Home Gatti Salute dei Gatti Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al...

Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al meglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03
CONDIVIDI

Fare attività fisica fa bene a tutti, animali compresi. Ma a volte non sappiamo come gestire l’esercizio fisico per i gatti o non riusciamo a capire i loro bisogni.

Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al meglio
Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al meglio (Foto Youtube)

Non è un segreto che i tassi di obesità felina sono aumentati negli Stati Uniti, ma anche nel resto del mondo è un problema crescente. Parte del problema è la mancanza di esercizio fisico, ma di quanto esercizio ha bisogno un gatto domestico ogni giorno? I gatti che vivono in esterno o in semilibertà spesso fanno un sacco di esercizio, ma la maggior parte dei gatti vivono solo in casa. Come qualunque comportamentista animale può confermare, l’esercizio fisico per i gatti – durante il gioco, soprattutto – è fondamentale per il loro benessere fisico ed emotivo. Evitiamo di renderli schiavi del divano, ne va della loro salute.

Come esercitarsi e giocare con il nostro gatto

Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al meglio
Come esercitarsi e giocare con il nostro gatto (Foto Pinterest)

Ci preoccupiamo che il nostro gatto da interno non stia facendo abbastanza esercizio fisico? Anche se è vero che i gatti hanno il vantaggio evolutivo di un alto metabolismo che funziona anche quando si rilassano (vedi i leoni allo stato brado), hanno comunque bisogno di qualche attività fisica per tenerli lontani da una vita sedentaria da bradipo, e da un’eventuale obesità.

A differenza dei cani, i gatti non possono essere agganciati fino alla fine di un guinzaglio e portati a fare una passeggiata nel quartiere – beh, alcuni possono, ma devono essere addestrati al collare fin da gattini. Potrebbe volerci un po’ di immaginazione, insieme a qualche prova ed errore, ma possiamo trovare modi per incoraggiare il nostro micio a essere più attivo. Giocare con il gatto può essere un’ottima forma di incoraggiamento. Tutto ciò che serve sono alcune idee creative per mantenere il nostro gatto allegro e attivo!

Di quanto esercizio fisico hanno bisogno i gatti ogni giorno?

Esercizio fisico per i gatti: quanto ne serve e come farlo al meglio
Di quanto esercizio fisico hanno bisogno i gatti ogni giorno? (Foto Pinterest)

È generalmente riconosciuto che la maggior parte dei gatti in casa non fa abbastanza esercizio. C’è uno studio recente sull’attività dei gatti all’aperto e la dimensione dei territori di questi mici era sorprendentemente grande, quindi si muovevano davvero tanto. Questo studio ha dimostrato che i gatti non di proprietà erano molto più attivi di quelli di proprietà, portando alcuni a pensare che i nostri gatti domestici siano poco allenati.

Secondo il nostro esperto, i gatti dovrebbero trascorrere un minimo di 30 minuti al giorno impegnati in un esercizio moderato. Alcuni gatti avranno bisogno di meno esercizio ed altri ancora di più, ma 30 minuti sono un buon punto di partenza. Quanto a come realizzare questo tipo di attività, non esiste una risposta facile, e tutti i padroni e tutti i gatti avranno cose diverse che a loro piace fare. 

Sta a noi scoprire i loro giochi preferiti. Ad alcuni piace inseguire le piume, altri giocare a rincorrere qualche giocattolo, altri fare passeggiate, altri giocare con i puntatori laser o altri giocattoli interattivi. Fornire un sacco di spazio verticale come arrampicarsi sugli alberi è uno dei modi migliori per garantire che i nostri gatti facciano abbastanza esercizio quotidiano. Iniziamo a pensare praticamente come aumentare i livelli di attività nella nostra casa con i nostri amici felini. Questo porterà a gatti più felici, meno stressati e più sani.

Il motivo dell’esercizio fisico per i gatti

sintomi di shock nel gatto
Il gatto ha bisogno di restare in forma. (Foto Adobe Stock)

L’attività fisica è ideale per i nostri animali domestici. Le attività aiutano a mantenere un peso corporeo sano e mantenere i muscoli tonici e forti, e anche a mantenere la mente vigile e attiva. L’esercizio fisico è anche divertente e può offrire opportunità di legame con i nostri animali domestici. Esistono molti modi per coinvolgere maggiormente il nostro gatto nel gioco e non richiedono molto tempo, denaro o sforzi da parte di noi padroni.

A seconda dell’età, del peso, del temperamento e degli interessi del micio, potremmo essere in grado di creare un’area in cui possa muoversi ed arrampicarsi. Alberi per gatti e tiragraffi sono ideali per questo tipo di attività. Se siamo a nostro agio con gli strumenti da bricolage, potremmo anche costruire una palestra in stile giungla per i nostri gatti, o trovarne una nei negozi di articoli per animali domestici, o online. E se il gatto è riluttante, potremmo dover essere più coinvolto nei festeggiamenti assieme a lui/lei.

Quanto tempo dedicare all’esercizio fisico

esercizio gioco micio puntatore
I gatti da interno hanno bisogno di fare esercizio (Foto Pexels)

Dovremmo provare a passare circa 10-15 minuti, alcune volte al giorno, coinvolgendo il nostro gatto in qualche forma di attività. I gatti giovani e i gattini di solito prendono l’iniziativa di coinvolgere i loro padroni nel gioco, o troveranno il loro divertimento in autonomia. I giovani gatti tendono ad essere facilmente divertiti e probabilmente vorranno continuare a giocare molto tempo anche dopo che noi padroni ci saremo stancati.

I mici più anziani e in sovrappeso sono un po’ più difficili da coinvolgere nell’esercizio fisico per i gatti. Di solito non hanno la resistenza o l’interesse per un tempo di gioco prolungato, ma traggono comunque vantaggio da brevi attività durante il giorno. Se abbiamo un gatto che rientra in queste categorie, possiamo iniziare con pochi minuti alla volta, alcune volte al giorno. Dopo aver trovato qualcosa che coinvolge l’interesse del nostro micio, proviamo diverse versioni di quell’attività, aumentando gradualmente il tempo che passiamo a giocare.

Suggerimenti per l’attività creativa

gatto acchiappa laser
L’istinto del gatto nel gioco è quello del predatore. (Foto Pexels)

Le attività che stimolano l’istinto naturale di caccia di un gatto sono spesso la soluzione migliore. Piccoli topolini pelosi motorizzati, telecomandati e alimentati a batteria sono perfetti per attirare l’attenzione di un gatto. Anche i topi economici non motorizzati sono interessanti; dovremo solo fare tutti i movimenti del topo finto, magari usando una stringa o un filo attaccati al giocattolo. 

Sulla stessa linea, i giocattoli di piume sono buone repliche di uccelli e sono spesso attaccati all’estremità di un bastone o di una corda, in modo da poter imitare i movimenti di un uccello ferito, uno degli oggetti preferiti di un gatto da rincorrere (il micio non dovrebbe mai avere accesso ai giocattoli di piume senza supervisione, tuttavia, poiché possono essere molto pericolosi se ingeriti). E tutti sanno quanti gattini adorano un semplice filo in movimento. Un pezzo di nastro spesso, lacci delle scarpe o un filo, possono essere mossi sul pavimento, o sotto una porta chiusa (restando noi su un lato della porta e il gatto sull’altro), appena fuori dalla portata del gatto.

Molti gatti crescono da questo fascino con la corda mentre invecchiano, ma non tutti lo fanno. Non sarebbe male provare con un micio di età più grande. Ricordiamo solo di mettere via la corda e i nastri dopo le nostre sessioni di giochi. Molte emergenze con blocchi intestinali avrebbero potuto essere evitati, se la corda non fosse stata lasciata a portata del gatto tanto da ingoiarla.

Un altro giocattolo preferito è il raggio di luce. Se abbiamo già una piccola torcia, possiamo provare a farla inseguire dal micio. I puntatori laser sono giochi ancora migliori, poiché il piccolo raggio di luce sembra essere un piccolo insetto, e i gatti adorano inseguire gli insetti. Restiamo bassi con la luce, o potremo vedere il gatto che cerca di arrampicarsi sugli scaffali per prenderla, e finire con dei soprammobili rotti sul pavimento. Inoltre, assicuriamoci sempre di evitare di far lampeggiare il raggio direttamente negli occhi del micio.

Teniamo attivo il divertimento per il nostro amico peloso, provando cose che abbiamo già in casa. Scatole vuote in cui pratichiamo dei fori possono essere grandi “caverne” e giocattoli da graffiare, e la carta stropicciata, specialmente se di un tipo che fa molto rumore, è l’ideale per correre in giro. Anche i sacchetti di carta sono divertenti per strisciarci dentro, ma evitiamo i sacchetti di plastica; non vogliamo rischiare un soffocamento accidentale. Inoltre: anelli di plastica, rotoli di cartone della carta igienica, e rotoli di salviette di carta da cucina, animali di peluche, ecc. Basta fare attenzione che nessuno di questi “giocattoli” fatti in casa possa diventare pericoloso.

Tiragraffi e alberi di gatti inducono i gatti ad arrampicarsi, un’attività che fa usare loro i muscoli e consuma naturalmente le punte degli artigli. Se abbiamo lo spazio, organizziamo un percorso a ostacoli per gatti in casa, in modo che il micio possa saltare da un posto all’altro per arrivare al posatoio successivo. Esistono sistemi di scaffalature prefabbricati che si possono trovare online o nei negozi, oppure possiamo creare un sistema tutto nostro, con scaffali che vanno dal pavimento al soffitto in uno schema a gradini. Alcune persone aggiungeranno una scala a chiocciola alta fino al soffitto, in modo che i loro gatti possano arrampicarsi e saltare fino in fondo per trovare un buon posto da cui possono vegliare sul loro regno felino. Se abbiamo un cortile, possiamo costruire o acquistare un recinto esterno che permetta al gatto di essere fuori, ma senza i pericoli del traffico e di altri animali.

Infine, se il gatto ha davvero bisogno di perdere peso, ci sono delle ruote per esercizi – come le ruote fatte per i criceti – create solo per i gatti. Le ruote per esercizi non occupano molto spazio e consentono ai gatti di correre e camminare a proprio piacimento. Con un po’ di immaginazione e l’impegno a dedicare almeno un’ora combinata ogni giorno all’attività del nostro gatto, scopriremo che sia noi padroni che il nostro amico peloso ci stiamo godendo una vita più sana e gioiosa.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello