Home Cani Salute dei Cani Colesterolo alto nel cane: ecco cosa fare

Colesterolo alto nel cane: ecco cosa fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14
CONDIVIDI

Anche nel cane è possibile riscontrare il colesterolo alto. Vediamo insieme quali sono i sintomi e come possiamo aiutare fido.

colesterolo alto nel cane
Colesterolo alto nel cane: ecco cosa fare (foto Pixabay)

Anche se molto comune, il colesterolo alto nel cane è difficile da individuare. E’ molto importante sapere però, che esso può influire molto sulla salute e sulla durata della vita del nostro amico a quattro zampe.

Qui di seguito vi informeremo riguardo ai sintomi di questo problema e alla terapia che è possibile offrire al cane affinché stia bene.

Colesterolo alto nel cane: cos’è?

rumori stomaco cane
(Foto Pixabay)

Se il vostro amico a quattro zampe presenta il colesterolo alto, significa che si trova in iperlipidemia, cioè presenta un accumulo di grassi nel sangue, tra cui trigliceridi e colesterolo.

L’aumento di questi valori si possono evidenziare subito dopo che il cane abbia mangiato. Nel caso in cui dopo 10 ore i livelli dei grassi non tornano ad un valore normale il cane si trova in iperlipidemia e bisogna fare attenzione.

Il colesterolo alto non causa problemi cardiaci al cane, ma oltre a ridurre la durata della sua vita, può provocargli obesità, problemi di metabolismo e problemi neurologici.

Colesterolo alto nel cane: cause e sintomi

Come detto in precedenza il colesterolo alto nel cane è molto diffuso. Infatti è possibile riscontrarlo in cani che soffrono delle seguenti patologie:

Inoltre esistono razze di cani geneticamente predisposte al colesterolo alto, come i Beagle e gli Schnauzer.

Sintomi

Non esistono veri e propri sintomi che aiutano a capire che c’è un eccesso di colesterolo nel sangue del cane. Ma esistono sintomi generali che possono essere un campanello dall’arme e che fanno capire che il vostro amico a quattro zampe ha qualcosa che non va e che ha bisogno di accertamenti dal veterinario. I sintomi sono:

Diagnosi e terapia

pronto soccorso veterinario animali 118
(foto iStock)

Il veterinario per una diagnosi precisa effettuerà un esame fisico del cane e le analisi e i test necessari. Tra le varie analisi troviamo l’analisi dell’urina, il conteggio delle cellule del sangue, un test per la tiroide e un test per analizzare la funzionalità dei reni e del fegato del cane.

Lo specialista effettuerà anche test specifici per verificare un eventuale presenza di pancreatite o problemi di metabolismo nel nostro amico a quattro zampe.

Per eseguire questi esami è opportuno che fido sia a digiuno almeno per le 12 ore precedenti ai vari controlli.

Terapia

La prima cosa da fare quando il cane ha il colesterolo alto è cambiare la sua dieta, riducendo il consumo di grassi, evitando gli avanzi e prodotti in commercio di scarsa qualità.

Quindi è necessario offrire a fido alimenti ricchi di fibre, salutari e nutrienti. Inoltre è importante per il nostro amico a quattro zampe anche l’attività fisica, per evitare che il cane possa diventare obeso.

Ricordatevi che oltre a questo trattamento, è bene sempre contattare il veterinario, in quanto potrebbe prescrivere farmaci per fido utili per l’abbassamento dei livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Ovviamente è necessario che il cane ripeta i test e le analisi ogni settimana o ogni mese, a seconda della gravità della situazione.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI