Home Cani Salute dei Cani Tumore e malattie della prostata del cane: cause, sintomi e trattamento

Tumore e malattie della prostata del cane: cause, sintomi e trattamento

CONDIVIDI

Se viviamo con un cane maschio, dovremmo sapere che può soffrire di problemi alla prostata. Vediamo quali i problemi più frequenti fra cui il tumore e malattie della prostata del cane.

Cane anziano
Cane anziano con tumore alla prostata (iStock)

Le patologie della prostata, nel cane di mezza età e principalmente nel cane anziano (circa otto o dieci anni in media), se non vengono sterilizzati, sono una delle ragioni più frequenti per cui si consulta il veterinario.

Una diagnosi precoce del tumore e malattie della prostata del cane, è molto utile e importante, per la salute dell’animale. La dimensione della prostata varia con l’età, perché una grande percentuale di maschi anziani, ha un aumento anormale della ghiandola prostatica

Tumore e malattie della prostata del cane: ma cos’è la prostata e a cosa serve?

cane anziano
Cane anziano, iniziano i problemi alla prostat (Foto da Pixabay)

Prima di parlare del tumore nel cane alla prostata e di comprenderne le conseguenze è necessario conoscere le caratteristiche di questo organo. La prostata è una ghiandola sessuale unicamente presente nei cani maschi. Circonda l’uretra sotto la vescica, presentando un aspetto bilobato, (ossia con due lobi). La sua funzione è quella di produrre un liquido che aiuti la motilità e il supporto dello sperma. 

Malattie della prostata nel cane

cane xilitolo avvelenamento
Cane sta male

Esistono diverse patologie che possono colpire la prostata, esse sono:

  • iperplasia prostatica benigna
  • prostatite
  • neoplasie

Iperplasia prostatica benigna

L’ Iperplasia prostatica (o iperplasia prostatica) è una condizione che colpisce gran parte dei cani non castrati e soprattutto anziani. Questo problema nasce da un’eccessiva produzione di testosterone, che porta all’allargamento della prostata, causando diversi disturbi:

  • infiammazione della prostata
  • difficoltà a urinare o defecare;
  • di cistite  ;
  • il dolore.

Questa patologia aumenta anche il rischio di ascesso nella prostata. Nei casi più gravi, questa Iperplasia soprannominata “benigna” può quindi portare a infezioni e mettere in pericolo la vita dell’animale

Prostatite

La prostatite è semplicemente un’infezione della prostata. Di solito è causato da batteri nella vescica o nell’uretra. L’ipertrofia della prostata del cane aumenta il rischio di prostatite. Le infezioni alla prostata non devono essere prese alla leggera, per i seguenti motivi:

  • Sono estremamente dolorosi per il cane;
  • Sono lunghi e delicati da trattare;
  • Possono portare a un’infezione generalizzata

Diagnosi di un problema alla prostata

Il sospetto di un problema alla prostata, in qualsiasi cane più anziano, non castrato, che soffre dei sintomi precedentemente menzionati, logicamente è molto forte, ma la diagnosi delle patologie prostatiche nei cani può essere fatta effettivamente in questi modi:

  • un esame rettale;
  • un esame del sangue;
  • analisi delle urine;
  • una radiografia;
  • un’ecografia.

Questi diversi test identificano l’origine e la gravità di una malattia della prostata nei cani.

Prevenzione delle malattie della prostata

Esiste un modo semplice per prevenire tutte le malattie della prostata del cane: questa è la sterilizzazione del cane. Interrompendo la produzione di ormoni sessuali, la castrazione di un cane limita qualsiasi rischio di problemi prostatici o testicolari. Anche nel cane anziano, la castrazione è efficace nel ridurre le dimensioni della prostata e prevenire futuri disturbi.

Tumore alla prostata

Cane e cure
Amorevoli cure e prevenzione per il nostro animale (Foto da Pixabay)

Infine, possiamo parlare del tumore alla prostata come una delle possibili malattie della prostata, ma fortunatamente è abbastanza raro. Un tumore maligno nella prostata è una minaccia per lo stato di salute dell’animale, perché provoca un tumore generalizzato.

Di solito a conseguenza di un tale tumore, c’è la morte dell’animale in pochi mesi o settimane. Ma l’argomento merita particolare attenzione e lo tratteremo nei prossimi paragrafi. Per il tumore alla prostata, la ghiandola appare ingrandita in modo non preciso e omogeneo.

Per arrivare ad una diagnosi, il veterinario arriverà a toccare la prostata attraverso il retto ma può anche prescrivere test diagnostici come ultrasuoni, analisi delle urine, biopsia o un esame citologico.

Sintomi del tumore alla prostata nel cane

I primi segnali di questa malattia nel cane, sono: sforzo durante la minzione o la diminuzione della pipì, presenza di sangue nelle urine, anche questo un sintomo del tumore alla prostata, soprattutto se accompagnato da febbre e letargia.

Oltre a questi, il cane può soffrire anche di infezioni del tratto urinario, la costipazione e lo sforzo di defecare è anche un forte sintomo del cancro alla prostata nei cani, la fuoriuscita di pus o sangue dal pene è una forte indicazione che il tuo cane ha il tumore alla prostata. Puoi anche vedere ferite aperte sul tuo cane che tendono a non risanare facilmente.

Può essere osservato un cambiamento nel comportamento del cane, per esempio se il cane ha problemi durante la passeggiata e se fa piccoli e brevi passi con le zampe posteriori rigide, allora è molto probabile che il tuo cane potrebbe soffrire di tumore alla prostata. Le abitudini alimentari del tuo cane cambieranno e potrebbe iniziare a perdere interesse a mangiare il cibo, il che porterà alla riduzione del peso.

Il tumore alla prostata nel cane porterà anche a gonfiore nell’addome. La rigidità e lo zoppicare persistenti sono anche essi sintomi del tumore alla prostata nel cane. Fino a fare un’esame più approfondito, dove si potrà osservare un aumento delle dimensioni della prostata.

Trattamento del tumore alla prostata nel cane

Proprio come per l’iperplasia prostatica benigna, la castrazione è raccomandata quando è legata alla produzione di ormoni, ma non sembra che queste siano la causa del tumore alla prostata. Infatti, non è ancora chiaro cosa causi questo tipo di tumore nel cane.

Questo fatto implica che può colpire sia i cani sterilizzati che quelli non sterilizzati, si può perciò provare a trattarlo con la radio o la chemioterapia. Come abbiamo già precedentemente accennato, la principale difficoltà nel trattamento di questo tumore è che di solito si manifesta quando è già in una fase molto avanzata, con metastasi linfonodali, polmonari, epatiche, della milza o delle ossa.

E poiché i sintomi saranno comuni a diverse malattie, potremmo anche non raggiungere i breve tempo la diagnosi. I cani con metastasi hanno una prognosi molto scarsa.

Come prevenire il tumore alla prostata nel cane?

spese veterinarie gratis
Cane dal veterinario

Almeno una volta all’anno, a partire da quando il cane compie 7 anni è consigliabile sottoporlo a controlli veterinari. In essi, oltre a includere una revisione generale e una revisione analitica, la prostata deve essere toccata per verificare che non vi sia un aumento delle dimensioni, anche se il cane non ha sintomi.Possiamo anche approfittare di qualsiasi visita alla clinica per eseguire questa palpazione.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI