Home Cani Salute dei Cani Le malattie più comuni del Boxer: patologie relative alla razza

Le malattie più comuni del Boxer: patologie relative alla razza

Le malattie più comuni del Boxer, una razza molto forte e resistente ma che può soffrire di alcune patologie come qualsiasi altro cane.

Malattie del boxer
(Foto AdobeStock)

Nonostante questo aspetto da pugile come del resto indica il nome, il Boxer così muscoloso, solido e forte patisce come tanti altri cani, di alcune malattie specifiche della razza.

Per alcune di esse una sana e buona prevenzione può sicuramente intercedere ed evitare che il cane possa soffrire per queste specifiche patologie. Ma quali di preciso le malattie più comuni del Boxer?

Malattie più comuni del Boxer

malattie comuni del boxer
(Foto AdobeStock)

Il Boxer, come abbiamo precedentemente accennato è un cane vigoroso e muscoloso, ma ciò non toglie che possa anch’esso essere vittima di qualche patologia talvolta genetica o in altri casi acquisita.

In particolare le malattie più comuni del Boxer sono quelle ereditarie, cardiache, della pelle e degenerative.

Malattie ereditarie del Boxer

Le malattie ereditarie del Boxer anche dette genetiche, sono quelle patologie che purtroppo possono essere trasmesse durante la riproduzione.

Ragion per cui allevatori intelligenti e responsabili, per evitare di generare cuccioli malati, selezionano gli esemplari idonei alla riproduzione.

Queste malattie di cui parliamo sono:

  • displasia dell’anca: la displasia dell’anca fa parte delle malattie più comuni del Boxer in quanto colpisce generalmente i cani di taglia medio-grande. Questa patologia causa zoppia e dolore, si tratta di un’anomalia ereditaria, si verifica quando il femore non va ad immettersi nel modo corretto nella cavità dell’anca.
  • Ectropion: è un problema per il quale il bordo della palpebra si sposta all’esterno, lasciando esposta la parte interna della palpebra. La congiuntiva palpebrale (la parte interna della palpebra) quindi resta scoperta, esponendo la palpebra a problemi oculari di diverso tipo. L’ectropion si distingue in primario e secondario, la causa dell’ectropion primario si trova nello sviluppo e nella crescita del cane e la componente genetica gioca un ruolo importante. L’ectropion secondario, invece, ha conseguenze diverse e di solito è il risultato di traumi, infezioni, ulcere della cornea, paralisi dei nervi facciali, perdita di peso improvvisa e perdita di tono muscolare attorno agli occhi. generalmente i cani che soffrono di ipotiroidismo possono avere l’ectropion come conseguenza del mixedema e della paralisi facciale.
  • torsione gastrica nel cane: si verifica a causa della mancanza di resistenza dei legamenti che trattengono lo stomaco, e ciò può farlo girare su sé stesso quando il cane fa un qualsiasi movimento. Le conseguenze sono piuttosto serie, non permette allo stomaco di svuotare il suo contenuto e, anche, la circolazione sanguigna nell’area è danneggiata. Non si tratta di una condizione che è possibile prevenire totalmente ma ciò che si può fare per andare incontro a Fido, è somministrare i pasti al cane in due volte ed evitando l’esercizio appena subito dopo mangiato.

Potrebbe interessarti anche: Al cane si gira lo stomaco: cosa c’è da sapere sulla torsione gastrica nel cane

Problemi cardiaci nel Boxer

Il Boxer è una razza che tende a soffrire anche di problemi cardiaci. In particolar modo delle seguenti patologie:

  • Miocardiopatia dilatativa nel cane (DCM): si verifica quanto una parte del miocardio (il muscolo cardiaco) è dilatata e, di conseguenza, causa problemi nella contrazione, per cui il sangue pompato è limitato. Si tratta di una delle malattie coronarie frequenti nel Boxer.
  • Stenosi aortica: questa patologia si verifica quando l’arteria aorta che è incaricata di inviare sangue pulito a tutto l’organismo, si restringe e di conseguenza il flusso dal ventricolo sinistro verso l’arteria aorta è compromesso. Questa condizione danneggia la salute coronaria e l’irrigazione sanguigna in tutto il corpo.

Malattie della pelle nel Boxer

Il Boxer ha la tendenza a soffrire sia di allergie cutanee che alimentari. Le allergie cutanee si manifestano in particolar modo attraverso:

  • infiammazione;
  • arrossamento;
  • lesioni e prurito.

Le allergie alimentari nel cane, invece, si presentano con:

Per prevenire le allergie alimentari, sarà utilissimo fornire al cane un’alimentazione di qualità e portarlo dal veterinario non appena si nota qualche sintomo di un’eventuale allergia. Mentre per le allergie cutanee è opportuno notare cosa genera questo problema in Fido.

Malattie degenerative del Boxer

Il Boxer arricchisce il corredo delle malattie più comuni includendo le malattie degenerative come ad esempio:

  • ipotiroidismo: la causa di questa malattia è causata da un problema alla ghiandola tiroidea. I sintomi della malattia negli adulti sono apatia, minor tolleranza al freddo, aumento del peso corporeo, letargia e problemi cardiaci nel cane. Può colpire sia i cuccioli appena nati (ipotiroidismo congenito) e che di solito non la superano oppure come di solito succede compaiono tra i 4 e i 10 anni di vita.

Potrebbe interessarti anche: Cuore e apparato cardiocircolatorio del cane: organi e patologie

Boxer bianco sordo

Partiamo con il sottolineare che un Boxer bianco non è un cane albino e non necessariamente soffre di determinate malattie. Tuttavia una buona percentuale di cani di questa tipologia soffre di sordità sin dalle prime settimane di vita.

Alcuni studiosi sostengono che il problema sia legato alla mancanza di cellule che producono pigmentazione nel tessuto interno dell’apparato uditivo.

Sfortunatamente, però, la situazione non ha cura, ma ciò non pregiudica la vita che può condurre l’animale non sia un’esistenza serena e normale.

Il Boxer di colore bianco seppur non accettato come razza Boxer dalla FCI, molti allevatori lo considerano un Boxer di razza pura, solo che di colore diverso.

Raffaella Lauretta