Home Curiosita Gli occhi azzurri del gatto Birmano nascondono un mondo misterioso

Gli occhi azzurri del gatto Birmano nascondono un mondo misterioso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:03
CONDIVIDI

Il meraviglioso gatto Birmano, dai suoi occhi azzurri e ipnotici, è un micio bellissimo. Sono l’unica razza di gatti dagli occhi blu? E come prenderci cura dei suoi occhi?

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
Gatto Birmano: i suoi occhi blu sono davvero ipnotici (Foto AdobeStock)

Gli abbaglianti occhi azzurri di un gatto Birmano sono in qualche modo ipnotici. Se lo uniamo al loro splendido pelo dai segni unici, ecco che avremo un felino dall’aspetto davvero raffinato. Ma assicurarci di avere veramente un gatto Birmano di razza è un imperativo: e verificare che sia un Birmano inizia tutto dagli occhi. Conoscere le caratteristiche di un micio di questa razza è vitale se si desidera adottarne uno. E i suoi occhi ci dicono tutto. Scopriamo i famosi e brillanti occhi blu del Birmano, e impariamo anche come prenderci cura di loro.

Potrebbe interessarti anche: Il Birmano o Sacro di Birmania

Tutti i Birmani hanno gli occhi blu?

birmano
I gatti della Birmania: hanno sempre gli occhi blu? (Foto Unsplash)

Tutti i gatti Birmani hanno gli occhi blu. I loro occhi blu sono causati dalla mancanza di sviluppo di pigmento. Questo colore non influisce sulla loro vista, né causa altri problemi come la sordità. I cuccioli di Birmano nascono con gli occhi azzurri ed il colore dei loro occhi si estende fino all’età adulta.

Ma perché i Birmani hanno gli occhi azzurri? Tutti i cuccioli di gatti nascono con gli occhi azzurri, indipendentemente dalla razza. Una mancanza di pigmento causa questo fenomeno. I piccoli gattini sviluppano il pigmento nei loro occhi quando hanno circa 5-6 settimane. Se quel pigmento non si sviluppa, si finisce con un giovane pelosetto dagli occhi blu, come il gatto Birmano. 

Nella maggior parte delle razze, i gatti adulti dagli occhi blu non sono la norma: questo colore è specifico per alcune razze. I gatti Birmani hanno gli occhi azzurri da quando sono apparsi per la prima volta in Francia, intorno agli anni ’20. Si pensa che il gatto Birmano sia nato in Birmania, anche noto come Myanmar.

Occhi azzurri nei gatti bianchi: indice di sordità?

Gatti che amano le coccole
C’è un legame tra gatto bianco, occhi azzurri e sordità (Foto Unsplash)

Sfortunatamente, c’è un’alta incidenza di gatti bianchi dagli occhi blu che sono sordi. Questo disturbo è correlato al gene bianco dominante, e non è correlato al gene della decolorazione al bianco.

Il gene bianco dominante è una mutazione. Se il gatto è bianco, la mutazione contiene un allele (le varie forme del gene) per essere bianco. Se ci sono due alleli, molto probabilmente il gatto bianco sarà anche sordo. Il gene della decolorazione al bianco crea macchie di bianco su un gatto: in quel caso, il gatto non è bianco.

Diversi occhi colorati su gatti bianchi hanno varie possibilità di avere sordità. Le possibilità che i gatti bianchi nascano sordi includono: i gatti bianchi senza occhi azzurri (dal 17% al 22% di probabilità di sordità), i gatti bianchi con un occhio blu e un occhio di un colore diverso (40% di probabilità), e i gatti bianchi dagli occhi azzurri (dal 65% al 85% di probabilità di sordità).

Quindi, i gatti Birmani sono sempre sordi? Fortunatamente, gli occhi blu nel Birmano non sono collegati alla sordità. Quindi, è assolutamente sicuro adottare questa razza senza doversi preoccupare di futuri problemi di salute legati alla sordità. Altre razze dagli occhi blu che non sono inclini alla sordità includono: siamese, balinese, himalayano, persiano, giavanese.

Prendersi cura degli occhi del gatto Birmano

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
Prendiamoci cura degli occhi blu del gatto Birmano (Foto AdobeStock)

Dobbiamo essere consapevoli del comportamento del nostro gatto quando si tratta della salute dei loro occhi. I segni di un gatto con problemi agli occhi includono strofinare la faccia contro il tappeto, sfregare il viso contro i mobili e mettersi le zampe sugli occhi.

Se notiamo che il nostro gatto Birmano compie uno di questi movimenti, potrebbe esserci un problema. Diamo un’occhiata a quei begli occhioni blu: se sono appiccicosi invece che normali, qualcosa non va. La cura degli occhi è spesso trascurata dai proprietari di gatti, ma se il nostro micio ha gli occhi blu è particolarmente importante fare regolarmente dei controlli.

Quella sostanza appiccicosa negli occhi è un liquido che può indicare diverse condizioni. Da qualcosa di grave, fino ad un comune raffreddore, dobbiamo sapere quando consultare un veterinario. Diverse condizioni che potrebbero causare gli occhi appiccicosi includono: la congiuntivite, delle infezioni respiratorie superiori, secchezza degli occhi, problemi alla terza palpebra, lacrimazione eccessiva o disturbi corneali.

  • Congiuntivite: sì, il nostro gattino potrebbe avere anche il cosiddetto “occhio rosa”, la congiuntivite. La membrana rosa intorno all’occhio del nostro micio si è infiammata. Fa risultare i suoi occhi gonfi e rossi, e la fuoriuscita di una secrezione densa. Dovremo trattare il nostro micio con collirio per alcune settimane, ma dobbiamo fare attenzione in caso di problemi respiratori o diarrea. Ciò potrebbe indicare la peritonite, che è fatale.
  • Infezioni respiratorie superiori feline: questa patologia è spesso la causa della secrezione dagli occhi. Le infezioni delle vie respiratorie superiori comprendono alcune malattie, tra cui polmonite, batteri, protozoi e rinotracheite. Queste malattie hanno il potenziale per far ammalare gravemente il nostro gattino e possono persino portare alla morte.
  • Secchezza degli occhi: si tratta è una mancanza di produzione di lacrime. Con l’occhio secco, la cornea può infiammarsi. E se non lo trattiamo, può verificarsi la cecità.
  • Problemi della terza palpebra. Il gatto ha tre palpebre: una prima – la superiore, una seconda più in basso, e una terza – una piega nell’angolo interno dell’occhio. Questa terza palpebra si trova nell’angolo interno dell’orbita, e non è visibile quando il gatto è in allerta. Quando si rilassa o sbatte le palpebre, si muove attraverso l’occhio. Il lavoro di questa terza palpebra è quello di produrre lacrime nell’occhio. È dove si trova la ghiandola lacrimale. Se è possibile vedere la terza palpebra, si ha un “prolasso”, e c’è un problema. Non dovrebbe mai essere prominente quando il gatto è in allerta. Il prolasso della terza palpebra potrebbe segnalare diversi problemi di salute, tra cui disturbi intestinali, malattie degli occhi, febbre, disidratazione o danni ai nervi del viso.
  • Lacrimazione eccessiva. Proprio come gli umani, alcuni gatti hanno gli occhi acquosi. Esistono diversi motivi per cui gli occhi del nostro gatto possono lacrimare troppo, tra cui condotti lacrimali ostruiti, allergie, sovrapproduzione di lacrime, congiuntivite virale. Inoltre, potremmo considerare un contaminante che potrebbe essere entrato nell’occhio del nostro gattino. In tal caso, avrebbero solo bisogno di un risciacquo con liquidi specifici (chiediamo consiglio al nostro veterinario).
  • Disturbi corneali: la cornea del gatto può ferirsi, può essere infiammata o addirittura ulcerata. Si può notare cataratta, o potrebbe anche esserci un aumento del battito di ciglia e della produzione di lacrime. Teniamo sotto controllo gli occhi del nostro micio, e cerchiamo di mantenerli nella migliore forma possibile. In caso di dubbi sulla causa del fastidio agli occhi del gatto, consultare un veterinario è il modo migliore per procedere.

Potrebbe interessarti anche: Occhi del gatto: le principali malattie oculari del micio

I colori degli occhi dei gatti

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
Il gatto Birmano ha gli occhi blu, ma gli altri gatti? (Foto AdobeStock)

Come e perché i gatti hanno occhi di un determinato colore? Tutto inizia con l’iride, che contiene il colore degli occhi. Questo organo ha due strati chiamati epitelio e stroma, che hanno melanociti. I colori che l’iride può creare nei gatti sono: blu, arancione / giallo, verde, colori diversi.

  • Blu: gli occhi blu si sviluppano perché l’iride non contiene melanina. Il colore della pelliccia non determina necessariamente il colore degli occhi, ma il bianco è il più associato agli occhi blu.
  • Arancione / giallo: il pigmento dell’iride e il modo in cui si riflette dai loro occhi danno al gatto quella tonalità arancione. Questi sono più associati ai gatti neri, anche se non tutti i gatti neri hanno gli occhi arancioni. Alcuni colori degli occhi gatti neri includono: nocciola, verde, rame, giallo. Ma gli occhi arancioni sono i più dominanti. È ciò che dà loro quell’aspetto inquietante di Halloween.
  • Verde: in modo simile al blu negli occhi dei gatti, i gatti con gli occhi verdi mancano di melanina. Non ne sono totalmente privi, ma ciò influisce sul colore degli occhi. Le razze famose per avere gli occhi verdi includono: il blu russo, il tonkinese (color verde acqua, per la precisione), il cincillà persiano. Oltre ai nostri dolci gatti domestici, anche il giaguaro ha anche brillanti occhi verdi.
  • Colori diversi. Questo è il caso di un gatto che nasce con un occhio azzurro, mentre l’altro occhio ha un colore diverso. Anche se prevalentemente presente nei gatti bianchi, può accadere in qualsiasi colore di pelliccia. Il gatto deve avere il gene di macchiatura bianco per far sì che questo fenomeno accada. Una condizione è una forma di eterocromia completa. Ciò può essere causato da: eredità, patologia o lesione. La maggior parte delle volte è genetica. È interessante notare che ciò può verificarsi anche nell’uomo.

F. B.