Home Gatti Il gatto bicolore o Tuxedo: una coloritura di gatti davvero elegante

Il gatto bicolore o Tuxedo: una coloritura di gatti davvero elegante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02
CONDIVIDI

Tra i tanti tipi di gatti, una si fatta molto notare sul web negli ultimi anni: la cosiddetta Tuxedo. Il gatto bicolore è una colorazione molto particolare tutta da scoprire.

gatto bicolore o tuxedo
Il gatto bicolore o “Tuxedo” (Foto Pexels)

Un gatto Tuxedo è un gatto bicolore o pezzato con due colori del pelo distinti. Questi gatti sono eleganti e raffinati (in inglese, “Tuxedo” è lo smoking, quindi il nome è davvero appropriato), e il loro pelo è vellutato e setoso al tatto. Sono noti per il loro aspetto serio, ma i loro colori non si limitano al solo bianco e nero: possono essere grigio, arancione, tartarugati e persino argento e bianco. Contrariamente alla credenza popolare “Tuxedo” non è il nome di una vera razza di gatto; è un nome che descrive la fantasia unica del pelo bicolore.

Come ha fatto il Tuxedo ad avere il suo nome?

gatto bicolore tuxedo
Il Tuxedo non è una razza, ma una coloritura. (Foto Unsplash)

“Gatto bicolore” è un termine ormai noto ed è chiaro il motivo: questi gatti sembrano indossare abiti formali, con il loro classico motivo in bianco e nero. Tuttavia, i segni del Tuxedo possono presentarsi in una vasta combinazione di colori e apparire in diverse razze di gatti.

Una razza popolare di gatti che ha questo tipo di coloritura del mantello è il Turco Van. Questi gatti hanno generalmente un mantello solido e una pettorina con macchie bianche di dimensioni medio piccole, che sono spesso limitate a viso, zampe, gola e petto. I Turco Van sono comunemente bianchi e neri, o bianchi e arancioni.

Pellicce e razze

micio bicolore tuxedo
Un cucciolo Tuxedo bianco e nero. (Foto Facebook)

Molti gatti bicolori sono principalmente in bianco e nero, ma i loro peli possono anche essere grigi, argento, arancio e persino tartarugati con toppe bianche. Le loro pellicce possono anche avere diverse trame, con peli ispidi, corti, lunghi, setosi o lisci. Questi gatti possono anche avere gli occhi verdi, dorati o persino azzurri.

La coloritura del gatto bicolore può essere trovata in diverse razze di gatti, come:

Perché un gatto ha questa coloritura?

Spazio esterno per il gatto
Un gatto bicolore all’aperto. (Foto Adobe Stock)

Cosa induce il gatto bicolore a sviluppare un pelo così unico e distintivo? La risposta non è così semplice. Alcuni esperti hanno teorizzato che questo modello unico di pelliccia si sviluppa perché i “geni pigri” responsabili della colorazione non si muovono abbastanza velocemente da coprire il mantello mentre sono nell’utero. 

Questa versione difettosa dei geni del “kit” non si moltiplica a una velocità normale, causando così un modello di pelliccia così unico. Ovviamente questa è solo una teoria, almeno per ora. I ricercatori hanno anche scoperto che le cellule del pigmento si muovono e si moltiplicano in modo casuale durante lo sviluppo durante l’utero. In altre parole, non seguono alcun modello particolare quando si tratta dello sviluppo del colore del mantello.

Personalità e tratti del gatto bicolore

micio bicolore tuxedo
Il gatto bicolore è molto intelligente e attivo. (Foto Unsplash)

È noto che questi gatti possiedono i seguenti tratti caratteriali:

  • Audace ed estremamente energico
  • Amichevole, aperto ed estroverso
  • Attivo e atletico
  • Felice
  • Giocoso
  • Simile ad un cane
  • Loquace
  • Leale
  • Rilassato e attento
  • Estremamente intelligente (sembrano essere più intelligenti degli altri gatti)

I baffi del gatto bicolore

baffi gatti vibrisse
I baffi del gatto: le vibrisse (Foto Pixabay)

I gatti Tuxedo sono noti per i loro baffi a punta. È interessante notare che i baffi possono effettivamente dire a un gatto se un buco che stanno osservando è troppo piccolo per infilarcisi. I baffi si comportano come il radar, la bussola e il sonar del nostro gatto e sono chiamati “vibrissa” per un singolo baffo (“vibrisse” al plurale). 

Le piccole sacche (follicoli) che contengono i baffi hanno recettori sensoriali audiovisivi, che agiscono come piccoli (o grandi) ninja nervosi tattili all’interno del corpo del nostro gatto, a differenza del loro pelo. Questi recettori seguono un percorso verso il centro di elaborazione spaziale del cervello. Qui avvisano il gatto di un pericolo, o se il gatto si sta infilando in una fessura per inseguire una preda, senza necessariamente aver bisogno di vedere.

Le aspettative di vita di un Tuxedo

Come dorme il micio
Un Tuxedo è un gatto molto attivo, ma anche molto amorevole. (Foto Unsplash)

I gatti Tuxedo vivono in media da 15 a 20 anni, a seconda di molti fattori come la cura della loro salute e l’alimentazione. Questo è il motivo per cui è importante nutrire con cibo nutriente il nostro gatto, portarlo dal veterinario per controlli regolari e limitare le attività esterne (i gatti in casa vivono più a lungo, per ovvi motivi).

Ecco alcuni consigli generali di allevamento che aiuteranno a mantenere il nostro gatto sano, felice e con il suo carattere impertinente:

Avere un gatto bicolore

Olfatto dei gatti
Un primissimo piano. (Foto Pixabay)

Il gatto Tuxedo è un ottimo compagno. Amano farsi coccolare (quando vogliono, ovviamente) e sono molto felici quando ci prendiamo cura di loro. Sono anche noti per avere molta energia (davvero molta energia!).

Quando si tratta di provvedere al nostro gatto, non basterà dargli da mangiare bene, tenere pulita la sua lettiera e lavarlo di tanto in tanto: bisogna anche non dimenticare di amarlo, coccolarlo, giocare con lui/lei e divertirsi insieme, assolutamente.

Man mano che i gatti invecchiano, sviluppano le loro personalità mentre maturano ed ognuno di loro è unico. Alla ricerca di un compagno felino? Tutto ciò di cui un gatto ha bisogno è una casa amorevole e sicuramente starà benissimo!

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello