Home Gatti Gatti nudi: quali sono, tutte le curiosità e i consigli per averne...

Gatti nudi: quali sono, tutte le curiosità e i consigli per averne cura

Quali sono le razze di gatti nudi? Quali sono le loro caratteristiche e come si curano per evitare problemi di salute.

curiosità sphynx
(Foto Adobe Stock)

Dove inizia la storia dei gatti senza pelo e come sono arrivati ai giorni nostri? Tutto quello che c’è da sapere sui cosiddetti ‘gatti nudi‘, dalle loro caratteristiche a tutti i consigli pratici per prenderci cura della loro salute. E per chi vuole sceglierne uno, ecco una panoramica su tutte le razze feline completamente (o quasi) prive di pelo.

Gatti nudi: caratteristiche e vita media di queste razze

Se non fosse per l’assenza di peluria, non avremmo alcun motivo per ritenerli diversi dai loro simili: amano giocare, strusciarsi sul padrone, fare le fusa, fare le coccole ed essere coccolati. Ma, oltre all’espressione corrucciata, si distinguono per alcune caratteristiche, come:

donskoy
(Foto AdobeStock)
  • temperatura corporea anche di 4° C superiore a quella dei loro simili,
  • non è anallergico,
  • non hanno sopracciglia o ciglia, quindi lacrimano più degli altri,
  • il colore del manto dipende dalla genetica.

Ovviamente bisogna averne una cura particolare, che consiste in: idratare spesso la pelle, evitare il contatto diretto e l’esposizione al sole, pulire attentamente occhi e orecchie. Se ben accudito, la vita media di un gatto nudo si aggira intorno ai 12 anni, ma alcuni di essi possono arrivare anche a 20 anni. Bisogna tenere la loro salute sotto controllo, escludendo il rischio di malattie pericolose, quali la cardiomiopatia ipertrofica e la miopatia ereditaria.

Quanto costano i gatti nudi

Ve ne siete innamorati ma non riuscite a trovarne uno? Purtroppo non sono così diffusi e quelli che si riescono a reperire non sono certo a ‘buon mercato’: per un gatto Sphynx ad esempio può costare anche 1200 euro.

Inoltre gli allevamenti non sono così diffusi, quindi gli esemplari possono essere anche molto più costosi, fino anche a raggiungere i 3000 euro.

Gatti nudi: quali sono le razze feline

Come nasce un gatto nudo? La risposta è nel loro DNA, che contiene il gene dell’assenza di pelo, che solitamente è recessivo ma che in questi casi può diventare dominante. Alcune stime ritengono che ogni 15-20 anni nasca un gatto nudo, molto raro e, come abbiamo visto, anche molto delicato. Ma quali sono le razze di gatti nudi più famose? Eccole tutte!

Felino sopra il tavolo
(Foto Pixabay)

Sphynx

Il Canadian Sphynx, conosciuto anche come ‘gatto nudo’ o ‘gatto sfinge’ (perché ricorda proprio la figura mitologica egiziana), ha origini canadesi,  e oltre alla mancanza di pelo sul corpo, ha il colore degli occhi che deve corrispondere a quello del manto ed è solitamente azzurro o giallo chiaro. 

Lo Sphynx è un gatto robusto di taglia media, pesa circa 4 Kg, ed è caratterizzato da una testa triangolare, molto spigolosa, orecchie larghe, occhi grandi e pieghe su tutto il corpo. E’ una razza molto intelligente, vivace e particolarmente affettuoso con i bambini, a cui si lega maggiormente; soffre molto la solitudine e non ama essere lasciato solo per molto tempo. 

Peterbald

Detto anche ‘Siamese nudo’, ha origini russe (pare sia nato a San Pietroburgo nel 1994); è un micio di tagliamedia, robusto e ben piazzato, con un peso che oscilla dai 3 ai 5 kg. La sua testa rettangolare ricorda quello dello Sphynx ma ha gli occhi medi un po’ inclinati, un naso lungo e stretto e orecchie grandi.

gatto pterbald
(Foto AdobeStock)

Il Peterbald è molto intelligente, giocoso, vivace e socievole: ama stare in compagnia del suo padrone e dei bambini, quindi non è adatto a chi ha poco tempo da dedicargli e chi non ama fargli le coccole. Risultati dell’incrocio tra il Donskoy e il Siamese, i primi cuccioli di Peterbald avevano una leggerissima peluria sul corpo, simile al velluto al tatto.

Con l’avanzare dell’età la peluria è andata via via diradandosi fino a scomparire del tutto. Sebbene abbia una pelle secca, richiede meno cure rispetto a quella delle altre razze feline glabre. 

Donskoy

Noto anche come Don Sphynx o Sphynx Russo, è una razza originaria della Russia (non a caso il ‘Don’ riprende l’omonimo fiume), ritenuto per anni discendente del gatto Sphynx (vista l’incredibile somiglianza): test genetici hanno dimostrato l’indipendenza come razza a sé.

Donskoy Sphynx
(Foto AdobeStock)

E’ un micio dal carattere equilibrato che riesce ad andare d’accordo con adulti, bambini e altri gatti; talvolta si mostra molto spaventato dagli estranei, tanto da darsi alla fuga pur di sfuggire al pericolo.

Elf Cat

Sebbene proveniente dalla Russia, si tratta  di una nuova razza americana di gatti nudi con le orecchie all’indietro, che mescola perfettamente tratti fisici e personalità dello Sphynx e dell’American Curl. E’ un micio di media taglia, senza peli e dalla pelle rugosa e dalla taglia imponente: può raggiungere infatti anche i 10-12 kg di peso. In alcuni casi può essere ricoperto da una leggerissima peluria, quasi impercettibile al tatto e molto poco visibile.

Ha un corpo è atletico e muscoloso, proprio come quello dello Sphynx, e la sua pelle può assumere una particolare tonalità grigio-rosa. Ha zigomi molto pronunciati, occhi sottili a mandorla e orecchie all’indietro e a punta (non a caso il nome che gli è stato affibbiato vuole riprende le creature mitologiche elfiche). Caratterialmente è socievole, attivo, curioso e si relaziona facilmente con la famiglia e gli altri animali presenti, mostrando in più occasioni la sua fedeltà.

Potrebbe interessarti anche: Gatti senza coda: razze, caratteristiche e problemi

Kohona 

Viene dalle Isole delle Hawaii, ma sono davvero pochi gli esemplari esistenti in natura. Il ‘gatto nudo hawaiiano’ è nato agli inizi del 2000, somiglia molto allo Sphynx, da cui forse discende, sebbene si differenzi da esso perché la peluria è completamente assente. Il Kohona è una razza di gatto di taglia media, con un peso di circa 5 kg, proporzionato ma molto magro, privo ma ricco di rughe, che vanno a dimezzarsi con l’età. 

Ha orecchie grandi e occhi grandi e testa triangolare; è tendenzialmente pacifico e affettuoso con l’umano, sa dare e ricevere tanto amore ma è anche molto pigro. La sua pelle è solitamente rosea con alcune chiazze più scure, e richiede maggiori cure e attenzioni quando il micio è esposto ai raggi solari. 

Potrebbe interessarti anche: Scopri i cappottini per gatti senza pelo: quando farli indossare al micio

Levkoy

Questo micio ucraino è nato dall’incrocio tra vari esemplari di Don Sphynx nel 2004,  grazie al lavoro e alla dedizione dell’allevatrice ucraina Elena Birjukova. Ha un aspetto quasi alieno ma allo stesso tempo elegante e muscoloso; ha rughe sulla pelle spessa, soprattutto sulla zona della pancia, testa e collo.

differenza ukrainian-levkoy
(Foto Adobe Stock)

Il Levkoy è una razza media con un peso medio di circa 5 kg, ha una testa di forma conica e piatta ma angolare, occhi chiari e mandorla, baffi corti e lievemente arricciati e zampe lunghe. Ama giocare, ma è anche molto tranquillo, affabile e presente, molto fedele al suo padrone.