Home Curiosita Gli insetti più bizzarri e particolari del mondo: alcuni sono impensabili

Gli insetti più bizzarri e particolari del mondo: alcuni sono impensabili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01
CONDIVIDI

Avete mai sentito parlare di un insetto che sembra una foglia? O di uno scarabeo grande più di 15 centimetri? Oggi scopriamo gli insetti più bizzarri al mondo.

Sfinge colibrì insetti più bizzarri
Uno degli insetti più bizzarri: la sfinge colibrì (Foto Pinterest)

Tra i tanti gruppi di animali, alcuni sono piuttosto famosi e più amati (solitamente i mammiferi). Sarà che sono molto carini, molto diffusi e particolarmente nel cuore di grandi e piccini, ma gli animali preferiti della maggior parte di noi sono quasi sempre in questi gruppi. Ma tra gli altri gruppi esistono alcune delle specie più particolari e interessanti al mondo, magari addirittura alcune ancora sconosciute. Con oltre 1 milione di specie conosciute, gli insetti sono il gruppo di animali più diversificato al mondo. È difficile conoscere ogni singola specie conosciuta di insetto sulla Terra. Quindi, è davvero affascinante conoscere alcuni degli insetti più bizzarri e particolari del mondo.

I 10 insetti più bizzarri al mondo

Scarabeo titano
I 10 insetti più bizzarri al mondo: ecco lo scarabeo titano! (Foto Flickr)

Cimice d’acqua gigante

Lethocerus americanus
Lethocerus americanus (Foto Flickr)

Gli insetti della famiglia dei Belostomatidi (Lethocerus americanus) sono detti anche “cimici d’acqua giganti”, e sono uno dei più grandi insetti al mondo. Si trovano (appunto) negli stagni e corsi d’acqua in tutto il mondo. Questo insetto gigante può crescere fino a 10 cm di lunghezza, e ha anche tenaglie grandi e potenti

L’uso di queste pinze può causare morsi estremamente dolorosi. È un insetto che attacca a sorpresa le prede quando si avvicina: una volta che questo insetto d’acqua cattura una preda, inietta immediatamente un forte enzima nella preda, usando le sue pinze. Quindi succhia la parte semi-liquida rimanente della preda.

Cicaline

Ligurian Leafhopper cicalide
Una particolare cicalina (Foto Flickr)

Le cicaline (della famiglia delle Cicadellidae) sono insetti piccoli ma colorati, che si trovano su una vasta gamma di piante in tutto il mondo. Di dimensioni ridotte – una cicala anche da adulta non cresce di oltre 15 mm – sono però molto dannose per le vegetazioni. Un gruppo di cicaline può causare gravi danni agli alberi e alle piante in cui vivono questi insetti, perché si nutrono della linfa delle piante, un fluido vitale dei vegetali.

Scarabeo titano

Scarabeo titano
Scarabeo titano (Foto Flickr)

Crescendo fino a 17 cm di lunghezza, lo scarabeo titano (Titanus giganteus) è il coleottero più grande del mondo. Vive nelle foreste pluviali tropicali del Sud America. Questo grande insetto ha un corpo piatto e mandibole curve, affilate e potenti; usando queste mandibole, uno scarabeo titano può persino spezzare una matita in due pezzi.

Le larve degli scarabei titani si nutrono nelle foreste del legno in decomposizione. Ma come le falene adulte, lo scarabeo adulto non si nutre allo stesso modo. Nonostante l’aspetto spaventoso, questi coleotteri non sono aggressivi. Ma sibilano e mordono, se minacciati.

Curculio occidentis

Curculio occidentis
Curculio occidentis (Foto Facebook)

Il Curculio occidentis, o “tonchio della nocciola” è uno degli insetti più insoliti e belli del mondo. È un muso lungo che caratterizza l’aspetto unico di questo insetto. Nonostante l’aspetto particolare e attraente, il tonchio della nocciola è un insetto dannoso, perché si nutre delle ghiande di querce.

Insetto foglia stecco

Insetto foglia stecco
Insetto foglia stecco (Foto Flickr)

L’insetto foglia stecco (Extatosoma tiaratum) è un grande insetto a corpo curvo, originario dell’Australia. Da adulti misurano da 8 a 20 cm di lunghezza, con le femmine più grandi dei maschi.

È un insetto che dimora sugli alberi, specialmente sugli alberi di eucalipto. Inoltre, le foglie di eucalipto sono il loro alimento principale. Per adattarsi alla vita sugli alberi, gli insetti foglia stecco hanno degli artigli sui piedi, che assicurano loro una presa migliore durante l’arrampicata.

Weta gigante

Weta gigante insetti
Weta gigante (Foto Pinterest)

La weta gigante (del genere Deinacrida) è uno dei più grandi insetti al mondo. Un weta adulto pesa fino a 35 grammi e ha una lunghezza di 10 cm. Questo grande insetto è endemico della Nuova Zelanda. Le weta giganti non possono saltare o volare poiché hanno un corpo enorme

Le weta hanno anche gambe e antenne notevolmente lunghe. E, oltre alle grandi dimensioni, un altro fatto interessante sulle weta giganti è il modo in cui respirano: perché non hanno i polmoni, e respirano attraverso i fori nell’esoscheletro.

Sfinge colibrì

Sfinge colibrì
Sfinge colibrì (Foto Flickr)

Uno degli insetti più meravigliosi e insoliti al mondo: assomiglia a un colibrì ma in realtà è una falena. Detta sfinge colibrì, o sfinge del galio, ha nome scientifico Macroglossum stellatarum. Le ali, la lingua lunga, il volo, il movimento e persino il loro suono hanno una somiglianza maggiore con un colibrì rispetto a una falena. 

Queste incredibili falene si trovano nelle regioni più calde dell’Europa meridionale e del Nord Africa. Da adulte hanno un’apertura alare di 40-45 mm. Hanno ali anteriori marroni, e posteriori marrone-arancio. Le falene colibrì possono essere individuate sia di giorno che al tramonto. Passano sopra i fiori per nutrirsene, proprio come i colibrì.

Reduvidi 

Reduvidi
Reduvidi, gli “insetti assassini” (Foto Flickr)

Gli insetti della famiglia Reduvidi, detti anche “insetti assassini”, sono insetti predatori che possono essere trovati in tutto il mondo. Ci sono più di 7000 specie di insetti assassini nel mondo. A seconda della specie, sia le dimensioni che il colore di questo insetto variano, ma la maggior parte delle specie ha un corpo allungato e gambe lunghe.

I Reduvidi sono anche chiamati “insetti assassini”, perché sono predatori così efficienti. Questi insetti sono persino noti per catturare le prede più grandi di loro. Per afferrare la preda, iniettano la loro potente saliva nel corpo della preda usando il loro lungo rostro. Anche il morso di questi insetti è molto doloroso.

Scarabeo Ercole

Scarabeo Ercole insetti più bizzarri
Scarabeo Ercole (Foto Pinterest)

Originari delle foreste pluviali dell’America centrale, gli scarabei Ercole (Dynastes hercules) sono tra i più grandi insetti del mondo. La caratteristica più distintiva di questo insetto è il lungo corno che si trova nello scarabeo maschio. Con questo lungo, incredibile corno, uno scarabeo Ercole maschio adulto misura fino a 18 cm di lunghezza, il che rende gli scarabei Ercole maschi gli scarabei più lunghi del mondo.

Le dimensioni del corno possono variare negli scarabei maschi, e gli scarabei Ercole femmine non hanno questo straordinario corno. Gli scarabei Ercole sono anche famosi per la loro capacità di trasportare un peso enorme: sì, questo insetto può trasportare 850 volte la sua massa corporea.

Mecotteri 

Mecotteri insetti più bizzarri
Mecotteri, gli “scorpioni volanti” (Foto YouTube)

Ad un primo sguardo, è facile capire perché i Mecotteri vengono anche chiamati “scorpioni volanti”. In effetti, hanno una somiglianza significativa con gli scorpioni. Per essere precisi, la coda dello scorpione maschio si piega verso l’alto, proprio come quella di uno scorpione. Ma a differenza di uno scorpione, questo insetto non punge con la coda. L’aspetto insolito dei Mecotteri  è anche caratterizzato dal loro corpo allungato, lunghe antenne e un lungo becco. Hanno un corpo giallo e una testa rossa, con grandi occhi.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello