Home Cani Salute dei Cani Idroterapia per il cane: esercizio fondamentale per la riabilitazione

Idroterapia per il cane: esercizio fondamentale per la riabilitazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13
CONDIVIDI

Le ultime novità per favorire la riabilitazione di Fido: l’idroterapia per il cane. In cosa consiste e quali i benefici che può apportare.

 

cane in acqua
L’idroterapia la soluzione a tanti problemi fisici di Fido.(Foto Pixabay)

Tra le tecniche utilizzate in fisioterapia veterinaria sta avendo un’enorme successo l’idroterapia, poiché gli studi scientifici hanno dimostrato che in acqua il peso corporeo si alleggerisce consente di svolgere le attività fisiche, diminuendo il dolore e limitando il lavoro delle articolazioni.

Nello stesso tempo favorire il lavoro muscolare che in acqua pur con un piccolo sforzo è superiore rispetto a quello che si otterrebbe fuori dall’acqua pur svolgendo gli stessi esercizi. Inoltre la pressione esercitata dall’acqua durante il movimento effettua un benefico massaggio al cane e produce un effetto positivo nei confronti di edemi o gonfiori.

Ecco che l’idroterapia viene consigliata quando c’è la necessità di migliorare la massa muscolare, magari dopo una frattura, o nei casi di osteoartrite, tendiniti, rottura di legamenti e particolarmente nei casi di displasia dell’anca. Torna molto utile anche per aiutare gli animali obesi e per allenare l’apparato cardio-circolatorio.

In cosa consiste l’idroterapia per il cane?

sindrome del nuotatore nel cucciolo
Spesso dopo alcuni interventi chirurgici, i cani hanno bisogno di un periodo di riabilitazione .(Foto Pixabay)

Spesso dopo alcuni interventi chirurgici, i cani hanno bisogno di un periodo di riabilitazione per tornare ad eseguire regolarmente i movimenti del corpo e proprio negli ultimi anni i veterinari consigliano l’idroterapia. L’idroterapia per il cane consiste nell’utilizzo dell’acqua per effettuare fisioterapia all’animale. Il suo scopo è di alleviare dolori muscolari e non solo, rafforza il sistema muscolare.

L’uso di questa tecnica è abbastanza moderno ed è in forte espansione. Come si svolge l’idroterapia per il cane? Innanzitutto partiamo col dire che il cane non è solo, indossa un giubbotto ed è accompagnato da un esperto. Inoltre l’idroterapia in piscina consente diversi esercizi, ad esempio:

  • la ricerca degli oggetti: consiste nella ricerca degli oggetti in acqua da parte del cane, questo esercizio permette il rafforzamento muscolare e la stabilizzazione dell’anca del cane;
  • il tapis roulant: oggetto a noi conosciuto, questo nastro posizionato in acqua permette il rafforzamento delle articolazioni;
  • bagni a contrasto: questo esercizio viene effettuato in vasca con acqua a diversa temperatura, questo per migliorare la circolazione sanguigna del cane;
  • esercizi in Jacuzzi: è un’area relax che serve a rilassare l’animale, il qual riceve una sorta di massaggio con bolle d’acqua ed è sempre e comunque seguito dall’esperto.

Negli ultimi anni è molto utilizza anche l’acqua di mare per l’idroterapia per il cane. L’acqua salata può avere importanti virtù, può essere utilizzata a seconda delle condizioni di ciascun cane. L’acqua di mare va dosata a poco a poco, diluendola in acqua dolce in modo che il cane si abitui.

Iniziando con un bicchiere di acqua di mare diluito in altri tre di acqua dolce, dopo alcuni giorni o settimane si potrà aumentare la quantità di acqua salata e abbassare la quantità di acqua dolce. Studi recenti hanno dimostrato che l’acqua di mare apporta benefici maggiori.

Idroterapia per il cane, quali sono i benefici?

cane
L’idroterapia per il cane diventa un’alternativa molto valida per calmare il dolore.(Foto Pixabay)

L’idroterapia è un metodo di nutrizione cellulare che può aiutare a prevenire o curare condizioni gastrointestinali, cutanee, parvovirus, fegato, reni e disidratazione. Aiuta a rafforzare il sistema immunitario, aiuta a rinnovare la presenza di minerali, procura vitalità all’animale e mantiene gengive e denti sani e puliti.

L’idroterapia per il cane diventa un’alternativa molto valida per calmare il dolore causato da:

  • osteoartrosi e altre malattie articolari come tendiniti o distorsioni;
  • aiuta il cane che ha dolore a causa dello sforzo muscolare, movimenti ripetitivi, sforzi eccessivi, cadute, ecc;
  • disturbi come: convulsioni, paralisi in alcune aree del corpo, mancanza di coordinamento, difficoltà nell’esecuzione di determinati movimenti, che impediscono al sistema nervoso del cane di funzionare in modo normale e corretto.

Generalmente, molti cani adorano nuotare, quindi tutto ciò non può fare altro che rendere felice il tuo amico a quattro zampe. L’idroterapia aiuta a migliorare la situazione del cane più velocemente, rafforza la sua struttura muscolare e aiuta a perdere i chili in eccesso per i cani in sovrappeso.

L‘acqua è un alleato per il nostro animale domestico che per fortuna nell’essere impegnato nel movimento tende anche a dimenticare la paura.

L’idroterapia può essere un’attività utile anche per quei cani iperattivi, in quanto riesce a donare loro un po’ di rilassatezza, migliorando anche l’umore del nostro cane. L’idroterapia come abbiamo spiegato è uno strumento molto utile e positivo ma va comunque supportato da una decisione del veterinario.

Quando l’idroterapia non è indicata?

Cane malato coccolato Facebook
In cani con gravi patologie l’idroterapia è controindicata

Esistono casi in cui l’idroterapia è sconsigliata, in particolare se i cani soffrono di malattie cardiache o respiratorie, ferite aperte o infette, paura dell’acqua, gravi condizioni di reni, fegato, disturbi della pelle e alcuni tipi di cancro. In queste situazioni, è sempre il veterinario che deve valutare il trattamento più appropriato per ciascun paziente.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link: