Home Cani Curiosità sull’Airedale Terrier: origini, storia e particolarità di questa razza

Curiosità sull’Airedale Terrier: origini, storia e particolarità di questa razza

L’Airedale Terrier ha la sua storia, le sue origini e tante particolarità. Quali sono le curiosità su questa razza di cane?

Curiosità nell'Airedale Terrier
(Foto da Pinterest)

L’Airedale Terrier ha un aspetto regale ma è anche molto intelligente e sa essere un ottimo amico fedele. Pretende che la sua fiducia venga guadagnata ma è anche un gran giocherellone. Tante sono le curiosità sull’Airedale Terrier: le sue origini e la sua storia sono molto interessanti.

Le origini e la storia dell’Airedale Terrier

L’Airedale Terrier ha origini inglesi, nato nello Yorkshire e precisamente nella regione dell’Airedale (“dale” significa vallata e si riferisce alla Valle dell’Aire, il fiume).

Curiosità Airedale Terrier
(Foto da Unsplash)

È detto il Re dei Terrier perché, nel suo essere lupoide, ha la taglia più grande del resto dei Terrier: si è arrivati a questa razza incrociando l’Otterhound con il Black and Tan Terrier.

Da sempre è stato un ottimo cacciatore e questa sua predisposizione veniva sfruttata per la caccia al topo ed alla lontra.

I pescatori, infatti, hanno iniziato ad addestrare questa razza di cane per scovare proprio le lontre nel fiume Aire: selezionavano quelli che sarebbero potuti entrare nelle tane, anche quelle di lupi, cinghiali e cervi.

Man mano è diventato un ottimo cane da compagnia ed è venuta fuori anche la sua abilità nel nuotare.

Era perfetto per l’epoca ottocentesca: robusto, scattante, veloce, intelligente, nuotatore provetto e coraggioso al punto da sfidare l’imponenza di un orso.

Anche la Germania lo adottò, non solo per la caccia ma anche come cane da difesa: la forza e l’intelligenza sono le sue doti preponderanti.

Ai fini di migliorare le caratteristiche della razza utili per quel tempo, a partire dal Waterside Terrier furono fatti incroci con vari Terrier.

Solo nel 1880 il cane prese il nome di Airedale Terrier, grazie ad un giudice di una mostra canina, per poi essere riconosciuto ufficialmente come razza nel 1886 dal Kennel Club inglese ed ottenere il Challenge Certificate tredici anni dopo.

Dotato di un fiuto spiccato e leste capacità di apprendimento, venne usato anche dall’esercito inglese come messaggero durante la prima guerra mondiale.

Senza dubbio anche l’aspetto di questa razza di cane è rilevante e si presta bene alle gare di esposizioni: viene riservata molta cura al suo pelo, trattato in modo tale da creare quasi un vestito per l’Airedale Terrier.

La razza di Airedale Terrier è stata riconosciuta con ufficialità dalla FCI nel 1963.

Potrebbe interessarti anche: Dieta corretta per l’Airedale Terrier: alimenti più adatti ed alimenti da evitare

Curiosità e particolarità dell’Airedale Terrier

L’Airedale Terrier è un connubio perfetto di elegante imponenza dell’aspetto e grande forza ed irruenza di temperamento.

Airedale Terrier
(Foto da Pixabay)

È davvero un cane che potrebbe passare dall’essere un compagno di salotto a primeggiare nella caccia ad un orso.

La sua agilità è solo pari alla sua intelligenza e sarebbe ideale per sport col proprio padrone quali dog agility o canicross.

Questa razza di cane è davvero poliedrica: non solo l’esercito inglese ma anche quello tedesco e, successivamente, quello russo lo adottò come cane fisso nelle loro azioni.

Anche la Croce Rossa lo utilizzò nei teatri di guerra: un Airedale Terrier di nome Jack ricevette una medaglia per il valore dimostrato sul campo.

L’Airedale Terrier è una razza di cane inglese, successivamente esportata in Germania ma che ora si ritrova un po’ in tutto il mondo.

Sebbene non sia usato più per la caccia alla lontra, è un cane che potrebbe senza dubbio cimentarsi in ogni attività.

Oggi, a parte essere un ottimo compagno di avventura, l’Airedale Terrier è uno dei partecipanti più attivi delle mostre di bellezza.

Il suo pelo è particolare, però, ed ha bisogno di cure specifiche: con la tecnica dello stripping il suo manto viene scolpito proprio per le mostre.

In Italia ci sono molti allevamenti di Airedale Terrier riconosciuti e molti sono anche gli esemplari famosi:

  • Nedella The Diamond: vincitrice del Migliore di razza Airedale 2008/2009;
  • Jokyl Captain Scarlet: campione riproduttore UK 2012/2013;
  • Georgeous Nelson: campione italiano al Jtop Dog 2018;
  • Georgeous Lord of The Rings: campione italiano al Top Dog 2017;
  • Sam: vice campione europeo all’Euro Dog Show Geneva 2013 e Top Airedale 2014;
  • Georgeous Hard Rock Cafè: campione internazionale, italiano e sloveno.

L’Airedale Terrier è davvero un cane dalle tante qualità e, sebbene ha qualche piccolo punto debole riguardante la sua salute, se ben seguito può vivere fino a 14 anni.

È tremendamente tenace, fiero e testardo, ma adottare un Airedale Terrier sarebbe un riempire gioiosamente le giornate: la sua curiosità si manifesta già da cucciolo e nemmeno il carattere tarda ad uscire.

Man mano che cresce il suo pelo caratteristico gli dona un aspetto morbidoso da perfetto peluche: attenzione, non lo è per nulla e se si accorgesse di essere trattato come tale reagirebbe in modo vigoroso.

Potrebbe interessarti anche: Malattie più comuni nell’Airedale Terrier: quali sono e come prevenirle

È talmente intelligente che anche da anziano i suoi riflessi sono sempre attivi: è importante mantenergli allenata la mente quando il corpo non sarà più in grado di portarlo all’esplorazione dei luoghi più impervi.

Sarebbe certamente utile stimolarlo, in tarda età, con giochini intelligenti di problem solving per cani: è giusto godere della sua adrenalina furbetta da adulto ma anche della sua intelligenza da anziano; ci stupirà sempre.

S. A.