Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare le fragole? Rischi e benefici per micio

Il gatto può mangiare le fragole? Rischi e benefici per micio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:26
CONDIVIDI

Con il caldo potresti pensare di dare a micio della frutta per aiutarlo a rinfrescarsi: ti sei chiesto se il gatto può mangiare le fragole? Tutto su rischi e benefici

gatto può mangiare fragole
Il gatto può mangiare le fragole? (Foto Adobe Stock)

La primavera è ormai nel pieno ed è naturale che le temperature iniziano a farsi più calde: cosa c’è di meglio di una bella merenda a base di frutta fresca, per coccolarsi con qualcosa di dolce, saporito e allo stesso tempo rinfrescante? Gli esseri umani amano molto la frutta tipicamente estiva, come ad esempio le fragole: ma possiamo condividere questo piccolo piacere goloso con il nostro gatto?

Sappiamo bene che i gatti sono animali essenzialmente carnivori, che devono seguire un’alimentazione a base proteica per poter vivere in piena salute e benessere. Inoltre, il gatto sa essere molto schizzinoso con il cibo ed è molto difficile che possa gradire un bocconcino fuori programma, diverso dagli alimenti che adora mangiare di solito.

Tuttavia, dare un po’ di frutta a micio soprattutto quando inizia a far caldo potrebbe rivelarsi un’idea vincente: ecco perché in questo articolo scopriremo se il gatto può mangiare le fragole e quali sono eventuali rischi e benefici di questo frutto per il nostro amico peloso.

Il gatto può mangiare le fragole oppure no?

gatto fragole
Un gatto alle prese con le fragole (Foto Adobe Stock)

Se hai voglia di condividere il tuo spuntino a base di fragole con micio, partiamo da una buona notizia: le fragole non sono tossiche per i gatti, quindi la risposta al quesito “i gatti possono mangiare le fragole?” è un sì. Ovviamente ci sono delle specifiche necessarie, ad esempio riguardo la quantità e la frequenza con cui possiamo effettivamente offrire questi dolci frutti rossi al nostro felino domestico.

Come accennato sopra, i gatti sono animali che hanno cambiato ben poco la loro alimentazione quando, millenni fa, sono stati addomesticati: ancora oggi, un gatto ha un’alimentazione essenziamente carnivora ed è difficile che si faccia tentare da altri tipi di alimenti, a differenza del cane che ha spesso l’abitudine di elemosinare il cibo da tavola.

Ciò nonostante, integrare piccole quantità di frutta e verdura nella dieta del gatto è necessario per garantirgli la corretta idratazione: i gatti tendono a bere meno acqua di quanto dovrebbero e i vegetali, assieme al cibo umido, possono aiutare in questo senso a raggiungere il fabbisogno di acqua necessario al gatto ogni giorno. Ma quante fragole posso fare al gatto? E quante volte?

Gatto e fragole: quando e quante può mangiarne?

gatto mangiare salame
Il gatto può mangiare le fragole? (Foto Pexels)

Anche se le fragole sono annoverate nell’elenco della frutta non tossica per cani e gatti, bisogna comunque fare una certa attenzione perché si tratta di una tipologia di alimento che, proprio come capita per gli esseri umani, può causare allergie alimentari nel gatto con una certa frequenza.

Ecco perché l’ideale è far assaggiare al gatto una piccola quantità di fragole, soltanto un pezzettino, in modo tale da poter evidenziare eventuali sintomi di allergia o più semplicemente dei disturbi digestivi nel micio: in quel caso, è probabile che la fragola non sia il frutto più adatto al tuo amico felino.

Inoltre, chiunque abbia un gatto sa quanto possa essere schizzinoso quando si parla di cibo: è probabile che alcuni esemplari scambino la rossa e lucida fragola per un gioco piuttosto che per una merenda fresca e salutare! Ecco perché è il caso di far assaggiare la fragola a micio per capire se gradisce o meno il sapore: basta avvicinare al suo musetto un pezzetto di fragola per fargliela annusare. Se il gatto si ritrae solo all’odore non insistere, sarà lui stesso a farti capire se ha voglia o meno di assaggiare.

In ogni caso, è importante non esagerare con la quantità di fragole: si tratta di un frutto zuccherino che potrebbe causare alcuni problemi di salute al gatto come obesità, diabete o carie ai denti. Allo stesso tempo, le fragole hanno un sacco di benefici perché contengono sostanze importanti per la salute di micio come la vitamina C, il potassio e l’acido folico.

Allora, come regolarsi quando si tratta di capire se il gatto può mangiare le fragole? La cosa migliore è limitare gli assaggini a un solo pezzetto di fragola alla volta, da offrire a micio un paio di volte a settimana nella stagione in cui questi frutti sono maturi.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello