli esemplari con un’indole da cacciatore. Proprio alcuni di essi rientrano a far parte delle razze di cani meno ubbidienti. Scopriamo quali sono, nei prossimi paragrafi.

Razze di cani meno ubbidienti

razze di cani meno ubbidienti
(Foto AdobeStock)

Quando parliamo di razze di cani meno ubbidienti, occorre sottolineare che il tutto nasce dal temperamento di queste razze, in quanto si tratta, nella maggior parte dei casi, di cani utilizzati per la caccia e perciò con un’indole da predatori.

Sono cani sempre pronti a rincorrere la preda e in quell’istante non amano sentirsi trattenuti o repressi. Questo atteggiamento fa sì che alcuni di essi possano entrare a far parte delle razze di cani meno ubbidienti.

Ciò non toglie che attraverso un allenamento positivo, grandi dosi di pazienza, attività fisica adattata alla loro energia e adattandosi alla loro personalità, non possano diventare dei cani molto più disciplinati.

Chow chow

Razze di cani cinesi: il Chow Chow
(Foto Pinterest)

Lo Chow chow appartiene alla famiglia degli Spitz e dei cani nordici sparsi nelle zone settentrionali di America, Europa e Asia, ha tutte le caratteristiche in comune con lo Spitz, fatta eccezione per l’aspetto. Si tratta di un cane di taglia media, la sua altezza è di circa 40-50 cm e il suo peso 24-34 kg.

La caratteristica distintiva è la lingua blu/viola e il suo aspetto un po’ da leoncino per la criniera, un po’ da orsacchiotto per le rotondità.

Molto spesso lo Chow chow viene paragonato al gatto, a causa della sua particolare personalità un po’ diffidente, un po’ distante e anche un po’ testardo. A tratti potrebbe sembrare distaccato nei confronti del padrone e che non sia interessato come la maggior parte dei cani a compiacerlo.

Questa razza da adulto tende a sviluppare comportamenti aggressivi o asociali, proprio per questo è un cane che necessità di una buona socializzazione fin da cucciolo.

Lo Chow chow ha un carattere predominante e propenso al comando ma è anche molto presente, e vigile sempre. È sicuramente un buon guardiano, che abbaia solo quando è necessario. Insomma indipendente, ma fedele e solo un tantino riservato.

Beagle

Esercizi per il cane anziano
(Foto AdobeStock)

Il Beagle discende dai segugi utilizzati per la caccia a piedi in Inghilterra, Galles e Francia. Può essere di due taglie, una di circa 30 cm e pesa circa 10 kg e l’altra di circa 30-40 cm e pesa circa 15-20 kg. È caratterizzato dalla presenza di un collo piuttosto lungo e dal mantello bicolore o tricolore.

Ha un carattere sensibile ed estremamente vivace. Il Beagle è un cane che tende ad inseguire tutto ciò che si muove, proprio perché è nel suo Dna rincorrere e seguire il suo fiuto.

Nasce come cane da caccia, per inseguire gli animali e in quella fase in cui è concentrato per compiere la sua battuta, non darà ascolto a nessuno.

Questo comportamento lo assume ancora oggi, richiamarlo quanto è preso da qualche inseguimento, risulterà inutile. È un ottimo cane che sa stare molto bene a contatto con i bambini con i quali si diverte e soprattutto riesce almeno un po’ a stancarsi.

Non ama restare da solo in casa e lo dimostra abbaiando continuamente e assumendo un atteggiamento distruttivo.

Levriero afgano

levriero
(Foto AdobeStock)

Il Levriero afgano veniva allevato migliaia di anni fa dai popoli nomadi di Afghanistan, Pakistan e India settentrionale, per la caccia nei terreni montuosi.

È un cane di taglia media di circa 70 cm di altezza per un peso che oscilla tra i 23 e i 27 kg. Le sue caratteristiche peculiari sono collo massiccio e inarcato e il folto e lungo mantello, che gli attribuisce un aspetto regale.

Il Levriero è un cane molto difficile da addestrare, con un forte istinto di caccia e se ha puntato la sua preda difficilmente ascolterà il richiamo, anzi quasi sicuramente no.

Risulta essere molto indipendente dal proprietario con un atteggiamento alquanto distaccato, ma anche estremamente coraggioso timido, impulsivo e allo stesso tempo molto calmo.

È un cane che ha bisogno di socializzare fin da cucciolo per non sviluppare un atteggiamento troppo asociale e un carattere selvaggio.

Potrebbe interessarti anche: Cane combina guai: quali razze di cani fanno più danni in casa

Bulldog

Bulldog inglese
(Foto Pixabay)

Il Bulldog nasce come cane da combattimento e perciò poco adatto alla compagnia. Tuttavia, quando la pratica dei combattimenti fu dichiarata illegale, alcuni allevatori inglesi riuscirono ad evitare che i bulldog si estinguessero, eliminando dal loro carattere la ferocia e l’aggressività.

Il Bulldog si classifica nei molossi e cani da montagna, possiede un corpo tarchiato, largo e basso, compatto e robusto. Proprio per queste caratteristiche necessità di esercizio quotidiano e va alimentato in modo adeguato senza esagerazioni.

La caratteristica principale che lo contraddistingue è la testa grande e grossa, sproporzionata rispetto al resto del corpo, di 40 cm al garrese per un peso di circa 22kg.

Il Bulldog ha un atteggiamento un po’ pigro e quel ritmo lento che comporta una grande pazienza in fase di addestramento. Però quando impara qualcosa difficilmente lo dimentica.

Ad oggi è ritenuto il cane ideale per anziani e bambini, ama le coccole ed è molto tollerante.

Pechinese

pechinese adulto
(Foto AdobeStock)

Il Pechinese nasce circa 4000 come cane da compagnia per la corte dell’Imperatore cinese. Nel tempo ha conservato queste caratteristiche di cane da compagnia amante della casa.

Si tratta di un cane di piccola taglia con una lunghezza al garrese ci circa 15-25 cm e un peso che può variare dai 2, 5kg ai 5 kg.

La caratteristica di questo cane è tutta nella testa, possiede orecchie particolarmente piccole e occhi sporgenti a palla e orecchie cadenti.

Il Pechinese seppur piccolo dichiara in ogni caso la sua indipendenza e tende ad essere poco incline ai rapporti sociali con i suoi simili e con gli estranei.

Può abbaiare parecchio e anche diventare aggressivo, in quanto fra le sue caratteristiche c’è anche la possessività. Per l’addestramento occorrerà molta pazienza.

Bassotto

Il Bassotto nasce in Germania come ottimo cane da caccia ma anche da compagnia. Il Bassotto si distingue in tre tagli diverse: standard, nano, e Kaninchen.

La differenza di taglia dipende dalla circonferenza toracica che viene considerata quando il cane compie 1 anno di vita. Perciò si considera sotto i 30cm Kaninchen, DAI 30 AI 35 cm nano, oltre i 35 cm standard.

Le caratteristiche di questo cane sono: un corpo molto basso sugli arti ma allungato, pur restando compatto e massiccio, e la testa allungata, che va restringendosi verso il tartufo.

Il Bassotto è un cane molto intelligente ama pensare e agire di testa sua, è molto energico, adora tanto abbaiare per comunicare e ha bisogno di sfogare questa sua energia con giochi mentali e attività fisica. È un cane che è molto protettivo e coraggioso oltre ad essere anche molto allegro e furbo.

Borzoi

razze cani abbaiano di meno o poco borzoi
(Foto Pixabay)

Il Borzoi veniva utilizzato per la caccia ai lupi in Russia dal 17 ° secolo e rappresentava il regalo ideale degli zar ai capi coronati d’Europa.

Si tratta di un cane di taglia grande, una conformazione corporea molto particolare e dall’aspetto aristocratico, per via della testa lunga e stretta. Possiede un corpo sfilante, longilineo che misura un minimo di 75 cm e pesa circa 41 kg.

Il Borzoi era un cane allevato per cacciare i lupi, tende a non ubbidire per niente e non può assolutamente essere lasciato senza guinzaglio, perché è fuori controllo. È molto indipendente e poco incline all’ascolto, assolutamente rientra di diritto nelle razze di cane meno ubbidienti.

Passa da un carattere quieto ed equilibrato, alla totale trasformazione quando scorge selvaggina da cacciare. Nonostante tutto oggigiorno, viene accolto in famiglia come cane da compagnia.

Potrebbe interessarti anche: Razze canine e feline sofferenti o geneticamente modificate: l’appello dei veterinari

Basenji

cane non abbaia basenji
(Foto Flickr)

Il Bansej proviene dal Congo e ancora oggi è una delle razze più diffuse in Africa. Gli Egizi ne erano innamorati e lo consideravano un animale sacro, protettore nel lungo viaggio verso l’aldilà.

Ma furono gli inglesi a importarlo dalle zone tra il Sudan e il Congo, dove veniva utilizzato per la caccia. Si tratta di un cane di taglia piccola che misura circa 40-43 cm e pesa circa 10-12kg.

Il Bansej è un cane molto pieno di energie un po’ come il Beagle e il Bassotto mentre è associato anche allo Chow chow per via del suo carattere troppo distaccato dai suoi proprietari ma è anche molto fiero e coraggioso per loro.

Questo cane ha sempre bisogno di fare qualcosa ma ciò lo porta a distrarsi e a non eseguire i comandi. Occorrono dei giochi adeguati per l’addestramento e allo stesso tempo occorre tenerlo impegnato divertendosi.

È un cane che non ama essere lasciato solo e ha bisogno di tenere tutto sotto controllo. Necessità di continui stimoli altrimenti assume un atteggiamento distruttivo.

Welsh Terrier

Welsh Terrier
(Foto AdobeStock)

Il Welsh terrier era utilizzato per la caccia in branco alle lontre e tassi e fu riconosciuto separatamente nel 1885 in Inghilterra. Si tratta di un cane di piccola taglia, compatto e robusto, alto circa 39 cm e pesa 9-9,5 kg.

Il Welsh Terrier è un cane molto portato per l’agility, ha energia da vendere ed è praticamente instancabile.

Purtroppo questa sua iperattività non gli permette di ascoltare e perciò possiamo tranquillamente affermare che rientra a far parte delle razze di cani meno ubbidienti.

Tuttavia è un cane allegro, vivace, intelligente, affettuoso, molto legato alla famiglia e ha un forte istinto protettivo. Questo cane è oggi più utilizzato come cane da compagnia e da esposizione.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più obbedienti: intelligenti e vivaci

Raffaella Lauretta