Home Curiosita Gatti di anime e manga giapponesi: nomi, storie e curiosità

Gatti di anime e manga giapponesi: nomi, storie e curiosità

Da Spank a Gattobus di “Il mio vicino Totoro” fino a Kuroneko in “Trigun”: tutti i gatti di anime e manga giapponesi che sono arrivati fino a noi dall’Oriente.

Gatti anime manga
Torakiki, Giuliano e Karin (Foto Fb e Redazione)

Sono tanti i gatti famosi che dei cartoni animati, dei film e dei fumetti. E tra questi ci sono alcuni che arrivano da
molto lontano. In questo articolo, noi di amoreaquattrozampe, abbiamo raccolto i felini dei manga e dell’anime
giapponesi che sono arrivati fino a noi diventando noti; sono ben 17. La nostra carrellata inizia con gli amici felini
del cane bianco Spank. In “Hello Spank” troviamo Torakiki, un gatto marrone che indossa una caratteristica cravatta
rossa, ha uno spiccato accento tedesco e con il suo padrone Oyama studia il karate e judo. Poi c’è Micia, la dolce e
snob gatta siamese di cui Spank è follemente innamorato tanto che i suoi occhi diventano a cuoricino appena la guarda.

Gli altri gatti di anime e manga giapponesi

Passiamo ora a Kiss Me Licia.

Kiss Me Licia
Andrea, Giuliano e Licia (Foto Fb)

Giuliano è il gattone di Andrea in Kiss Me Licia. E’ grasso e arancione con striature marroni, riflessivo, comico,
saggio, cinico e apparentemente scontroso. Per il telefilm italiano Love Me Licia (con Cristina D’Avena nei panni di
Licia) fu scelto un gatto vero; un persiano rosso e puro non più giovanissimo.

Il gatto di Dragon Ball è Karin ma ha diversi nomi alternativi: Il Maestro Karin, Balzar, Maestro Balzar, Il possessore dell’acqua sacra, Korin e Maestro Korin. Si tratta di un gatto antropomorfo eremita con più di 800 anni, piccolo, giapponese, maschio, dal carattere mite e tranquillo. Nel manga il suo pelo è arancione – marrone e ha la pancia bianca, mentre nell’anime è completamente bianco.

gatti anime
Megalo, Doraemon e Cath Palug (Foto Fb e Redazione)

– In Topo Gigio ci sono diversi gatti: Megalo, l’antagonista di Gigio, Arro, Braccio, Daina e Tino. Megalo è un grosso
e paffuto gatto nero agile, pericoloso, cinico, prepotente ed egoista. Arro e Braccio sono due gatti randagi
imbranati amici di Megalo, Arro è paffutello, arancione e striato, intelligente e ruffiano, Braccio è magro e ha il
mantello di colore verde. Daina è la gattina raffinata innamorata di Megalo, Tino è il cucciolo che nell’episodio 11 la signora Knopp a casa.

– Il gatto Doraemon è gatto proveniente dal XXII secolo per cambiare il futuro del giovane Nobita Nobi. Si tratta di
gatto robot in grado di provare emozioni. Per rappresentarlo l’autore si ispirò a un gatto e a una bambola okiagari-
koboshi, un giocattolo di cartapesta molto popolare nella tradizione giapponese. Il nome è l’unione di due caratteri e
significati: il katakana (ドラ) e l’hiragana (えもん); la prima parte “Dora” prende spunto dal termine dora neko (che
significa gatto randagio) e “nora” (letteralmente randagio).

– Il gatto di Arthur Pendragon in The Seven Deadly Sins (I sette peccati capitali) si chiama è Cath (Cath Palug), ma
più che un gatto è una creatura misteriosa simile a un felino. Cath Palug è una creatura mostruosa nata dal caos che
Arthur ha acquisito come familiare durante il suo addestramento in Istal, tenendolo in vita mentre è in costante
contatto fisico.

gatti fairy tail
Happy e Charle, Sakamoto (Foto Fb e Redazione)

– I più famosi gatti di Fairy Tail sono Happy e Charle. Il primo è blu, ha 6 anni, la pancia e la punta della coda
bianchi e gli occhi neri. E’ un exceed membro della gilda Fairy Tail ed è l’inseparabile compagno di avventure del
dragon slayer Natsu Dragneel ma anche uno dei personaggi principali della storia. Charle è una gattina bianca, figlia
della regina Shagotte e compagna di Wendy Marvell.

– Il gatto di Nichijou (My Ordinary Life) si chiama Sakamoto. E’ un gatto nero di mezza età che è stato trovato da
Nano e Hakase, preferisce essere chiamato “Sakamoto-san” per sottolineare la sua autorità ed era stato il felino della
professoressa Nakamura che lo avevo chiamato Taisho. Indossa sempre una sciarpa rossa annodata al collo.

gatti sailor moom
Luna, Artemis e Diana, Chi (Foto Fb e Redazione)

– Nel nostro elenco dei gatti anime e manga non potevano mancare i gatti di Sailor Moon: Luna è la gatta nera, Artemis è il gatto bianco e Diana è la gattina grigia nata dall’unione fra Luna e Artemis.

– In Chi, Casa dolce casa oltre alla famosa Chi (Chii in lingua originale) ci sono altri gatti Blackie, Alice, Cocchi,
Anne, Terry, Tama e Fuji.
Chi è una piccola gattina grigia e bianca con strisce nere e grandi occhi, un mix tra un American Short Hair e un
gatto Tabby a strisce bianche e grigie. Non può parlare quindi trascorre molto tempo a descrivere quello che succede
con il pensiero, facendo così lunghi monologhi e considerazioni astratte mentre riesce a dialogare porgendo tantissime
domande agli animali che incontra. Puoi approfondire qui le storie degli altri gatti di Chi, Casa dolce casa.

gatti anime manga
Kuro, Maya e Chiyo Chichi (Foto Fb e Redazione)

– Il gatto di Blue Exorcist è Kuro (Blacky o Blackie in inglese) ed è il felino del protagonista Rin Okumura. Kuro è di “razza” Cat Sith (Demoni che esistono in tutte le classi e appaiono in tutto il mondo), è un gatto nero con due code, la parte inferiore del suo viso è ricoperta da una pelliccia marrone, ha il petto e le zampe bianche, grandi occhi verdi e piccole corna sulla testa. Caratterialmente è giocoso ed energico, chiede a Rin di giocare con lui, di solito dorme sulla schiena del ragazzo e adora il vino di erba gatta di Shiro.

– Altri famosi gatti di anime e manga? I gatti di Azumanga Daioh sono Kamineko, Maya, Maru e anche Chiyo-Padre. Kamineko (“Gatto che morde” o “Gatto
malvagio” in giapponese) è un gatto grigio che Sakaki vede qualche volta per strada mentre va e torna da scuola. Maya
(Mayā) è il gatto di montagna Iriomote (una sottospecie del gatto leopardo che vive esclusivamente sull’isola giapponese di Iriomote) di Sakaki, Maru è una gatta che viveva nel quartiere di Sakaki mentre Chiyo-Padre o Chiyo- Father (in lingua originale Chiyo-chichi) è una strana creatura simile a un gatto di colore da giallo o arancione, le sue pupille sono nere nell’anime, ma negli inserti a colori del manga si abbinano invece alla sua pelliccia e la sua bocca non è mai chiusa.

Potrebbe interessarti ancheCani anime e manga giapponesi: nomi, storie e curiosità

gatto di Trigun
Arthur, Kuroneko, Gattobus (Foto Fb e Redazione)

– Il gatto di Code Geass: Hangyaku no Lelouch è Arthur, trovato originariamente da Eufemia prima di unirsi ai membri
del Consiglio studentesco. E’ un felino amichevole, morde sempre Suzaku, ma in un episodio gli salva la vita impedendo
ad uno dei Cavalieri Neri di sparargli. Non si sa con certezza quale sia la sua razza, ma molti siti sul web riportano
che possa essere un gatto Korat. Fisicamente è un gatto grigio con una macchia più scura sull’occhio destro e alla
punta della cosa, ha gli occhi gialli.

– Il gatto di Trigun è Kuroneko-sama ma è conosciuto da tutti come Kuroneko che significa letteralmente Mr. Black Cat.
E’ un gatto nero con gli occhi verdi, orecchie appuntite e una piccola bocca. Tutti pensano si tratti di un gatto, in
realtà è una gatta così come svelato dall’autore Nightow in un’intervista.

– Il famosissimo gatto di Tonari no Totoro è Nekobasu, tradotto in italiano in Catbus e indicato nel film come Neko no
Basu. Sappiamo che è un bakeneko ovvero un gatto che si è evoluto in una creatura sovrannaturale a dodici zampe simile
ad un autobus. Fisicamente è un gatto molto grande con il pelo rossiccio e marrone, ha gli occhi gialli, grosse
orecchie e una grande bocca. I fari del bus sono piccoli topini con gli occhi illuminati di rosa-lilla; due nella
parte anteriore e due in quella posteriore.

Gatti anime manga
Kiraka e Madara (Foto Fb e Redazione)

– I gatti di Inuyasha sono Buyo e Kiraka. Il nome Buyo significa Moscerino. E’ il gatto di Kagome Higurashi, visibilmente in sovrappeso con la pelliccia marrone, bianca e nera. E’ un gatto bobtail giapponese molto pigro. Kirara è il fedele demone gatto di Sango, ha una pelliccia giallo crema e nera, occhi neri con sclera rossa, orecchie a punta nere, un segno a forma di diamante sulla fronte, zampe nere con una striscia e due soffici code con due
strisce su ciascuna. Kiraka si mostra come una graziosa gattina ma può trasformarsi in un feroce demone della taglia
di un leone capace di volare.

– L’elenco dei gatti anime manga si conclude con il gatto di Natsume degli spiriti; Madara, Nyanko-sensei in lingua originale. E’ stato sigillato a lungo in un
santuario all’interno di una statua di un maneki neko (il famoso gatto della fortuna giapponese che raffigura un gatto
intento a chiamare a sé lo spettatore con la mano in movimento) ha assunto quella forma. E’ un gatto bianco con segno
arancione e grigio sulla testa e sulla schiena. Ha dei piccoli segni rossi sul viso, occhi neri e indossa un collare
rosso da gatti con una campanellina dorata. La famiglia adottiva è ignara della sua vera identità: Madara infatti è un
demone cane che può tornare alla sua forma originale, un grande e forte demone cane con il manto bianco, è inoltre in
grado, essendo uno yokay, di assumere sembianze umane e diventare una ragazza.