Home Cani Cose che i cani non sopportano: comportamenti da evitare con Fido

Cose che i cani non sopportano: comportamenti da evitare con Fido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15
CONDIVIDI

Ci sono alcuni comportamenti che noi umani assumiamo che risultano totalmente sgraditi al cane: scopri insieme a noi 9 cose che i cani proprio non sopportano

cose che i cani non sopportano
9 cose che i cani non sopportano degli umani (Foto Pixabay)

Tantissime persone che vivono la propria quotidianeità con un cane per amico in realtà non sanno che ci sono alcuni nostri comportamenti abituali e apparentemente innocui che Fido in realtà proprio non sopporta o, più semplicemente, non riesce a comprendere: anche se non si tratta di maltrattamenti veri e propri, ci sono comunque alcune tra queste cose che i cani non sopportano che dovremmo imparare ad evitare in modo da poter vivere la vita familiare assieme al nostro amico a quattro zampe senza problemi e in totale armonia.

Alcuni di questi comportamenti sono assolutamente sgraditi al cane, altri invece sono semplicemente cose che il nostro fedele amico non riesce a capire: il cane, così, resta perplesso e si crea una vera e propria frattura nella comunicazione tra animale e uomo. Fare attenzione a questi comportamenti può migliorare la vostra relazione, garantendovi maggior comprensione ed empatia l’uno verso l’altro.

Scopriamo insieme l’elenco delle 9 cose che gli umani fanno e i cani proprio non sopportano, o non comprendono.

9 cose che i cani non sopportano o non riescono a capire

cane malato
Cane: cosa non capisce e cosa non sopporta (Foto iStock)

1. Lunghi rimproveri

Immaginiamo che, tornato a casa dopo una lunga giornata di lavoro, ti ritrovi con i mobili rosicchiati o una pipì sul pavimento: sai benissimo che è stato il tuo cane, per cui lo raggiungi ovunque si stia nascondendo per fargli una lunga e sonora ramanzina.

Peccato che il cane non capisca assolutamente il perché di questo rimprovero, nè tantomeno sappia cosa gli stai dicendo: i cani riescono ad associare gli eventi solo nell’immediato o pochi minuti dopo il fatto, per cui rimproverarlo per qualcosa accaduto magari ore prima non fa che confonderlo.

Inoltre, anche se non capisce perché, Fido percepisce benissimo il tono arrabbiato e ciò può spaventarlo o mortificarlo proprio perché non riesce a capire cosa abbia fatto di male per causare questa reazione.

2. Sgridarlo quando piange, abbaia o ulula

I cani utilizzano tantissimi versi differenti per comunicare: abbaiano, piangono, ululano, ringhiano a seconda dell’emozione o del bisogno che cercano di far comprendere a chi li ascolta.

Impedire a un cane di esprimersi nei suoi abituali versi equivale a mettergli un bavaglio: Fido si sentirà incredibilmente frustrato e spaesato, perché non riuscirà a capire quale sia il motivo per cui lo stai sgridando quando lui cerca semplicemente di comunicare con te.

La prossima volta che il cane piange, abbaia o emette qualsiasi verso prova a capire cosa sta cercando di dirti anziché sgridarlo: sicuramente sarà vantaggioso per entrambi.

3. Lasciare il cane senza niente da fare

I cani soffrono tantissimo la noia e l’inattività, infatti necessitano non soltanto di uscire a passeggiare più volte nel corso della giornata, ma hanno anche bisogno di fare attività in casa. Lasciare un cane senza far niente non è un’opzione percorribile: ne soffrirebbe davvero troppo.

Quindi, scegli una serie di possibili attività per il tuo amico a quattro zampe: portare il cane al parco o a fare una passeggiata, giocare in casa con il cane o lasciargli giocattoli con cui distrarsi quando deve restare a casa da solo sono soltanto alcune possibili scelte.

Se noti che il tuo cane sembra apatico o dorme più del solito, è possibile che si stia annoiando troppo: bisogna fare attenzione e correre ai ripari, perché spesso l’inattività rappresenta l’anticamera della depressione canina. Inoltre, un cane inattivo tende a mettere su peso e potrebbe sfociare nel rischio obesità.

cane perplesso
Cane perplesso (Foto Pixabay)

4. Sgridarlo o lamentarsi quando chiede attenzione

Esattamente come accade per l’inattività, i cani non sopportano stare da soli: sono animali socievoli e sociali, che amano stare vicini alla loro famiglia umana e alle persone a cui vogliono bene. Un cane deve giocare, divertirsi, essere coccolato: se nessuno gli presta attenzione per un po’, inizierà a protestare rumorosamente.

Ignorare o addirittura sgridare il cane che richiede attenzione è una delle cose che i cani non sopportano degli esseri umani: cerca di prevenire il problema, sviluppando una routine quotidiana che possa tranquillizzare il cane. Inoltre, se hai delle abitudini che ti portano a stare parecchio fuori casa, valuta l’idea di scegliere una delle razze canine che soffrono meno la solitudine.

5. Abbigliamento scomodo e profumi

Ci sono alcune situazioni nelle quali il cane ha bisogno di essere coperto con vestitini adatti a lui: pensiamo all’abbigliamento invernale per proteggere Fido dal freddo o agli accessori per portare fuori il cane quando piove senza farlo bagnare troppo.

A volte, però, si rischia di esagerare mettendo al cane vestitini troppo stretti che lo costringono a livello di postura e movimenti, oppure coprendolo con capi troppo pesanti quando la temperatura esterna non lo richiede: in questi casi il cane soffre parecchio e inutilmente.

Attenzione anche a shampoo, lozioni e profumi per cani che abbiano un odore troppo forte: ricorda sempre che l’olfatto del cane è molto più sensibile di quello umano, per cui gli odori sono percepiti da Fido come molto più penetranti rispetto a noi e potrebbero infastidirlo.

6. Abbracciare il cane

Molti pensano che il cane adori stare stretto tra le braccia del suo umano preferito: in verità, essere abbracciato è una delle cose che più il cane odia al mondo!
A meno che non sia stato abituato fin da cucciolo, il cane non ama gli abbracci che vive come un’invasione dello spazio vitale o come un tentativo di costringerlo. In natura, questo comportamento sarebbe interpretato come un vero e proprio attacco aggressivo.

creare legame cane
Come capire il nostro cane (Foto Pixabay)

7. Usare un guinzaglio corto

I cani amano esplorare l’ambiente che li circonda, soprattutto quando escono per andare a spasso: tenerli con un guinzaglio troppo corto è cosa a loro sgradita, perché sentono di non poter andare in giro ad annusare.

Ovviamente, però, bisogna pensare anche a tutelare il cane dai pericoli della strada oltre che a rispettare le leggi vigenti: la soluzione ideale è portare Fido in area cani o fare delle passeggiate in parchi e luoghi più isolati dove è possibile tenere il guinzaglio un po’ più lungo e dare all’animale maggior libertà di movimento.

8. Correre troppo veloce

Un’altra delle cose che i cani proprio non sopportano di noi è quando affrettiamo il passo mentre stiamo facendo la nostra passeggiata: Fido aspetta tutto il giorno di uscire a spasso con noi e vederci correre troppo veloce è una cosa che lo disturba tanto.

Tra le cose da non fare quando si porta il cane a spasso c’è impedirgli di fermarsi ad annusare, trascinarlo lungo il solito percorso ogni giorno, pretendere di riportarlo in casa dopo pochi minuti: assicurati di avere abbastanza tempo ed energia quando porti il tuo amico a quattro zampe a passeggio!

9. Essere costretto a socializzare

I cani non amano qualsiasi persona o cane incontrano per strada: alcuni possono essere timidi e sentirsi a disagio con chi non conoscono, o semplicemente non si sentono in vena di interagire in quel momento.

Costringere il cane a interagire con persone o animali è qualcosa che Fido proprio non sopporta: la socializzazione è sicuramente fondamentale per il cane, ma non deve essere un obbligo forzato perché si potrebbe ottenere una reazione scomposta o aggressiva da parte del nostro amico a quattro zampe.

Se il tuo cane sembra a disagio con una persona appena incontrata, chiedi sempre di avvicinare la mano e farla annusare prima di accarezzarlo. Se invece Fido non ha voglia di interagire con un suo simile, non costringerlo ad avvicinarsi e impedisci che l’altro cane lo faccia: potresti evitare pericolosi scontri che terminano con cane morso da altro cane.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI