Home Cani Salute dei Cani Apnea notturna nel cane: cosa bisogna fare a riguardo

Apnea notturna nel cane: cosa bisogna fare a riguardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48
CONDIVIDI

Come gli uomini anche i cani all’improvviso possono smettere di respirare di notte per poi svegliarsi. Cosa bisogna fare a riguardo? Ecco cosa fare in caso di apnea notturna nel cane.

apnea notturna nel cane
Apnea notturna nel cane: cosa bisogna fare a riguardo (Foto Adobe Stock)

Può capitare di sentire il cane russare dall’altra parte della stanza, quando si va a dormire la notte. Russare per fido può essere normale, ma se diventa frequente e forte, potrebbe essere grave. Inoltre questa condizione a volte potrebbe impedire il cane di respirare durante la notte.

Conoscere l’apnea notturna nel cane e soprattutto sapere come trattarla può salvare la vita al vostro amico peloso. Quindi vediamo qui di seguito se si presenta questa condizione come bisogna comportarsi.

Apnea notturna nel cane: cos’è?

cane dorme più del solito
Il cane dorme più del solito: cause e problemi (Foto Unsplash)

Come gli esseri umani, anche i cani possono soffrire di apnea notturna, cioè smettono di respirare di notte. Fido può svegliarsi da questo soffocamento e ansimare cercando l’aria per poter respirare, rendendo la situazione molto spaventosa.

Se non viene trattata correttamente l’apnea notturna può causare anche la morte del cane. I segni dell’apnea notturna nel cane sono:

  • L’interruzione della respirazione durante il sonno
  • Il russare forte del cane
  • La difficoltà di fido a rimanere addormentato
  • L’irritabilità

Alcune razze di cani hanno più probabilità di soffrire di apnea notturna soprattutto quelle che soffrono di allergie e quelle che hanno il naso corto come i Mastini, Shih Tzus, Carlini, Boston Terrier, Boxer o Rottweilers.  Anche i cani inclini all’obesità, compresi i Bulldog inglesi, sono più propensi a soffrire di apnea notturna.

Come viene trattata l’apnea notturna nei cani?

Il cane che dorme sul divano (Foto Pixabay)
Il cane che dorme sul divano (Foto Pixabay)

Se il problema è l’obesità, il cane potrebbe dover seguire una dieta con alimenti speciali e/o ridurre l’assunzione di cibo. Il veterinario può anche consigliare di fargli fare più esercizio fisico.

Il vostro amico peloso potrebbe anche dover assumere farmaci su prescrizione o, in casi estremi, sottoporsi ad un intervento chirurgico se ci sono ostruzioni nel naso, come le narici deformate.

Se il problema invece, sono le allergie, il veterinario può fare un test allergico iniettando al cane diversi tipi di allergeni per vedere come reagisce, e dando il trattamento necessario come farmaci antinfiammatori o supplementi di acidi grassi. In caso di allergia nel cane, potreste anche dover pulire spesso la casa e lavare spesso la lettiera del vostro amico peloso per evitare la polvere.

Il russare è sempre un segno di apnea del sonno?

cane dorme tanto
(Foto Pixabay)

Non sempre il russare del cane indica apnea del sonno. Per esempio, il vostro amico a quattro zampe potrebbe gradire diverse posizioni di sonno e a volte scegliere quelle che scatenano il russare. Inoltre, se il vostro amico a quattro zampe oltre a russare, ha una secrezione nasale o starnutisce e tossisce, potrebbe avere un’infezione respiratoria o un raffreddore. Probabilmente avrà solo bisogno di antibiotici per migliorare. L’apnea notturna, invece, è un russare forte e costante che sveglia il cane.

Potrebbe interessarti anche:

M.D.