Home Gatti Razze di gatti più eleganti: esemplari dal fascino irresistibile

Razze di gatti più eleganti: esemplari dal fascino irresistibile

Razze di gatti più eleganti del mondo, esemplari incantevoli che tutti vorremmo in casa. Vediamo quali le razze e le loro caratteristiche.

razze di gatti eleganti
(Foto AdobeStock)

La scelta della razza di gatto molto spesso ricade su un fattore prettamente estetico.

Davanti all’acquisto di una razza piuttosto che di un’altra spesso e volentieri la scelta pendesu quello che ai nostri occhi ci sembra il gatto più bello.

Saranno gli occhi, sarà il pelo, sarà l’andatura o anche perché no anche il carattere alla fine si opta per le razze di gatti più eleganti.

Naturalmente la bellezza è soggettiva e magari il meticcio che vive in casa, ai nostri occhi è il più bello del mondo.

Discorso quello della bellezza che però non vale se parliamo di eleganza, in quanto alcuni di questi felini hanno un portamento che li rende unici, distinti e raffinati. Vediamo quali allora le razze di gatti più eleganti del mondo.

Razze di gatti più eleganti

gatto elegante
(Foto AdobeStock)

Felini meravigliosi che per le loro doti fisiche e spesso anche caratteriali attraggono i gusti delle persone più sofisticate e amanti della bellezza.

Ecco le razze di gatti più eleganti:

  • Certosino;
  • Blu di Russia;
  • Korat;
  • Siamese;
  • Persiano;
  • Abissino;
  • Somalo.

Certosino

Il Certosino grazie al fascino irresistibile, occhi magnetici e un manto dalla tinta unica intensa e particolare, non smetterà mai di catturare lo sguardo anche dei più scettici.

certosino
(Foto AdobeStock)

Il Certosino è un gatto di taglia media, con un peso che varia trai 3 e i 7 kg, dotato di un pelo soffice, di colore grigio, a contrasto con il color rame degli occhi.

Si tratta di un gatto dal carattere molto tranquillo e indipendente come pochi suoi simili. Si adatta molto alla vita da appartamento grazie a questo suo carattere tranquillo.

Il gatto Certosino è anche detto “gatto-cane” in quanto è in grado di stabilire con gli esseri umani un rapporto speciale diverso dal solito, molto fisico e fatto di tante.

È tornando al suo invidiabile carattere, il Certosino è talmente calmo che si dice addirittura che abbia fatto un voto di silenzio, così come i monaci certosini ai quali deve il curioso nome.

Sulle origini del Blu di Russia, si racconta che la razza fu importata nell’XI secolo dall’Oriente alla Francia e furono i Crociati, di ritorno dalla Terra Santa, a portarli via con loro. La durata di vita media di questo gatto è di circa 15 anni.

Blu di Russia

Il Blu di Russia possiamo definirlo un maestro di stile e chi più di questo micio ha diritto di entrare a far parte delle razze di gatti più eleganti del mondo.

micio grigio
(Foto AdobeStock)

Si tratta di un gatto di razza medio grande di circa 4-5 kg, con un corpo magro ma muscoloso, dalla forma allungata, così come la sua coda sottile.

Dotato di un meraviglioso mantello sottile e morbido al tatto, di colore blu e un sottopelo di colore argenteo.

Il Blu di Russia ha dei bellissimi occhi dalla forma a mandorla leggermente obliqui e ben distanziati uno dall’altro, di un colore verde brillante che risaltano sul viso piccolo a forma conica.

Il Blu di Russia caratterialmente è un gatto molto affettuoso, dolce, riservato e sensibile.

Nonostante questo suo aspetto tenero è anche molto indipendente e riesce a stare da solo in casa adeguandosi alla vita di appartamento senza dare grossi problemi.

In merito alle origini di questo gatto, come si legge già dal nome, sono dichiaratamente russe.

Proprio in Russia veniva utilizzato, per cacciare i topi sulle navi mercantili. La durata di vita media del gatto Blu di Russia è di circa 15-20 anni.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti che tendono ad ingrassare: quali sono e che rischi corrono

Korat

Il Korat è definito da molti un sogno, grazie allo stile e al carattere estroverso che lo rendono eccezionale.

korat gatto
(Foto Pixabay)

Il Korat è un gatto di taglia media muscoloso e formoso, il cui peso oscilla tra i 3 e i 4,5 kg.

Ha una caratteristica testa a forma di cuore con le arcate sopraciliari che ne formano la parte alta, il muso leggermente appuntito.

Dotato di occhi di colore verde intenso, molto espressivi e ipnotici. Il colore del pelo del Korat è uno soltanto: grigio o tecnicamente detto Silver Blue.

Le sue origini risalgono ad un antico manoscritto del 1350, lo Smud Khoi o Libro dei Poemi dei Gatti, nel quale viene indicato, insieme ad altre sedici razze, come simbolo di buona fortuna e di prosperità.

Ancora oggi in Thailandia questi gatti vengono chiamati “Si-Sawat”, cioè portafortuna. Il Korat caratterialmente è un gatto molto affettuoso, intelligente e docile, si lascia portare facilmente al guinzaglio.

Alcuni esemplari sono un po’ possessivi e soffrono di gelosia nei confronti di altri animali di casa. La durata di vita media del gatto Korat è molto lunga pari a circa 27-30 anni.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani di origini asiatiche: esemplari unici ed eccezionali

Siamese

Tra le razze di gatti più eleganti del mondo, come dimenticare quel muso accattivante del Siamese.

Vivere con un siamese
(Foto Unsplash)

Si tratta di un gatto di taglia media, che può pesare circa 5 kg, dotato di un pelo molto morbido e setoso, con i colori che vanno dal bianco al crema con aree più scure (i points) nella zona delle zampe, della coda, delle orecchie e della maschera.

Ha due occhi stupendi a forma di mandorla e di un colore azzurro intenso. Il Siamese è un gatto molto possessivo ed è totalmente dipendente dal suo padrone, con il quale è in grado di comunicare attraverso i suoi miagolii.

Infatti lo si può riconoscere tra tanti proprio per la sua vocina. Questo gatto adora giocare e saltare oltre che miagolare ed è abbastanza impegnativo, porta via molto tempo e tante energie, necessitando di molte attenzioni.

Il Siamese è originario del Siam (antico nome della Thailandia) discende dal gatto Thai. Ha una durata di vita media di circa 15-20 anni.

Persiano

Il gatto Persiano definirlo particolare sarebbe un torto, le forme di questo felino sono a dir poco spettacolari, rientra di diritto tra le razze di gatti più eleganti.

gatto persiano
(Foto Adobe Stock)

Il Persiano ha un aspetto robusto e tozzo ma con un’andatura quasi silenziosa e felpata. Il maschio può raggiungere anche i 7 kg.

Dotato di un pelo folto e lungo (fino a 20 centimetri), può avere fino a 200 combinazioni di colore. Le tinte più diffuse sono il nero, il bianco, il cioccolato e il blu.

Gli occhi sono di colore verde, blu, arancio e delle piccole orecchie triangolari e pelose e il muso tipicamente schiacciato.

Caratterialmente questo gatto è molto pigro, ama fare lunghi sonnellini, a volte quasi non si percepisce la sua presenza in casa.

È un gatto affettuoso, tranquillo e molto socievole con tutti i componenti della famiglia, compresi eventuali altri animali domestici presenti in casa.

Il gatto Persiano è originario dell’Asia Minore venne importato con precisione dall’Iran. Ha una durata di vita media di circa 14-15 anni.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti con il pelo morbido: setosi e soffici esemplari

Abissino

L’Abissino è sicuramente un gatto intelligente e curioso ma ciò per cui è in grado di catturare tutti gli sguardi, sono i caldi colori del pelo.

abissino
(Foto AdobeStock)

Si tratta di un gatto di taglia media dal corpo slanciato e armonioso, il cui peso varia tra i 4 e i 7,5 chili.

Dotato di pelo corto e occhi a mandorla molto espressivi di colore ambrati, verdi o marrone chiaro, con palpebre che sembrano delineate da una riga di colore nero.

Caratterialmente è un gatto che ama giocare e va sempre stimolato con l’uso di giochi intelligenti.

Molto attivo e per questo gli esperti consigliano di evitare la vita di appartamento e dargli la possibilità di fuoriuscire in giardino per potersi arrampicare e soddisfare i suoi bisogni di curiosità da perfetto predatore.

Le origini di questo gatto sembrano provenire dal Sud Est asiatico e non dall’antica Abissinia attuale Etiopia.

Si tratta di un gatto piuttosto longevo in quanto la durata di vita media del gatto Abissino è di circa è di 20 anni.

Somalo

Senza nulla togliere agli splendidi gatti citati sinora, il Somalo attrae tutti con le sue splendide movenze sinuose.

gatto della somalia
(Foto AdobeStock)

Il Somalo è un gatto di taglia media, dalla corporatura slanciata e può raggiungere un peso di circa 5kg.

Dotato di un mantello dai colori molto particolari, in quanto all’interno di esso sono presenti diverse sfumature. Gli occhi a forma di mandorla, ben distanziati, grandi e di colore ambra, verdi o gialli.

Il Somalo è un gatto molto tranquillo che trascorre molto più tempo a dormire che a giocare, anche per questo adora gli ambienti non troppo rumorosi e necessita di angoli tranquilli in casa per potersi isolare e schiacciare dei bei pisolini.

Nonostante ciò non ama restare da solo in casa per troppo tempo. Il gatto Somalo è un animale molto intelligente e vivace che tra un pisolino e l’altro si trasforma in un abile esploratore.

Le sue origini risalgono agli anni ’60 quando allevatori cominciarono ad allevarli in modo mirato e nel 1972 negli USA nacque la prima figliata ufficiale di Somali. La durata di vita media di questo gatto è di circa 15 anni.

Raffaella Lauretta