Home Cani Razze di cani africani: incredibili 4 zampe provenienti dall’Africa

Razze di cani africani: incredibili 4 zampe provenienti dall’Africa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:52
CONDIVIDI

L’Africa è nota per le incredibili specie animali che ospita nel suo territorio. Tra queste, esistono delle bellissime razze di cani africani ancora poco note, tutte da scoprire.

razze cani africani
Razze di cani africani (Foto iStock)

Il continente africano è famoso in tutto il mondo per le meravigliose specie animali che ospita da sempre nel suo territorio: leoni, elefanti, zebre, giraffe e antilopi sono soltanto alcuni esempi famosissimi dei particolarissimi esemplari che si possono trovare nell’ecosistema dell’Africa.

Oltre alle specie di animali selvatici, l’Africa ha dato origine anche a numerose razze canine che ancora oggi sono spesso troppo poco conosciute, seppur incredibilmente meravigliose: ecco 8 esempi di razze di cani africani che vale davvero la pena conoscere meglio.

Razze di cani africani: caratteristiche, aspetto e padrone ideale

cattivo odore cane
Cani africani: esemplare di Basenji (Foto Pixabay)

1. Basenji

Il Basenji è un cane originario della zona centrale dell’Africa, chiamato anche cane del Congo o cane che non abbaia, ma soprattutto cane degli Egizi: le prime raffigurazioni di questa razza di cani africani, infatti, sono state rinvenute proprio su graffiti dell’epoca egizia.

Cane di taglia piccola, solitamente gli esemplari maschi non superano i 12 kg di peso e le femmine si fermano agli 11 kg. Caratterizzati da particolarissimi occhi scuri a mandorla, contornati da una linea nera che li fa sembrare come fossero truccati con il rimmel, i Basenji sono cani a pelo corto che possono essere di colore nero, fulvo o tigrati.

Utilizzato in antichità come cane da caccia, è oggi un cane da compagnia molto apprezzato per il suo carattere dolce, curioso e affabile con i bambini. Non è solito abbaiare, ma emette dei suoni paricolari che ricordano lo yodel tirolese, con un mix di ululati e guaiti.

Rhodesian Ridgeback
Rhodesian Ridgeback (Foto Pixabay)

2. Rhodesian Ridgeback

Il Rhodesian Ridgeback è un bellissimo cane di origini africane caratterizzato dall’inconfondibile cresta sul dorso: si tratta della cosiddetta ridge, una striscia di pelo che gli cresce in direzione opposta rispetto al resto del mantello. Il colore di questo cane va solitamente dal grano chiaro, allo scuro, fino ad arrivare al rosso.

Utilizzato originariamente per la caccia a grossi animali, tra cui addirittura il leone, oggi è un apprezzatissimo cane da guardia utilizzato sia per proteggere casa e famiglia che per controllare gli animali da allevamento. Dal carattere affettuoso e leale, si lega alla famiglia che lo adotta in un rapporto profondo di amore incondizionato.

Tra le razze di cani africani, il Rhodesian Ridgeback è probabilmente uno dei più territoriali e di indole tendenzialmente dominante: per questo necessita di una buona socializzazione e addestramento mirato fin da cucciolo, da proseguire almeno fino al compimento di un anno di età.

cane Boerboel
Un gigante africano: il Boerboel (Foto Pixabay)

3. Boerboel

Grosso cane originario del Sudafrica, presenta un marcato disformismo sessuale: infatti, può raggiungere un peso di 50 kg negli esemplari femmine e fino a 80 kg per gli esemplari maschi. Dalla struttura fisica asciutta e muscolosa, è un cane di tipo molossoide soprannominato spesso “Leone d’Africa”.

Il Boerboel è stato spesso utilizzato (e, purtroppo, accade ancora oggi) come cane da combattimento e da catena, tanto da essere stato dichiarato fuori legge in Danimarca a causa della presunta aggressività. In realtà, se cresciuto in una famiglia sana e amorevole, è un cane dall’indole pacata e determinata, protettiva con la famiglia e i bambini.

Coton De Tulear
Coton De Tulear, razze di cani africani (Foto Pixabay)

4. Coton De Tulear

Cane di piccola taglia originario del Madagascar, è un incrocio tra i Bichon portati sulle navi dai commercianti e i cani originari ddll’isola. Di indole giocherellona e affettuosa, si affeziona tantissimo alla famiglia e va molto d’accordo con i suoi simili anche se a volte assume degli atteggiamenti da cane dominante quando si trova in branco.

Solitamente di colore bianco, ha un mantello particolarissimo da cui prende il suo nome: si tratta infatti di un pelo lungo e folto, dalla consistenza simile al cotone e leggermente ondulato. Cane raro e piuttosto costoso, richiede una cura costante proprio per il pelo che va spazzolato con attenzione, allo scopo di evitare la formazione di nodi.

L’aspetto tenero e simpatico, unito alle dimensioni ridotte di questa razza canina di origine africana, hanno reso il Coton De Tulear amatissimo anche in Europa: ottimo cane da appartamento, perfetto per famiglie con bambini, non ama stare troppo tempo a casa da solo e pertanto è più adatto a famiglie nelle quali non tutti sono fuori per lavoro tutto il giorno.

Cane Sloughi
Cane africano: Sloughi (Foto Pinterest)

5. Sloughi

Lo Sloughi è un cane originario del Nord Africa e in particolare degli Stati del Marocco, Algeria, Tunisia e Libia. Di origini molto antiche, è stato spesso soprannominato “Levriero Arabo” e ancora oggi è molto conosciuto con questo nome.

Cane di taglia grande, dalla muscolatura asciutta e potente, è un cane robusto e molto noto per la sua velocità: secondo un’antica leggenda araba, se uno Sloughi vede una gazzella che sta per mangiare un filo d’erba è in grado di raggiungerla prima che l’erbivoro abbia finito di masticare.

Si adatta alla vita di appartamento, è molto dolce e affettuoso con famiglia e bambini, intelligentissimo ma timido con gli estranei: come tutti gli altri levrieri, ha bisogno di fare movimento quotidianemente per tenersi in forma fisicamente e adeguatamente stimolato mentalmente.

Africanis Dog
Africanis Dog (Foto Pixabay)

6. Africanis

L’Africanis è una delle più famose razze di cani africani, discendenti diretti dei cani dell’Africa antica e originari della zona meridionale del continente. L’evoluzione del suo aspetto fisico e delle sue peculiarità caratteriali è legata indissolubilmente alle dure condizioni ambientali africane, nelle quali questo cane vive da millenni.

L’Africanis è un cane di taglia media, di corporatura snella e muscolosa, che da adulto può pesare dai 25 ai 45 kg.
Di indole mite e giocherellona, è un cane adatto alle famiglie con bambini e alla convivenza con altri cani. Di poche pretese, non richiede molte attenzioni ma ha bisogno di uscire almeno una volta al giorno per una passeggiata adeguatamente lunga.

Azawakh Cane Africa
Azawakh, Cane dell’Africa

7. Azawakh

Tra le razze di cani africani ritroviamo anche l’Azawakh, originario di paesi come Mali, Burkina Faso e Niger situati nella zona occidentale dell’Africa. Utilizzato anticamente soprattutto come cane da caccia e poi come cane da guardia per il bestiame, vive in compagnia dell’uomo fin dalle prime esperienze con i nomadi del deserto, i famosi tuareg.

Di indole piuttosto timida e riservata, in alcuni casi rasenta addirittura l’essere un po’ snob: eppure, sa essere un compagno molto affettuoso per tutti i membri della sua famiglia umana. Con gli estranei è sempre un po’ diffidente, ma con un po’ di tempo e pazienza è possibile conquistare la sua fiducia e diventare amici.

Il suo pelo è corto e sottile, solitamente si colore fulvo con macchie bianche alle estremità, ma anche sabbia o striato rosso. Dalla corporatura elegante e slanciata, che gli conferisce il tipico aspetto fiero, è un cane dal carattere particolare che potrebbe quasi definirsi selvatico: non per tutti forse, ma sicuramente molto insolito e affascinante.

cane atlas aidi
Cani africani: esemplare di Aidi (Foto Pinterest)

8. Aidi

Noto anche come cane dell’Atlas, l’Aidi fa parte delle razze di cani africane provenienti dal nord del continente e in particolare da Marocco, Algeria e Tunisia. Cane da montagna utilizzato soprattutto dalle popolazioni seminomadi come cane da guardia e difesa, ha un’indole coraggiosa che lo rende indispensabile in caso di pericolo.

L’Aidi è un cane di corporatura e taglia medio-grande, che solitamente pesa intorno ai 30 kg. Agile e muscoloso, è caratterizzato dal pelo ruvido, fitto e lungo che può assumere varie colorazioni: sabbia, bianco, fulvo e tricolore sono solo alcune possibilità. Ha una lunga coda a pennacchio.

Si affeziona tantissimo al suo padrone, con il quale è attento, scrupoloso e docile. Adatto all’addestramento, è sempre all’erta e molto intelligente. Spesso appare nervoso e costantemente sul chi va là, perché è pronto a fiutare eventuali pericoli e intervenire in modo rapido e tempestivo.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.