Home Cavalli Cavalli e animali di ‘Spirit – Cavallo selvaggio’: razze e curiosità

Cavalli e animali di ‘Spirit – Cavallo selvaggio’: razze e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21
CONDIVIDI

Il film d’animazione del 2002 ha tra i protagonisti diversi cavalli e animali. Scopriamo insieme caratteristiche, trama e aneddoti.

cavalli e animali di Spirit
Cavalli e animali di Spirit (Foto Fb)

Il cartone animato racconta la storia di Spirit, un cavallo selvaggio nato libero, che si ritrova prigioniero di alcuni soldati del vecchio west. Il suo primo incontro con gli umani quindi non è felice, ma Spirit incontra un pellerossa che prima riesce a farlo scappare e successivamente farà di tutto per proteggerlo da chi cerca ancora di riportarlo in cattività. Lui è Piccolo Fiume.

Tutto quello che c’è da sapere su cavalli e animali di ‘Spirit’

Spirit
Spirit: una scena del film (Foto Fb)

Tra i film d’animazione da vedere in casa che annoverano tra le star gli amati animali c’è sicuramente Spirit – Cavallo selvaggio. Spirit è il protagonista della pellicola ed è un cavallo Mustang dal manto dorato, selvaggio e coraggioso. È il capo del branco Cimarron e, dopo esser stato catturato dai soldati, non si fida più degli esseri umani fino a quando non conosce Piccolo Fiume. Questo è un giovane indiano della tribù dei Lakota che aiuta Spirit a fuggire; il cavallo si fa cavalcare solo dal pellerossa fino alla fine del film.

Durante il corso del film Spirit si innamora di Pioggia, bellissima cavalla di razza Paint Horse appartenente proprio a Piccolo Fiume. Alla fine Piccolo Fiume lascerà la sua amica Pioggia libera accanto a Spirit.

Nel film vediamo anche la madre di Spirit, Esperanza, cavalla Mustang dal manto palomino. Esperanza è caratterialmente dolce e premurosa e cercherà di salvare il figlio dai soldati. Poi ci sono anche l’aquila (fedele amica e guida di Spirit) e il puma, un antagonista minore del film. Quest’ultimo all’inizio del film tenta di uccidere un puledro del branco di Spirit e ma viene messo in fuga dallo stallone al termine di una lotta.

Una curiosità. La voce di Spirit, nella versione italiana, è del doppiatore Giorgio Borghetti, ma nelle parti cantate è di Zucchero Fornaciari.  Anche la traduzione della colonna sonora, che è stata curata da Hans Zimmer e Bryan Adams, è stata affidata al cantante italiano. Nella versione originale invece i doppiatori sono rispettivamente Matt Damon e Bryan Adams.

Agli Oscar 2003 ha ricevuto la Nomination come al miglior film d’animazione vinto poi da “La città incantata” di Hayao Miyazaki.

Potrebbe interessarti leggere anche:

S.C.