Home Cani Falsi miti sul cane che è importante sfatare per il bene di...

Falsi miti sul cane che è importante sfatare per il bene di Fido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:35
CONDIVIDI

Ci sono tantissimi falsi miti sul cane che circolano da decenni in tutto il mondo: alcuni sono innocui e divertenti, altri possono mettere in pericolo il benessere di Fido.

falsi miti cane
6 falsi miti sul cane tutti da sfatare (Foto Pixabay)

Chi ha scelto di adottare un cane vorrà ragionevolmente conoscere tutto ciò di cui ha bisogno per prendersi cura al meglio del proprio amico a quattro zampe: per cui, sapere che esistono dei falsi miti sul cane che tutti danno per scontato essere veri, ma in realtà non corrispondono alla realtà, è fondamentale.

Questo perché mentre alcune di queste credenze possono essere innocue e addirittura simpatiche e divertenti, ci sono tanti altri casi in cui le false verità diventano fuorvianti e possono mettere addirittura in pericolo la salute e il benessere di Fido: scopriamo gli esempi più lampanti su cui è decisamente meglio fare chiarezza una volta per tutte.

6 falsi miti sul cane che è bene conoscere

Bari, nei guai madre e figlia per aver spacciato il loro cane per randagio
(Foto Pxhere)

1. I cani sono completamente daltonici

Complici molti film che hanno contribuito a dare credito a questa credenza, in tanti siamo convinti che il cane sia un animale daltonico, incapace di vedere i colori. In realtà, come abbiamo spiegato nel nostro approfondimento sulla vista del cane, Fido è in grado di distinguere il giallo, il verde e il blu.

Per questo, si può dire che i cani siano daltonici solo parzialmente e ciò non rappresenta minimamente un handicap per i nostri amici a quattro zampe: per loro è molto più importante la luminosità e la capacità di notare i movimenti, rispetto al saper distinguere tutte le sfumature di colore che vediamo noi esseri umani.

2. La bocca del cane è più pulita di quella dell’uomo

Anche se la maggior parte dei germi che vivono nella bocca di un cane sono completamente innocui per l’uomo, ciò non significa che la bocca di Fido sia più pulita della nostra: la quantità di batteri che si trovano nella bocca umana e in quella canina è più o meno uguale, ma non tutti possono trasmettersi da una specie all’altra.

In ogni caso, anche se alcuni tra i batteri del cane non sono dannosi per le persone, è bene essere prudenti: attenzione a mantenere le norme igieniche fondamentali, soprattutto perché è risaputo che il cane ama leccare la faccia delle persone a cui vuole bene.

3. Un anno canino equivale a sette anni umani

Questa formula semplicistica per il calcolo dell’età del cane in anni umani è ormai del tutto superata: di recente è stata scoperta una nuovissima modalità di calcolo per sapere quanti anni ha il cane, ma più in generale è poco utile voler fare un parallelo preciso in numero di anni.

Secondo gli esperti, la cosa migliore è classificare il cane in una delle sei fasi della sua vita: cucciolo, junior, adulto, maturo, senior e anziano. I cani hanno una maturità completamente differente dalla nostra, infatti diventano adulti a un anno: impossibile pensare di paragonare la loro età con la nostra.

cane neve prima volta
 (Foto Pixabay)

4. Il naso asciutto è sintomo di malattia del cane

Il naso del cane offre sicuramente tantissime informazioni utili sul suo stato di benessere, ma non sempre un naso asciutto nel cane o il naso di Fido che cambia colore indicano automaticamente una patologia in corso.
Ad esempio, è normale che il naso si asciughi mentre il cane dorme, oppure il cane può avere il naso secco nel corso della vecchiaia come naturale conseguenza dell’età che avanza.

5. I cani che vivono in casa non si ammalano di filariosi

Il fatto che un cane viva in casa la maggior parte della sua giornata non lo mette totalmente al riparo dal rischio di contrarre la filariosi: questa malattia parassitaria pericolosa per i cani si trasmette attraverso una puntura di zanzara e può essere letale per Fido.
Proprio perché la zanzara infetta potrebbe trovarsi ovunque, è bene prevedere dei trattamenti antiparassitari ad hoc sia per i cani che vivono in casa che per i cani che dormono e vivono all’esterno.

6. Solo i cani maschi montano i propri simili

Montare un altro cane o abbaiargli contro con veemenza può essere un segno di dominanza del cane o, al contrario, un sintomo di insicurezza. In altri casi, invece, i cani montano altri cani perché sono particolarmente eccitati o stressati da una determinata situazione. Ciò accade indipendemente dal fatto che il cane sia maschio o femmina: spesso queste ultime montano per attirare l’attenzione.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI