Home Cani Razze di Cani Cani con le orecchie lunghe: le razze più belle e come prendersene...

Cani con le orecchie lunghe: le razze più belle e come prendersene cura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:55
CONDIVIDI

Le razze di cani con le orecchie lunghe sono caratterizzate da un aspetto simpatico, che ispira tenerezza al primo sguardo: cuccioli irresistibili che hanno bisogno di cure specifiche.

Cani con orecchie lunghe
Cani con le orecchie lunghe: Basset Hound (Foto Pixabay)

I cani, si sa, sono tutti meravigliosi ed estremamente differenti gli uni dagli altri: ci sono razze a pelo lungo o a pelo corto, cani dagli occhi azzurri o dal manto maculato, cani che hanno orecchie piccole e dritte e altre razze canine con orecchie lunghe, grandi e pendule.

In questo articolo ci concentreremo proprio su questi ultimi: i cani con le orecchie lunghe, spesso allevati da secoli per svolgere alcune funzioni specifiche nella vita dell’uomo come accade ad esempio per i cani da caccia.
L’aspetto dei cani dalle orecchie grandi e lunghe è solitamente caratterizzato da una irresistibile dolcezza: tuttavia, è fondamentale sapere che questi cani hanno bisogno di cure specifiche e attente proprio a causa della particolare forma e dimensione dei padiglioni auricolari, che li rende più propensi ad alcuni disturbi e problemi di salute.

Scopriamo insieme l’elenco delle razze di cani con le orecchie lunghe più conosciuti, assieme alle indicazioni sulle loro caratteristiche e su come prendersene cura al meglio.

Cani con le orecchie lunghe: razze, cura e problemi comuni

cocker spaniel

La maggior parte dei cani dalle orecchie lunghe, grandi e pendule sono razze di cani da caccia, anche se non mancano esemplari di cani con orecchie lunghe appartententi ad altri gruppi. Dal tenerissimo e celeberrimo Beagle, a cui appartiene anche il famosissimo cane Snoopy, passando per il mastodontico San Bernardo reso famoso al cinema dal film Beethoven.

1. Basset Hound

Caratterizzato da orecchie lunghe, zampe corte e corpo allungato, quello che viene solitamente soprannominato “bassotto gigante” è uno dei cani condrodistrofici per eccellenza. La sua corporatura deriva dall’utilizzo nella caccia agli animali da tana come le lepri.

Il Basset Hound è spesso soggetto ad infezioni auricolari e le sue lunghe orecchie tendono a volte ad assumere cattivi odori, poiché si trascinano perennemente lungo il pavimento: la cura migliore per tenerle sane e pulite è strofinarle delicatamente con un panno umido o del cotone idrofilo inumidito, anche più volte alla settimana.

2. Setter Irlandese

Il Setter Irlandese è un cane da caccia che si fa notare per le lunghe orecchie pendule ma anche per il meraviglioso aspetto del suo pelo: lungo, setoso e brillante, nel caratteristico color mogano, contribuisce a rendere ancor più fiero ed elegante l’aspetto e il portamento degli esemplari appartenenti a questa razza canina.

Molto amato per la sua indole dolce con i bambini, affettuosa con l’intera famiglia e socievole anche con gli estranei, questo cane è molto dinamico e pertanto ha bisogno di fare passeggiate, correre e giocare all’aria aperta. Tra le razze canine predisposte alla displasia dell’anca, è anche piuttosto comune riscontrare nel Setter problemi alle orecchie come accumuli di cerume o corpi estranei incastrati nel padiglione auricolare, proprio a causa della caratteristica forma.

Cani condrodistrofici Beagle
Cani con le orecchie lunghe: Beagle (Foto Pixabay)

3. Beagle

Il Beagle è una razza di cane da caccia diventata sempre più popolare e amata come cane da compagnia: dall’aspetto tenero e buffo, questi segugi con le orecchie pendule nascono per stanare piccoli animali come i conigli ma sono oggi uno dei cani più diffusi tra le famiglie di tutto il mondo.

Tra le razze di cani più adatte ai bambini, gli esemplari di Beagle sanno essere docili e socievoli, a patto di poter sfogare le loro energie tra giochi, corse e camminate. rispetto alle sue grandi, lunghe orecchie, bisogna fare attenzione a tenere puliti i padiglioni auricolari con una cura quotidiana: la forma caratteristica cadente non permette la naturale circolazione dell’aria e facilita l’accumulo di cerume.

4. Cavalier King Charles Spaniel

Detto più brevemente Cavalier King, questo cane molto affascinante affonda le sue origini in una storia nobile: è diventato famoso già nel XVI secolo, apparendo in moltissimi quadri dell’epoca. Originario dell’Inghilterra, è stato il cane di Carlo II ma anche di altri sovrani anglosassoni.

Tra le più belle razze di cane con le orecchie lunghe, pendule e pelose ha un pelo lungo e diverse possibili colorazioni del manto, che possono comprendere le varianti del nero, bianco, fulvo o rosso intenso. Dal carattere affettuoso e molto docile, è un cane intelligente e molto goloso: attenzione alla sua dieta, perché tende all’obesità canina.

Cane Papillon
Cane Papillon (Foto Pixabay)

5. Papillon

Il nome di questo piccolo cagnolino dalle origini francesi significa “farfalla” ed è dovuto proprio alla forma caratteristica delle sue orecchie: grandi, lunghe e sollevate, ricordano proprio una farfalla con le ali aperte in volo. L’aspetto buffo e la grande intelligenza fanno del Papillon un cane molto amato dalle famiglie.

Il papillon è un cane di piccola taglia che si caratterizza per l’indole allegra, timida e sensibile. Ottimo cane da compagnia, può essere addestrato come cane guardiano e ama la vita all’aria aperta. Soffre il freddo e rischia malattie stagionali tipiche dei cani in inverno, raffreddore su tutte. Necessita di costanti cure in termini di pulizia delle orecchie e degli occhi.

6. Bassotto

Il nome originale del Bassotto è Dachshund, che deriva dal tedesco dach (tasso) e hund (cane): nasce infatti come cane da tana, perfetto per dare la caccia a piccoli animali grazie alla sua corporatura bassa, snella e veloce. Può essere a pelo corto, duro o lungo, in un unico colore, a due colori o arlecchino.

Tra le razze canine che abbaiano più di tutte, i Bassotti sono molto testardi e diffidenti con gli sconosciuti, salvo trasformarsi in cani dolci, simpatici e affettuosi con la loro famiglia. Il bassotto rischia di soffrire di ernia al disco del cane e ha bisogno di costanti cure anche per le orecchie e gli occhi.

cani orecchie lunghe
Cocker Spaniel (Foto Pixabay)

7. Cocker Spaniel

Probabilmente il più famoso tra i cani dalle orecchie lunghe, il Cocker Spaniel è un cane molto atletico e forte che soffre spesso di problemi di otite, a causa delle orecchie lunghissime e pendenti che rendono difficile il passaggio d’aria e tendono ad accumulare cerume e sporcizia.

Molti problemi tipici derivanti al Cocker dalla lunghezza delle orecchie sono risolvibili con alcuni piccoli accorgimenti preventivi, come l’abitudine ad accorciare i peli ai lati delle orecchie per dare meno spazio a batteri e parassiti per proliferare.

8. San Bernardo

Tra i più grossi cani con le orecchie lunghe e grandi, il San Bernardo è un cane gigante adorato da grandi e piccini di tutto il mondo: come moltissimi cani della sua stazza, ha purtroppo la tendenza a soffrire di problemi di salute come la torsione gastrica o le frequenti irritazioni oculari.

Al di là di questi problemi, si tratta di un cane da guardia dal carattere spesso docile e tranquillo, molto amato dai bambini con i quali sa essere molto paziente. Cane territoriale ma non aggressivo, riesce a conquistare il cuore di tutti grazie al suo adorabile aspetto da cucciolone indifeso.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI