Home Cani Salute dei Cani Actinomicosi nel cane: cause, sintomi e cura di questa infezione batterica

Actinomicosi nel cane: cause, sintomi e cura di questa infezione batterica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:02
CONDIVIDI

Per aiutare il tuo cane è sempre una buona idea familiarizzare con le infezioni batteriche. L’actinomicosi nel cane è una di esse. 

cane malato
Cane malato(Foto iStock)

L’actinomicosi è un’infezione causata da un tipo ramificato, pleomorfo di batteri, i quali possono essere di forma simile tra una canna e una noce di cocco, questo batterio è in grado di sopravvivere con poco (microaerofilo) o senza ossigeno (anaerobico).

L’Actinomyces si trova raramente solo, più frequentemente è visto come un componente di un’infezione microbica e perciò presente insieme ad altri batteri. L’actinomicosi nel cane può verificarsi,  anche in altri animali ma è invece molto raro nell’uomo. Questa infezione batterica è un’infezione che può verificarsi nel cane quando i microbi del gruppo di batteri Actinomyces entrano nella pelle o nel corpo e quando questo accade può verificarsi una grave infezione.

L’actinomicosi nel cane è di solito accompagnata da una combinazione di diversi tipi di batteri, come E. coli , Pasteurella , Staphylococcus aureus , Streptococcuse e altro ancora. La gravità di questa infezione batterica o qualsiasi altro tipo di infezione batterica dipende dal tipo di lesione, dalla sua posizione, dal periodo di tempo in cui non è stata trattata e soprattutto dal sistema immunitario del cane.

Cause di actinomicosi nel cane

cane ferito
Cane Ferito, attenzione alla penetrazione di batteri (Foto Pixabay)

L’actinomicosi è spesso causata da una ferita profonda, come un morso di cane o un corpo estraneo che è entrato all’interno e parliamo anche di semplici pezzettini di erba del prato, una piuma o comunque di materiale vegetale.

Nella maggior parte dei case il corpo estraneo viene spesso inalato dal cane, o in altri casi, il materiale vegetale è presente nella pelliccia e attraverso di essa penetra nella pelle. Un cane può anche ingerire materiale vegetale durante il  suo stesso leccamento degli arti, mentre curo la sua igiene.

In entrambi i casi, l’oggetto può penetrare e arrivare verso diverse parti del corpo. Fra i pericoli possiamo citare una comune pianta che causa questo problema ossia la coda di volpe. I più soggetti a questa infezione sono i cani da caccia e cani di taglia grande, ma in ogni caso l’actinomicosi può verificarsi in tutte le razze di cani.

Diagnosi di actinomicosi nel cane

cane dal veterinario
Cane dal veterinario per diagnosi di actinomicosi (Foto iStock)

Se dovesse sorgerti il dubbio che il tuo cane abbia un’infezione batterica (o qualsiasi tipo di malattia), contatta il veterinario il più presto possibile. Il veterinario dovrà consultare il cane di persona per fare una diagnosi accurata e iniziare il trattamento appropriato. il ​​veterinario eseguirà un esame fisico completo.

A seconda dei risultati del veterinario, il passaggio successivo potrebbe essere quello di eseguire test di laboratorio. È probabile che si raccomandino chimica generale e emocromo completo (analisi al sangue del cane) per valutare la funzione degli organi del cane, emocromo e salute generale.

Se il veterinario rileva o sospetta anomalie interne, possono anche essere consigliate le radiografie, il veterinario prenderà un campione della ferita. Questo campione sarà preparato per stimolare la crescita dei batteri presenti. Quindi testeranno diversi tipi di antibiotici per vedere quale farmaco antibiotico ha maggiori probabilità di sradicare l’infezione.

Sintomi

ipotermia nel cane
I sintomi dipendono dalla posizione dell’infezione (Foto Pixabay)

I sintomi di infezioni batteriche di solito dipendono dalla posizione dell’infezione. L’actinomicosi può verificarsi anche nel viso, nella testa, nella bocca o nel tratto respiratorio di un cane. Potresti notare segni come: starnuti, respirazione anormale o tosse nel cane. Una secrezione può essere presente attraverso il naso, la bocca o gli occhi.

Il tuo cane potrebbe anche avere problemi a mangiare o deglutire.  Le infezioni visibili sono spesso sottocutanee (sotto la pelle) ma possono anche toccare la superficie della pelle. Questi possono apparire come piaghe o aree di gonfiore.

Se è presente un’actinomicosi all’interno del corpo in cui non può essere vista ad occhio nudo, il cane può presentare vari segni di malattia, come letargia, perdita di appetito e perdita di peso. Molti cani svilupperanno la febbre ad un certo punto e possono ingrossarsi anche i loro linfonodi.

Trattamento actinomicosi nel cane

antibiotici
Gli antibiotici da somministrare al cane(Foto Pixabay)

l trattamento di un’infezione batterica dipende dal tipo di batteri presenti e dalla gravità dell’infezione. Gli antibiotici possono essere l’unico trattamento necessario per le infezioni da lievi a moderate.  La penicillina è l’antibiotico di scelta per l’actinomicosi.

Tuttavia, il veterinario può prescrivere un antibiotico diverso a seconda dei risultati della coltura, della natura dell’infezione e della storia delle malattie del cane. Il trattamento antibiotico necessario di solito dura diverse settimane. Per infezioni più gravi o invasive, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

I trattamenti chirurgici variano in base alla posizione e alla gravità dell’infezione. Per gravi infezioni della pelle, il veterinario deve nella maggior parte dei casi, pulire il tessuto morente per favorire la crescita di un nuovo tessuto. Se l’infezione batterica è presente nella cavità del corpo, come l’addome, il veterinario potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico per rimuoverlo.

La guarigione dell’actinomicosi e di altre infezioni batteriche può richiedere settimane o addirittura mesi. Il tuo cane dovrà sottoporsi a un lungo trattamento antibiotico, ma il veterinario potrebbe ritenere opportuno la prescrizione di altri farmaci per alleviare il dolore.

L’animale, per riprendersi, dovrà essere ricoverato in ospedale per diversi giorni se è stato eseguito un trattamento chirurgico. Sarà fondamentale eseguire le istruzioni del veterinario se si desidera che il cane si ristabilisca.

Prevenzione

Passeggiare in autunno con il cane: come fare quando piove e fa freddo (foto Pixabay)
Passeggiare con il cane: al ritorno controllare il pelo  (foto Pixabay)

ll modo migliore per prevenire l’actinomicosi e qualsiasi altro tipo di infezione batterica nel tuo cane, è individuare i problemi in anticipo. Per esempio, dopo aver trascorso del tempo all’aperto, al rientro in casa, ispeziona e cura il tuo cane, soprattutto se Fido è stato in un luogo dove crescono erba alta o piante simili.

La maggior parte dei corpi estranei nei cani che penetrano, sono difficili da vedere ad occhio nudo, ma potresti individuarli spazzolando il pelo e ispezionando accuratamente il corpo del tuo cane.

Questo processo può anche aiutarti a rilevare parassiti come pulci o zecche. Lo stesso vale per i morsi di animali, i quali possono diventare gravi molto rapidamente. In ogni caso, consulta immediatamente un veterinario.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI