Home Curiosita Gli scarabei golia: curiosità e fatti poco noti su questo insetto gigante

Gli scarabei golia: curiosità e fatti poco noti su questo insetto gigante

Tra gli insetti più particolari, alcuni animali si distinguono per le enormi dimensioni. Gli scarabei golia sono una genere di coleotteri davvero interessante.

scarabei golia
Scarabei golia: curiosità su questi insetti (Foto Pinterest)

Non potevamo perderci di conoscere lo scarabeo golia. Sono grandi come una mano umana e hanno colori vividi e segni insoliti che sono stati paragonati a tutto, dagli scheletri agli scarabocchi di un bambino, e sono incredibilmente strani. Ma come sono veramente gli scarabei golia? Cosa mangiano, come si allevano, ed è vero che hanno più set di ali? Cannibalizzano davvero i loro fratelli come si dice? Tuffiamoci nel mondo dei fatti più interessanti sullo scarabeo golia. Questi animali non sono così spaventosi come sembrano.

Le specie

scarabeo Goliathus cacicus
Goliathus cacicus (Foto Pinterest)

Esistono cinque specie di scarabei golia: 

  • Il Goliathus cacicus, che vive in Nigeria, Liberia, Ghana, Guinea, Sierra Leone, Costa d’Avorio. Le sue dimensioni sono di 50-100 millimetri (maschi) e 40-70 millimetri (femmine), e la sua caratteristica unica è che ha il torace arancione e dorso bianco puro. Si nutre di frutta e linfa degli alberi. I Goliathus cacicus sono noti per i loro colori vivaci. Mentre altri scarabei golia sono limitati alle tonalità del bianco e del nero, il Goliathus cacicus esiste in giallo, ambra e arancione. Hanno anche dorsi bianchi puri, invece delle solite chiazze o strisce nere.
  • Il Goliathus albosignatus, che vive in Mozambico, Sudafrica, Tanzania, Zimbabwe e ha dimensioni di 45-70 millimetri (maschi) e 40-50 millimetri (femmine). Si nutre di frutta e linfa degli alberi e ha una caratteristica colorazione “a scheletro”. Questo scarabeo infatti ha il corpo di colore in bianco e nero, con insoliti motivi sulla schiena e sull’addome. Alcune persone le chiamano ossa; altre persone li chiamano polvere di stelle o strisce. In ogni caso, sa come farsi notare! Inoltre, è una specie più piccole di scarabei golia.
  • Il Goliathus regius, anche noto come scarabeo golia reale, vive in Ghana, Nigeria, Guinea, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Sierra Leone. Ha dimensioni di 50-110 millimetri (i maschi) il che lo rende la più grande delle specie: è grande quasi quanto una mano umana. Si nutre di frutta, corteccia, linfa degli alberi e proteine. Esteticamente, sembra abbastanza simile allo scarabeo Goliathus albosignatus, con i suoi segni di scheletro in bianco e nero. Tuttavia, può essere distinto grazie alle due “bande” nere su entrambi i lati della sua schiena. Visto da vicino, di solito ha anche bande più larghe sul suo torace.
  • Il Goliathus orientalis vive in Congo e Tanzania e misura 50-90 millimetri (maschi) e 50-65 millimetri (femmine). Si nutre di frutta e linfa degli alberi. Ha un aspetto più corto e più robusto dei suoi “cugini”. Il corpo è principalmente bianco, con scarabocchi neri lungo la schiena, mentre le ali sono nere o nerastre. I Goliathus orientalis sono una delle sottospecie più grandi. Alcune delle loro femmine possono essere più grandi dei maschi adulti di altre razze.
  • Il Goliathus goliatus vive in Congo, Camerun, Kenya, Gabon, Nigeria, Tanzania, Uganda, Repubblica Centrafricana. Misura 50-100 millimetri (maschi) e 50-80 millimetri (femmine), e si nutre di frutta, linfa degli alberi e foglie morte. I Goliathus goliatus sono molto diffusi in tutta l’Africa. Sono l’unico scarabeo golia con una colorazione rossastra, il che li rende facili da individuare in natura, e sono popolari tra i collezionisti e gli allevatori di tutto il mondo. Con le loro spalle rosse, i Goliathus goliatus sono una delle razze più distintive dello scarabeo golia. Hanno le solite strisce sulle loro metà superiori, ma le loro metà inferiori sono solidamente colorate in cremisi.

Curiosità e fatti interessanti sugli scarabei golia

scarabeo goliathus orientalis
Goliathus orientalis (Foto Pinterest)

L’aspetto

Abbiamo parlato già delle caratteristiche estetiche distintive delle varie specie. A parte queste differenze superficiali, tuttavia, la maggior parte dei coleotteri Golia si assomigliano:

  • Hanno corpi grandi e potenti, con tre serie di zampe che finiscono in artigli.
  • Le loro ali volanti sono nascoste sotto una serie di ali più dure e rinforzate, che fungono da barriera protettiva.
  • I maschi hanno “corna” sulla testa che usano per combattere altri maschi.
  • Le femmine hanno teste a cuneo, usate per scavare sottoterra per deporre le loro uova.

Gli scarabei golia sono considerati uno dei più grandi insetti al mondo. Altri potrebbero essere più lunghi, più alti o più pesanti, ma in termini di massa relativa per le loro dimensioni corporee, gli scarabei golia regnano sovrani. Il Goliathus albosignatus è la sottospecie più piccola mentre il Goliathus regius è la più grande.

Gli scarabei golia pesano solitamente circa 50 – 60 grammi. Le loro larve possono raggiungere tra i 80 e 100 grammi, ma poiché si restringono durante la loro metamorfosi, gli adulti pesano solo circa la metà dei loro piccoli.

Differenze tra maschi e femmine

Gli scarabei golia sperimentano dimorfismo sessuale; i maschi della specie sono sempre più grandi delle femmine. I maschi sono anche in possesso di corna a due punte sulla testa, che usano per combattere contro altri maschi per nutrirsi e accoppiarsi. Le femmine non hanno queste corna, ma le loro teste tendono ad essere più a forma di cuneo per aiutarle a scavare sottoterra a scopi riproduttivi.

Possono arrampicarsi o volare?

Scarabeo golia in volo
Scarabeo golia in volo (Foto Flickr)

Gli scarabei Golia hanno piedi biforcuti, che consentono loro di aggrapparsi ad alberi, rami e viti, quindi sono scalatori agili. Tuttavia, non li troveremo su molte foglie. Sono troppo pesanti per appollaiarsi su qualcosa di così fragile!

Gli scarabei golia sono capaci di volare, e in realtà sono nati con due serie di ali per aiutarli a muoversi: il primo set si chiama elitre e queste ali sono fatte di un materiale duro e protettivo che funge da scudo per il secondo set. La seconda serie di ali è grande e membranosa, e sono piuttosto fragili, quindi vengono tenute piegate sotto l’elitre quando non sono in uso. 

Le ali a doppio strato non sono uniche degli scarabei golia. In effetti, è una caratteristica di quasi tutte le specie di coleotteri. Rispetto agli altri, forse è semplicemente più impressionante vedere quando gli scarabei Golia spalancano le loro ali segrete, poiché sono una delle più grandi specie di scarabei al mondo.

Le origini del loro nome

scarabei golia
Lo scarabeo golia prende il nome dal gigante biblico. (Foto Flickr)

Come è facilmente intuibile, lo scarabeo golia ha radici bibliche. Prende il nome dal gigante della storia di Davide e Golia. Ogni specie di scarabeo golia ha poi il suo nome scientifico: Goliathus cacicus, Goliathus albosignatus, Goliathus regius, Goliathus orientalis, Goliathus goliatus.

Le origini di questi nomi non sono note, ma sono abbastanza facili da indovinare. Ad esempio, Goliathus regius è la più grande sottospecie, quindi è chiamata “regale”. Il Goliathus orientalis si trova nell’Africa orientale in contrapposizione all’Africa occidentale, quindi si chiama “orientale”.

Il carattere degli scarabei golia

Gli scarabei golia possono essere abbastanza aggressivi. In natura, i maschi si combattono a vicenda per procurarsi cibo e compagne, chiudendo le corna in una sorta di battaglia dominante. E possono diventare estremamente territoriali se un altro scarabeo inizia a sconfinare nel loro dominio.

In cattività, i maschi sono stati visti inseguire le femmine in giro per i loro terrari, quando vogliono riprodursi. Ci sono state persino segnalazioni di cannibalismo tra le larve di scarabeo golia. Va notato, tuttavia, che questo comportamento è limitato ad altri coleotteri. I golia non sono pericolosi per l’uomo al di fuori del morso occasionale delle loro mandibole.

Il loro ciclo di vita

scarabeo Goliathus albosignatus
Goliathus albosignatus (Foto Flickr)

Come tutti i coleotteri, i coleotteri Golia attraversano quattro fasi della vita: uovo, larva, pupa, adulto. La femmina deporrà le uova sotto terra, o in un mucchio di foglie bagnate e ammuffite. Le larve emergeranno dalle uova e non faranno altro che mangiare per mesi e mesi, mentre crescono fino alla loro dimensione, notoriamente grande. Una mamma golia depone circa 30-50 uova nella sua vita, in diversi lotti. Le uova impiegheranno un paio di settimane a schiudersi e non sarà interessata ad accoppiarsi di nuovo fino a quando non lo faranno.

Dopo circa quattro mesi, le larve saranno abbastanza grandi quando saranno in procinto di scavare; scavano più a fondo nel terreno creando un guscio duro simile a un bozzolo che le protegge quando entrano nella fase pupale. Rimarranno completamente immobili mentre i loro corpi si restringono e i loro tessuti si ristrutturano. Si formeranno i loro esoscheletri e cresceranno le loro ali.

La stagione delle piogge segna la fine della loro metamorfosi. La pioggia penetrerà nella terra e ammorbidirà i gusci duri dei loro bozzoli, si schiuderanno e inizieranno la loro vita come coleotteri adulti completamente formati. A questo punto, si riprodurranno e ricominceranno il ciclo da capo con una nuova generazione.

Come la maggior parte delle specie di coleotteri, gli scarabei golia hanno una vita breve. Muoiono circa 3-6 mesi dopo aver raggiunto la forma adulta. Va notato, tuttavia, che possono trascorrere tanto tempo quanto quello nelle loro larve e nella fase della pupilla, quindi la loro intera durata della vita è più vicina ai 6-12 mesi.

Come si nutrono e si comportano

scarabeo Goliathus goliatus
Goliathus goliatus (Foto Pinterest)

Gli scarabei Golia non hanno i denti, ma le loro mandibole possono fornire un pizzico acuto che ricorda un morso. Questi morsi possono anche far uscire del sangue, ma non sono gravi. 

Gli scarabei golia possono sollevare fino a 850 volte il loro peso corporeo! Questo è tutto relativo alle loro dimensioni, ovviamente; non vedrai uno scarabeo Golia spingere su una macchina per il sollevamento pesi. Ma sono creature estremamente resistenti con artigli, corna e mandibole; e nascondono tutte le loro parti vulnerabili sotto ali dure e grossi esoscheletri.

Lo scarabeo golia non ha predatori sistematici, ma sono vulnerabili a tutti i predatori che mangiano gli scarabei in generale, tra cui rane, uccelli, lucertole, roditori e altri mammiferi. Lo stadio larvale è il più pericoloso per loro. Poiché sono essenzialmente vermi in quella forma, non hanno nessuna delle loro difese naturali contro la predazione.

Quindi, come si proteggono? Gli scarabei golia sono fortemente un animale che tra la lotta e la fuga, preferisce volare via. Si combattono l’uno con l’altro, ma non hanno alcuna possibilità contro cose come scimmie e falchi, e lo sanno benissimo.

La loro migliore difesa è quella in primo luogo di evitare di essere catturati. Se possibile, saltano o volano via dal pericolo, ma cercano semplicemente di non mettersi affatto in quelle situazioni. Preferiscono nascondersi in foglie, tronchi, compost e altre forme di vegetazione fino al passaggio dei predatori.

Cosa mangiano gli scarabei golia

scarabeo Goliathus regius
Goliathus regius (Foto Freepik)

Gli scarabei golia amano lo zucchero, quindi la loro dieta principale è la linfa degli alberi e i frutti maturi. Ma possono nutrirsi anche di cose come sterco, corteccia e foglie morte se il cibo è scarso, ma non è comune. Non predano altri insetti, tranne nei casi di cannibalismo delle larve.

E, strano ma vero, gli scarabei golia possono mangiare cibo per animali domestici quando sono nella fase delle larve. Hanno bisogno di una dieta ricca di proteine, quindi gli allevatori possono seppellire crocchette nel loro terreno per integrare la materia organica che di solito ottengono dal compost. Le larve le divoreranno.

Dal momento che non hanno i denti, potremmo chiederci come mangiano gli scarabei golia. La risposta sta nelle varie parti della loro bocca. Non solo hanno mandibole affilate e simili ad artigli che possono squarciare la frutta e la corteccia degli alberi, ma hanno anche aree pelose in bocca che sembrano piccoli pennelli. Questi sono composti da centinaia di minuscole setole che agiscono come degli stracci, per assorbire i succhi del loro cibo.

Inoltre, le larve di scarabei golia si mangiano a vicenda. Nessuno sa se questo accade in natura, o se è solo un effetto collaterale causato dall’allevare le larve troppo vicine tra loro in cattività, ma si sa che le larve di scarabei golia si cannibalizzano a vicenda. Mangiano le gambe di un fratello o lo consumano completamente. Gli allevatori hanno testato questo aspetto lasciando due larve in una vasca, solo per tornare e trovare una larva sospettosamente mancante mentre l’altra era sospettosamente grassa.

Gli scarabei golia sono rumorosi?

Gli scarabei golia possono diventare piuttosto rumorosi. Le loro ali battono furiosamente veloci, quindi possono suonare come qualsiasi cosa, da un elicottero a un martello pneumatico, quando iniziano davvero a crescere in volume. 

Sono anche in grado di produrre un ronzio o un suono simile, abbastanza udibile. La buona notizia è che i loro rumori saranno facili da ascoltare quando si tenta di individuare uno scarabeo golia in una passeggiata nella natura. La cattiva notizia è che potrebbero tenerci svegli la notte se ne abbiamo preso uno come animale domestico!

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello