Home Curiosita Perché il serpente fa la muta e cambia pelle? Altri animali lo...

Perché il serpente fa la muta e cambia pelle? Altri animali lo fanno?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30
CONDIVIDI

I serpenti sono il simbolo dell’inganno nelle leggende e fiabe, anche grazie alla loro capacità di cambiare pelle. Ma perché il serpente fa la muta, ed è l’unico animale a farlo?

serpente muta pelle
Perchè il serpente fa la muta, e come avviene? (Foto Flickr)

Chi non ama i serpenti magari è impaurito anche solo dalle loro immagini, ma questi animali sono molto interessanti e nascondono tante abitudini da scoprire. Una fra tutte, che li ha resi simbolo di qualcuno che cambia faccia, che ci vuole ingannare (uno fra tutti, il serpente del Paradiso terrestre), è la loro capacità di cambiare la pelle. Sicuramente può sembrare una sorta di super potere, come il radar dei pipistrelli, ma in realtà è una loro capacità che significa qualcosa di ben preciso. Ma perché i serpenti fanno la muta, e come avviene questa loro trasformazione? Cerchiamo di capire come funziona questa loro capacità, e se esistono altri animali in natura capaci di farlo.

La muta dei serpenti

muta serpenti biacco
Come funziona la muta dei serpenti? (Foto Pixabay)

È una bella giornata di primavera, e stiamo passeggiando con qualche amico durante un’avventurosa escursione nei boschi. Mentre il sole filtra tra le cime degli alberi, camminiamo lungo i sentieri, godendoci gli odori delle piante e i suoni degli uccelli nell’aria. Ma mentre ci avviciniamo a un tronco che blocca il sentiero, notiamo qualcosa di strano alla sua base. Sembra quasi un serpente … ma non del tutto. Cosa potrebbe essere? Avvicinandoci, ci rendiamo conto che è un lungo pezzo di pelle di serpente! E una volta che ci siamo assicurati che non ci siano veri serpenti nelle vicinanze, analizziamo quella pelle di serpente: è veramente meravigliosa, con tutti i disegni e le squame che compongono una particolare geometria.

La risposta semplice è che i serpenti perdono la pelle perché sono proprio come tutti gli altri animali. Tutti gli animali perdono la pelle – anche noi umani! Nei mammiferi, in particolare nell’uomo, questo è un processo continuo, che raramente si nota. La caduta della pelle nei rettili è diversa. 

Invece di un processo continuo, i rettili rilasciano periodicamente pelle. I serpenti sono ancora più unici, perché la loro pelle di solito si stacca in un unico pezzo. Se guardiamo una pelle di serpente, sembra che il serpente sia appena scivolato fuori dalla sua pelle, quasi come togliersi un calzino! Gli scienziati chiamano questo processo ecdisi, o semplicemente muta.

Perché il serpente fa la muta

serpente sognare sogno
I serpenti fanno la muta per un motivo specifico. (Foto Pixabay)

I serpenti rilasciano la pelle per consentire un’ulteriore crescita e per rimuovere i parassiti che potrebbero essersi attaccati alla loro vecchia pelle. Man mano che un serpente cresce, la sua pelle si allunga. A differenza della pelle umana però, la pelle di un serpente non cresce man mano che l’animale cresce. Alla fine, la pelle di questi rettili raggiunge un punto in cui non è possibile un’ulteriore crescita.

Quando ciò si verifica, un nuovo strato di pelle cresce sotto quello attuale. Non appena è completa, la vecchia pelle si stacca, lasciando dietro di sé un guscio a forma di serpente insieme a eventuali parassiti che potrebbero essere rimasti attaccati.

Per lasciarsi alle spalle la loro vecchia pelle, i serpenti possono fare una nuotata per consentire all’acqua di allentare ulteriormente la vecchia pelle. Quando sono pronti a perdere il vecchio strato, creano uno strappo nella vecchia pelle, di solito nella zona della bocca o del naso. Lo fanno spesso sfregandosi contro un oggetto ruvido e duro, come una roccia o un tronco. Semplice, no?

Una volta che il vecchio strato di pelle è stato lesionato, il serpente si fa strada attraverso il vecchio strato fino a quando non viene completamente rimosso. Se ci è mai capitato di trovare una pelle di serpente in natura, avremo notato di sicuro che di solito è capovolta e in un unico pezzo. Un po’ come togliersi una maglia rovesciandola, in pratica.

Quali altri animali fanno la muta?

serpenti rettili
I serpenti non sono gli unici a cambiare pelle. (Foto Pixabay)

I serpenti fanno la muta di pelle abbastanza spesso. In media, la muta avviene due o quattro volte all’anno, ma questa media varia tuttavia con l’età e le specie. I giovani serpenti che stanno attivamente crescendo possono perdere la pelle ogni due settimane. I serpenti più anziani potrebbero perdere la pelle solo due volte all’anno.

Dovremmo renderci conto che anche noi umani cambiamo pelle. Naturalmente, non perdiamo un intero strato di pelle come un guscio come fanno i serpenti, ma facciamo crescere della nuova pelle e ci liberiamo sempre della vecchia pelle. Un esempio molto notevole è quando ci scottiamo al sole: ovviamente non restiamo arrossati in modo permanente. 

Questo perché la nostra pelle guarisce se stessa, produce nuova pelle e la nostra vecchia pelle bruciata dal sole viene infine liberata. Nel caso di pelle bruciata dal sole, è facile notare che si stacca. Con la pelle normale, tuttavia, probabilmente lo notiamo difficilmente.

Potrebbe interessarti anche >>>

Fabrizio Burriello