Home Cani Salute dei Cani Alimentazione del cane in inverno: come cambia e quali sono i cibi...

Alimentazione del cane in inverno: come cambia e quali sono i cibi consigliati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01
CONDIVIDI

Con l’arrivo del freddo, il fabbisogno nutrizionale di Fido cambia così come i cibi che è meglio mettere nella sua ciotola: tutto sull’alimentazione del cane in inverno.

alimentazione cane inverno
L’alimentazione del cane in inverno (Foto iStock)

Le temperature rigide tipiche della stagione invernale rendono necessari alcuni cambiamenti nell’alimentazione del cane: il fabbisogno energetico del nostro amico a quattro zampe, infatti, cambia a causa del freddo anche se bisogna tenere in considerazione una serie di fattori come la temperatura esterna, lo stile di vita del cane, il tipo di pelo e le caratteristiche dell’ambiente in cui Fido vive abitualmente.

In generale, gli animali domestici e non che vivono prevalentemente all’aperto hanno bisogno di alcune variazioni della propria dieta, in termini quantitativi e qualitativi, quando arriva l’inverno: questo perché necessitano di maggiori energie per poter raggiungere e mantenere la propria temperatura corporea ideale.

Il discorso cambia leggermente per animali domestici abituati a vivere in casa: per un cane d’appartamento potrebbe non essere necessario adattare l’alimentazione al freddo, oppure potrebbe bastare fare qualche piccola modifica e aggiustamento. Vediamo quindi come cambia l’alimentazione del cane in inverno e cosa fare per aiutarlo a star bene nonostante le temperature rigide dei mesi più freddi dell’anno.

Come e quando cambiare alimentazione del cane in inverno

cucciolo non mangia
Cosa dare da mangiare al cane quando fa freddo? (Foto fonte Pixabay)

Le temperature ideali per il cane sono quelle comprese tra i 15 e i 25°C: in questo intervallo, il cane non ha bisogno di difendersi né dal caldo né dal freddo e il suo fabbisogno energetico resta stabile e inalterato.

Al di sopra dei 25°C o, come accade nella stagione invernale, al di sotto dei 15°C il cane ha bisogno di bruciare energie per mantenere la sua temperatura corporea ideale: ecco perché sia in estate che in inverno è necessario fare dei piccoli cambiamenti nell’alimentazione del nostro amico a quattro zampe.

Naturalmente non tutti i cani necessitano di grandi o piccoli aggiustamenti nella loro abituale dieta a causa del freddo: ci sono alcuni fattori e caratteristiche da prendere in considerazione, oltre naturalmente a valutare la situazione con una buona dose di buon senso.

Ad esempio, i cani che vivono abitualmente in casa in un ambiente riscaldato non avranno bisogno di un maggior apporto di calorie, anzi: bisogna far attenzione a non esagerare con il cibo, altrimenti si rischia di far ingrassare il cane in una stagione nella quale le occasioni per muoversi all’aria aperta per forza di cose tendono a diminuire.

Nei paragrafi successivi, vedremo alcune regole generali per i cambiamenti da apportare all’alimentazione invernale del cane e scopriremo quali sono i cibi da preferire e quelli da evitare.

Quali cani devono cambiare dieta quando arriva il freddo?

cane malato
Il cane e il freddo (Foto Pixabay)

Come accennato in precedenza, non tutti i cani hanno bisogno di modificare la propria dieta quando arriva la stagione invernale: cerchiamo quindi di capire in quali casi il cane ha bisogno di un’alimentazione specifica per affrontare il freddo in tutta salute e sicurezza.

In generale, un cane in buona salute può sopravvivere all’aperto senza rischi a temperature esterne fino a circa 4°C: al di sotto di questa soglia, la temperatura diventa decisamente troppo bassa e il cane potrebbe andare incontro al pericolo di congelamento. Quindi, se vivi in una zona dove le temperature in inverno scendono oltre questo limite, fai attenzione a non lasciarlo all’esterno soprattutto di notte.

Altre regole generali utili da tenere in considerazione sono:

– i cani di taglia grande soffrono il freddo meno di quelli di taglia piccola,
– le razze e gli esemplari a pelo corto, così come i cuccioli e i cani anziani, soffrono di più il freddo e hanno bisogno di maggiori energie per scaldarsi,
i cani che vivono o dormono abitualmente all’aperto (se le temperature lo consentono) hanno bisogno di mangiare di più in inverno,
– i cani femmina durante la gravidanza bruciano maggiori energie e quando fa freddo bisogna tenerne conto,
– i cani in sovrappeso o obesi solitamente non hanno bisogno di ulteriori calorie in eccesso anche se fa freddo
– alcune razze canine sopportano meglio il freddo, invece altri cani tendono a soffrire di più in inverno.

Ovviamente queste nozioni di carattere generale vanno integrate con informazioni specifiche e consigli ad hoc del proprio veterinario di fiducia.

Quanto deve mangiare il cane in inverno? Calorie e cibi adatti

cane annusa essere umano
(Foto Pexels)

Se dopo aver fatto tutte le valutazioni necessarie insieme al veterinario sei giunto alla conclusione che il cane ha bisogno di aumentare il proprio fabbisogno calorico in vista dell’inverno, hai davanti a te diverse possibilità: aumentare l’apporto calorico con maggiori quantità di cibo oppure offire a Fido dei cibi contententi una più alta percentuale di proteine, agendo quindi sulla qualità. Puoi anche optare per una combinazione delle due opzioni.

Tra i cibi più adatti all’alimentazione del cane in inverno, ricordiamo sicuramente la carne e il pesce: per assicurarti che il tuo fedele amico abbia a disposizione una migliore fonte proteica è consigliabile offrirgli più carne bovina, evitando quella di maiale e la carne bianca. Fai attenzione a scegliere sempre alimenti di prima qualità, sia se il cane è abituato ai cibi commerciali che se hai optato per la dieta BARF.

Se prediligi il pesce, assicurati di cuocerlo in modo adeguato e di eliminare tutte le spine. Un’altra fonte proteica adatta all’alimentazione canina, a volte sottovalutata, p costituita dalle uova. Non dimenticare poi cereali e verdure, come ad esempio riso, mais, segale e avena ma anche carote o zucchine bollite e verdure a foglia verde.

Infine, anche se in inverno si tende a non pensarci, non dimentichiamo mai che il cane ha bisogno di un’adeguata quantità di acqua tutti i giorni: attenzione che abbia sempre la sua ciotola a disposizione e che ne faccia uso, soprattutto se in casa ci sono i riscaldamenti accesi perché si rischia la disidratazione del cane.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.