Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del pastore di Karst: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del pastore di Karst: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del pastore di Karst: tutto quello che è utile sapere, dalla toelettatura al bagnetto, di questa forte e fiera razza slovena.

pastore di karst o del carso
(Foto AdobeStock)

Se avete deciso di adottare un cucciolo di Cane da pastore di Karst, è importante prendere le dovute informazioni sul tipo di mantello presente sul corpo del vostro futuro cane.

Nell’articolo di oggi, andremo a vedere in particolare, come avere cura del pelo del pastore di Karst, dalla spazzolatura al bagnetto. 

Non bisogna sottovalutare mai questo aspetto, in quanto l’aspetto del mantello del vostro cane è un indicatore significativo della salute dell’animale.

Vediamo, quindi come avere cura del pelo del Cane da pastore di Karst, chiamato Kraski Ovcar nella lingua slovena, che vuol dire Pastore del Carso.

Cura del pelo del Cane da pastore di Karst: tipo di pelo

Per prendersi cura del pelo del pastore di Karst è necessario conoscere alcune caratteristiche della razza.

pastore di Karst
(Foto AdobeStock)

Si tratta, quindi, di un cane di taglia media, robusto, dotato di una buona muscolatura ma nel complesso armoniosa. Misura da 57 a 63 cm (taglia ideale 60 cm) e pesa da 30 a 42 kg.

Il pelo si presenta fitto, lungo e dritto con un folto sottopelo. Sul garrese la lunghezza del pelo deve essere almeno 10 cm.

Il colore ammesso è il grigio ferro. Sul muso ha una maschera scura che si estende fino alla testa.

Il Pastore di Karst non necessita di particolare toelettatura, a parte la normale pulizia necessaria per qualunque cane.

Tuttavia, almeno una spazzolata settimanale, utile a rimuovere i peli morti ed evitare che si formino fastidiosi nodi.

Nel periodo della muta del cane le spazzolate dovranno essere, però molto più frequenti, in quanto ha la tendenza a perdere più pelo.

Ora che sapete la tipologia di pelo del vostro amico a quattro zampe, è necessario conoscere gli strumenti adatti alla toelettatura del cane da pastore di Karst.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Cane da pastore di Karst: storia, caratteristiche, prezzo e tant’altro

La spazzolatura e le spazzole adatte

La toelettatura del Cane pastore di Karst consiste in una spazzolata a settimana da incrementare durante il periodo di muta.

pastore di Karst
(Foto AdobeStock)

Gli strumenti adatti alla cura del pelo del pastore di Karst, sono:

  • pettine: serve a dare un aspetto liscio e lucido al pelo del cane;
  • cardatore: si utilizza per aprire il pelo senza graffiare la cute;
  • guanto con piastra in gomma, che lo accarezza dolcemente e porta via i peli morti;
  • spazzola morbida per lucidare.

È bene sottolineare che davanti ad un pelo ispido e poco splendente, nonostante le vostre cura, è opportuno portare il cane dal veterinario per un controllo.

Potrebbe interessarti anche: Cane da pastore di karst: razza, caratteristiche, carattere e salute

Il bagnetto del Cane da pastore di Karst

Il Cane da pastore di Karst predilige vivere all’esterno ed è indispensabile che abbia a disposizione uno spazio ombreggiato dove ripararsi quando fa molto caldo.

Per quanto riguarda l’inverno, provvede da solo in quanto è aiutato dal folto mantello.

Tale stile di vita, svolto per lo più all’esterno di casa, non rende necessario il bagnetto del cane troppo spesso.

Ad ogni modo è preferibile non lavarlo spesso, solo quando vi sembra il caso e solo con prodotti prettamente per animali, onde evitare di irritare la pelle del cane e rovinargli il pelo.

Alla toelettatura e al bagnetto occorre affiancare anche una pulizia del corpo o meglio di alcune parti del corpo settimanalmente.

Occorre, infatti, prendersi cura di orecchie e occhi che sono aree del corpo delicate e soggette ad infezioni.

Potrebbe interessarti anche: Cani compatibili con il cane da pastore di Karst: amici a quattro zampe

Anche l’igiene orale, eseguita mediante spazzolini e dentifrici per cani, serve a scongiurare potenziali patologie della bocca del cane.

Infine, il taglio delle unghie del cane, laddove fosse necessario accorciarle, lasciate intervenire un professionista.