Home Cani Meghan Markle: chi sono i cani Pula e Guy (e anche Bogart)

Meghan Markle: chi sono i cani Pula e Guy (e anche Bogart)

Chi sono Pula, Guy e il mai dimenticato Bogart, i cani di Meghan Markle? Tutto sui cani della duchessa del Sussex e moglie di Harry.

Meghan Markle
(Foto Screenshot Instagram-dukeandduchessofsussexdaily)

Pare che da quando si sono trasferiti in California la loro vista sia diventata molto più ‘normale’ (per quanto possa esserlo una vita da ‘ex reali’): due bambini e due cani… e due Duchi. Ma chi sono i cani di Meghan Markle e cosa si sa su di loro? Tutte le curiosità e la storia di uno di loro che ha commosso tutti i followers della coppia.

Meghan Markle: dal trono alla California (passando per il cinema)

Probabilmente prima che diventasse la moglie del futuro (ormai ex) pretendente al trono, molti si saranno ricordati di lei per i suoi ruoli in alcuni film e serie Tv anche molto note. Meghan Markle era infatti un’attrice, lavoro che ha abbandonato insieme a quello di modella dopo l’incontro e il fidanzamento ufficiale col principe Harry.

Meghan Markle
(Screenshot foto Instagram-meghanmarkle_official)

Un matrimonio da sogno e una bella favola, ma anche molto criticata per le scelte della coppia che ha deciso di lasciare l’Inghilterra e trasferirsi in California.

Potrebbe interessarti anche: Meghan Markle dopo la megxit continua a lottare per gli animali di Londra

In California con tutta la famiglia (o quasi)

Quando si tratta di trasloco si cerca di portare tutto o almeno tutti, ma purtroppo la coppia e in particolare Meghan Markle ha dovuto rinunciare ad una presenza molto importante nella sua vita: uno dei suoi cani.

Meghan Markle e i suoi cani
(Foto Screenshot Instagram-megan_markle_princess_)

Nella vita della duchessa infatti vi sono ben tre amici a quattro zampe: Bogart, il Beagle Guy e l’ultimo arrivato Pula. In realtà però Bogart non ha potuto seguirli nel loro trasferimento a Beverly Hills, a causa della sua età avanzata e che per questo non avrebbe sopportato il viaggio. Ma il motivo ‘ufficioso’ pare essere un altro: si è detto infatti che Meghan Markle non riprenderà il suo cane perché ‘non gli piace Harry’.

Bogart, il cane di Meghan Markle: un addio sofferto

Quindi il meticcio tra Labrador e Sheperd Bogart, anche al momento ritorno negli USA della sua padrona, è rimasto nel canile che lo aveva accolto quando Meghan si era trasferita a Kensington Palace.

Ma di lui non si è mai dimenticata e, nel corso di un’intervista, ha raccontato il loro primo incontro:

‘È stato il mio primo cane. L’ho preso a Los Angeles, in un rifugio per animali abbandonati. Ero lì e lo guardavo quando entrò Ellen De Generes e mi chiese: “È il tuo cane?”. Le risposi di no, e lei: “Devi prendere quel cane”». Così fu e lo portai a casa perché me l’aveva detto Ellen’.

Potrebbe interessarti anche: Meghan Markle adotta un meticcio e incita tutti ad adottare i cani dei rifugi

Meghan Markle: chi sono i suoi cani Guy e Pula

Se ha dovuto rinunciare a Bogart, la bella attrice americana ha sempre portato con sé Guy, il beagle che la segue ormai da anni e che spesso l’ha fatta stare in apprensione. Anche la loro storia è iniziata un po’ per caso: infatti il cagnolino era un trovatello quando la Markle ha deciso di portarlo a casa con sé sia in Inghilterra sia in California.

Meghan Markle e i suoi cani nella card di Natale
(Foto Screenshot Instagram-meghandharry)

Ma soprattutto pare che Guy fosse destinato all’eutanasia, prima che la futura duchessa decidesse di portarlo a casa con sé: decisamente una storia a lieto fine!

E Pula? Questo meraviglioso Labrador nero è l’ultimo arrivato in famiglia e pare andare molto d’accordo con tutti i componenti della stessa. Infatti nella cartolina che i Duchi hanno inviato per augurare un Buon Natale a tutti lo scorso anno, appaiono tutti insieme sullo sfondo della loro casa a Beverly Hills.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino