Home Gatti Gli occhi del gatto cambiano colore: perché succede e quando preoccuparsi

Gli occhi del gatto cambiano colore: perché succede e quando preoccuparsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14
CONDIVIDI

Azzurri, verdi, gialli: perché gli occhi del gatto cambiano colore? Tutte le cause di questo fenomeno e quando si verifica nella vita del micio.

Occhi del gatto cambiano colore
Occhi del gatto cambiano colore: quando accade e perché (Foto Pixabay)

Uno dei tratti caratteristici del muso del gatto è sicuramente lo sguardo, ovvero gli occhi. Infatti sono questi a rendere un gatto ancora più affascinante tra i suoi simili. Ma come è possibile che un micio appena nato abbia un paio di occhi diverso da quelli che avrà quando sarà più grande? Alla base di questo fenomeno vi sono alcune cause del tutto naturali, quindi non c’è motivo di allarmarsi, ma in alcune circostanze è il caso di andare a fondo. Vediamo quando questo accade e perché gli occhi del gatto cambiano colore nel corso della sua vita.

Gli occhi del gatto: la vista del micio

vista del micio
Vista del micio (Foto Pixabay)

La differenza tra la vista umana e quella felina è, per certi aspetti, abissale. Non tanto per la morfologia dell’occhio ma per la capacità visiva del felino, che è in grado di vedere anche al buio. A differenza dell’uomo infatti il gatto riesce a vedere peggio alla luce diurna. Gli elementi che compongono l’occhio del micio e quello dell’uomo sono comuni: cornea, pupilla, nervo ottico, iride, retina e il cristallino. La differenza sta nella terza palpebra, ovvero una membrana che protegge il bulbo oculare dagli agenti atmosferici esterni. La vista del gatto rappresenta un’arma fondamentale per l’attività di caccia degli stessi felini, ed è ovvio che sia particolarmente sviluppata rispetto a quella umana.

Da cosa dipende il colore degli occhi del gatto

Occhi azzurri
Occhi azzurri (Foto Pixabay)

La gamma di colori che caratterizzano gli occhi del gatto varia dal marrone al giallo, al verde all’azzurro al grigio etc. si accompagna ad una grande varietà di sfumature. Ma difficilmente il colore della nascita (solitamente l’azzurro) viene mantenuto per tutta la durata della sua vita. Spesso poi sarà la stessa razza ad avere un preciso colore di occhi.

Il colore è determinato non dalla pigmentazione dei colori ma dalla rifrazione della luce. Gli altri colori sono dovuti alla combinazione tra pigmenti e la percentuale di trasparenza. E’ l’iride che contiene elementi, cioè i melanociti, che producono melanina che determinerà il colore degli occhi da adulto, sebbene molti di essi mantengono il colore azzurrino della nascita.

Le eccezioni alla regola sono rappresentati da quelle razze che mantengono gli occhi azzurri della nascita e sono: il gatto Himalayano, il Tonchinese, il Birmano, il Balinese, il Ragdoll, lo Snowshoe e lo Javanese.

Come vede il gattino appena nato

Chiariamo che un felino appena nato non ha già la vista sviluppata e dunque non vede, tanto da compensare questo senso con il tatto e l’olfatto. Solo col passare dei giorni, in cui si occupano solo di mangiare e dormire, riescono ad aprire gli occhi (accade intorno alla seconda settimana). Ma in realtà anche dalla seconda settimana di vita la vista non può considerarsi sviluppata, ma è verso il secondo mese, grosso modo, che riescono a vedere (naturalmente ciò dipende da gatto a gatto).

Gli occhi del gatto cambiano colore: quando succede?

Gli occhi del gatto cambiano colore
Gli occhi del gatto cambiano colore: fenomeno naturale o malattia? (Foto Pixabay)

Tra i 3 e i 6 mesi di età il colore degli occhi del gatto cambia, o potrebbe cambiare. Gli occhi sono azzurri, da appena nati, perché la luce viene rifratta dalle cornee. Solo verso le 7 settimane si noterà il cambiamento di colore. Se il cambiamento avviene quando il gatto è anziano però alla base potrebbe esserci un motivo di salute, di cui accenneremo in seguito. Dal colore azzurro della nascita solitamente passano a quello giallo, verde o resterà azzurro. Nei mesi di ‘cambiamento’ il colore può essere misto, con diverse sfumature che poi da una piccola parte ricopre l’intero iride.

Gli occhi del gatto cambiano colore: quando preoccuparsi

Se si tratta di un gattino appena nato, il fenomeno del cambiamento di colore degli occhi è del tutto naturale. Ma se è il gatto anziano a cambiare colore, si tratterà di un accumulo di granuli di lipofuscina negli occhi: essi sono pigmentazioni di colore marrone, che appaiono quando l’occhio ‘invecchia’. Anche in caso di uveite il gatto può cambiare colore degli occhi: essa è da tenere sotto controllo poiché si tratta di una patologia spesso legata ad altre, come ad esempio la FIP o la Toxoplasmosi. Altrettanto responsabili possono essere i tumori e i traumi all’occhio. In tutti questi casi sarà necessario richiedere l’intervento del veterinario.

Potrebbe interessarti anche:

F.C.