Home Cani Salute dei Cani Il cane può bere l’acqua di cocco? Benefici e rischi per i...

Il cane può bere l’acqua di cocco? Benefici e rischi per i nostri amici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:17
CONDIVIDI

Un drink rinfrescante e salutare per noi ma va bene anche per il nostro amico a quattro zampe? il cane può bere acqua di cocco? Scopriamolo insieme.

cane bere acqua cocco
Il cane può bere acqua di cocco? (Foto Flickr)

Quando le temperature si alzano, iniziamo a rinfrescarsi con gelati e drink. Ghiaccio, acqua e sapori tropicali riempiono i nostri frigo mentre tentiamo di combattere il caldo. Un drink salutare e popolare da consumare quando fa più caldo è l’acqua di cocco. Questa bevanda è piena di sostanze nutritive che ci reidratano, insieme a moltissimi elettroliti. Quindi può essere anche usata per i nostri cani? Di certo amerebbero un bel regalino dolce e nutriente, che li rinfreschi. Ma per quanto i nostri amati pelosetti siano golosi e la accetterebbero volentieri, va bene per la loro salute?

L’acqua di cocco ed i cani

acqua cocco
L’acqua di cocco può essere dannosa per i cani se non si fa attenzione (Foto Flickr)

Lo diciamo subito, il cane può bere acqua di cocco, ma non dobbiamo esagerare. Di certo è un ottimo metodo per aiutare i nostri cuccioloni a reidratarsi, mentre gli diamo anche tanti nutrienti, ma può essere dannosa se ne diamo una quantità eccessiva. Quindi dobbiamo usare moderazione, perché sia totalmente sicura.

In generale, c’è un certo dibattito sul fatto che l’acqua di cocco sia o meno sicura per i cani. Per prima cosa, c’è da chiarire qual è la quantità che possiamo dare: una piccola quantità va bene in un giorno caldo, o come premio magari durante una sessione di giochi. Ma se ne diamo troppa, abbiamo detto che è nociva. Va quindi tenuto da conto che non è un alimento totalmente sicuro.

I benefici per la loro salute

Pulire i denti del cane anziano
Un ottimo modo per rinfrescarsi in estate? (Foto Unsplash)

Non c’è dubbio che l’acqua di cocco sia piena di elettroliti e nutrienti come potassio, calcio e vitamina C. Chi ha provato a dare acqua di cocco al proprio cane nota anche un miglioramento nell’umore del cane. Ma i benefici non finiscono qui, perché altri aspetti positivi che sembrano legati all’acqua di cocco sono:

  • Protezione da infezioni e virus
  • Combattere batteri dannosi
  • Migliorare la salute del sistema immunitario
  • Migliorare la crescita positiva dei globuli rossi nel sangue
  • Migliorare la salute della pelle
  • Aiutare a mantenere un manto lucido, in salute e liscio
  • Riduzione del cattivo alito
  • Migliorare la salute delle giunture
  • Aiutare la guarigione di tagli, punture e altre ferite alla pelle

Ci sono molti modi, chiaramente, per cui visto che il cane può bene acqua di cocco, questa può aiutarlo a vivere meglio, ma quali sono i nutrienti che contiene? L’acqua di cocco contiene potassio, magnesio, selenio, calcio, zinco, solfuro, iodino, vitamine C e B. Parliamo di molti nutrienti per un così semplice drink, forse potrebbe proprio essere il modo migliore per noi e i nostri cani per rinfrescarsi!

Rischi da considerare

mal di pancia cane
Un cane con il mal di pancia è un cane triste (Foto Unsplash)

Come già detto, c’è un po’ di dibattito se il cane può bere l’acqua di cocco in tranquillità o no. In generale, l’ASPCA (Società Americana per la Prevenzione della Crudeltà verso gli Animali) ha confermato che in piccole quantità va bene per i cani. Se ne diamo troppa infatti, il nostro amichetto peloso potrebbe soffrire di problemi al sistema digerente, e avere problemi di diarrea. In modo simile alle banane, l’acqua di cocco infatti ha alti contenuti di potassio che non sempre fanno bene ai nostri amici pelosi.

Inoltre, le noci di cocco hanno un alto contenuto di grassi, che potrebbe causare obesità nei cani che ne consumano troppo. La cosa migliore – come sempre in questi casi – è chiedere l’opinione del nostro veterinario per capire se il nostro cane ha condizioni fisiche per cui dovremmo evitare questi cibi.

Sta a noi decidere di introdurre – con moderazione – l’acqua di cocco nella dieta del nostro pelosetto, iniziando con una piccola quantità e con molta lentezza. Iniziamo con 30-60 ml per iniziare a capire la reazione del nostro cane, e vediamo come si comporta. Ma limitiamo questo drink, un po’ come se fosse un biscotto per cani! L’acqua di cocco può essere salutare ma è piena di carboidrati e rischiamo facilmente di esagerare.

Un ottimo metodo per darla al nostro cane è versare l’acqua di cocco in un vassoio per il ghiaccio e congelarla. Nei giorni più caldi, possiamo dare uno o due cubetti al nostro quattro zampe, che si divertirà magari a leccare i cubetti durante una giornata di sole. Attenzione che sia acqua di cocco naturale e senza zuccheri aggiunti: la maggior parte dei prodotti in commercio lo sono, controlliamo sempre gli ingredienti.

Potrebbe interessarti anche >>>

Fabrizio Burriello