Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto mangia una cimice: cosa fare, i rischi e i problemi...

Il gatto mangia una cimice: cosa fare, i rischi e i problemi in questi casi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03
CONDIVIDI

Con la bella stagione c’è un ritorno non solo delle giornate soleggiate, ma anche di molti insetti e parassiti fastidiosi. Che fare se un gatto mangia una cimice?

Cosa fare se il gatto mangia una cimice
Cosa fare se il gatto mangia una cimice? (Foto AdobeStock)

Sia all’aperto che in casa, trovare delle cimici in giro può diventare un incubo in modo abbastanza veloce, se non vengono allontanate. Di solito vivono e depongono le uova dentro e intorno a letti, o tra i divani e nella scrivania del computer – luoghi in cui passiamo molto tempo di notte. E prendono di mira anche gli animali domestici e i loro spazi ed oggetti. I cani spesso fiutano e trovano i nidi di questi insetti, ma i gatti? E se un gatto mangia una cimice può essere un problema per la sua salute?

Cosa sono le cimici

Cosa fare se il gatto mangia una cimice
Cosa sono le cimici (Foto AdobeStock)

Le cimici sono piccoli parassiti che popolano principalmente le camere da letto (da cui il loro nome comune “cimici dei letti” o “cimici dei materassi”), e che hanno bisogno del sangue umano per sopravvivere. Appartenenti alla specie Cimex lectularius, le cimici dei letti non sono molto attive durante il giorno, preferendo restare nascoste nelle loro tane; durante la notte, tuttavia, escono dai loro nascondigli e vanno in cerca di persone cui succhiare il sangue.

Le punture, attraverso le quali gli insetti estraggono il sangue, causano piccole macchie rosse e prurito, ma oltre al fastidio che comportano, non sono particolarmente pericolose. Una casa infestata da cimici dei letti deve essere verificata e disinfestata da un esperto nel controllo dei parassiti, altrimenti esiste il pericolo che il problema non venga risolto definitivamente.

I gatti mangiano le cimici? Eventuali rischi

malattie pulci gatto
Le cimici possono mordere i gatti? (Foto Adobe Stock)

In breve, i gatti non mangiano le cimici. Potrebbero, tuttavia, per curiosità mangiare uno di questi fastidiosi insetti, ma di solito i mici non tendono a mangiare insetti. Anche se privi di alcun interesse appetitoso, schiacciarli è un passatempo divertente per i gatti, predatori da sempre. Infatti, se adeguatamente addestrati, i mici possono anche aiutarci a vincere la lotta contro l’infestazione da cimici in casa.

I cani possono invece usare il loro olfatto contro questi parassiti. Quando i cani vengono utilizzati per trovare cimici nelle case, vengono addestrati per avvisare il padrone della presenza del loro odore. Non trovano sempre la posizione giusta, ma possono almeno far sapere al proprietario di casa che hanno delle cimici da qualche parte nella loro casa. Molti animali sono in grado di annusare l’odore di insetti come questi, in quanto emanano un odore distinto. Sfortunatamente, i gatti non sono noti per interessarsene o preoccuparsene troppo.

Se ci capita di avere delle cimici in casa, le probabilità che il gatto interagisca con loro non sono molto alte. Questi particolari insetti si muovono in modo furtivo e non fanno rumore quando vanno e vengono dal loro nido. Se un gatto riesce ad individuarne uno, c’è la possibilità che ci giochi o provi a catturarlo.

E se i gatti sono noti per mettersi tutti i tipi di cose in bocca, non tutti i mici prendono questi insetti in bocca e tanto meno li mangiano. Le cimici dei letti emanano anche un odore sgradevole e probabilmente non hanno un sapore troppo forte, quindi se il gatto mangia una cimice, probabilmente lo sputerà subito e se ne andrà via.

I gatti possono tenere lontano le cimici?

Socializzare un gatto timido
I gatti possono tenere lontano le cimici?(Foto Pexels)

È molto improbabile che un gatto ci aiuti a contenere un’infestazione da cimici, e molto meno a liberarcene. Questo lavoro viene spesso svolto da cani e – addirittura – da maialini domestici. Le cimici dei letti si rivolgono principalmente agli ospiti umani, in quanto emettono livelli più elevati di anidride carbonica. Se un ospite umano non è disponibile, inizieranno a prendere di mira altri animali come uccelli, cani e – appunto – gatti.

La cosa positiva è che è molto improbabile vedere che un gatto mangia una cimice. Nel caso in cui ci capiti di sorprendere il micio che gioca con uno di questi insetti e poi lo mangia, è una buona idea farlo poi testare per i parassiti. Le cimici dei letti possono trasportare e diffondere Trypanosoma Cruzi, il parassita che causa la malattia di Chagas. Anche se questo è molto raro, è meglio togliersi ogni dubbio.

Le cimici dei letti mordono i gatti?

Cosa fare se il gatto mangia una cimice
Come intervenire per eliminare le cimici (Foto AdobeStock)

Ok, invertiamo la domanda: le cimici dei letti si nutrono del sangue dei gatti? In breve, le cimici dei letti possono farlo. In effetti, tutto ciò che ha sangue rosso che scorre al suo interno è una potenziale preda di questi insetti. 

Il nostro prezioso piccolo gattino è un obiettivo primario. Per quanto vorrebbero banchettare con il tuo micio, molto probabilmente non lo faranno. Le cimici dei letti hanno artigli forti, è vero, ma non abbastanza forti da scavare tra i folti peli. Per questo motivo, cercheranno volentieri altre fonti alimentari alternative. Ma quando la fame è tanta e nessuna altra fonte di cibo sembra essere in vista, nessuna pelliccia così folta li fermerà.

Le cimici dei letti sono affamati e non discriminano nulla, sempre pronti a superare qualsiasi ostacolo per raggiungere il loro premio: il sangue. Non siamo al sicuro; neanche il nostro amico peloso è al sicuro. Ecco come tenere lontane le cimici dal nostro gattino – o almeno minimizzare il loro impatto.

  • Usiamo un disinfettante sulla gabbia o cesta del gatto: disinfettare la gabbia o cesta il più spesso possibile ci aiuterà, in una certa misura. Dobbiamo però tenere presente che non tutti i disinfettanti saranno adatti allo scopo. Un disinfettante sbagliato potrebbe soffocare il micio (anche in modo letale), peggio, causare una reazione allergica terminale. Scegliamo un disinfettante appositamente progettato per tenere lontano le cimici dei letti.
  • Aspirazione frequente. L’aspirazione viene eseguita per aspirare lo sporco. Ciò che molti non sanno è che può anche essere usato per eliminare insetti infestanti che non ci lasceranno stare altrimenti. L’aspirazione frequente, non una tantum e occasionale, è la chiave del problema. Inoltre, usare in modo completo l’aspirapolvere aiuterà tantissimo. Solleviamo tutto ciò che deve essere sollevato, spostiamo tutto ciò che deve essere spostato fino a quando non viene risucchiato ogni singolo parassita.
  • Lavaggio con acqua calda: le temperature estreme possono uccidere una colonia di cimici dei letti in un colpo solo. Una volta notato un morso di cimice sul gatto, è necessario lavare regolarmente il loro letto con acqua calda.
  • Non dimentichiamo lo spray. L’uso di spray anti-cimice è un modo sicuro e semplice per combattere questi insetti. Ovviamente dobbiamo leggere attentamente l’etichetta per assicurarci che il nostro animale domestico sia al sicuro.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello