Home Cani Salute dei Cani L’incontinenza nel cane anziano: cause e rimedi

L’incontinenza nel cane anziano: cause e rimedi

CONDIVIDI

Ci sono numerose ragioni per cui i cani possono urinare inconsapevolmenteUna delle cause è l’età di Fido. In questo articolo ci occuperemo proprio di incontinenza nel cane anziano. 

Incontinenza urinaria nel cane anziano
Incontinenza urinaria nel cane anziano(Foto iStock)

Non solo gli esseri umani soffrono di malattie associate all’età, sfortunatamente, i cani e altri animali sono soggetti a malattie mentali man mano che invecchiano. Alcune malattie fra le più comuni sono la senilità e la demenza canina e proprio queste patologie sono coloro che portano fra le altre cose anche problemi come l’incontinenza nel cane anziano.

Sintomi dell’incontinenza urinaria nel cane anziano

cane incontinente
Cane incontinente

I cani anziani incontinenti presenteranno manifestazioni diverse da quelle degli esemplari di cani più giovani. Mentre quest’ultimo farà cadere le gocce di urina involontariamente, in modo intermittente e in piccole quantità, i cani più grandi purtroppo dimenticheranno semplicemente che non devono fare pipì in casa.

Questa condizione mentale li farà urinare quando la vescica si sarà riempita e senza tener conto delle norme di base dell‘addestramento canino che ha seguito fino ad ora, lui si lascerà andare dove capita. Tuttavia, le malattie mentali non sono l’unica causa che può causare incontinenza. 

Il deterioramento fisico di alcune parti del corpo può essere la causa di malattie legate all’età. Un esempio è il caso di cani anziani dove è frequente che il pavimento pelvico si indebolisca, causando piccole perdite di urina. Un’altra causa associata a problemi alla vescica è il deterioramento del tono muscolare, che causerebbe difficoltà nel controllo della minzione.

Trattamento e correzione dell’incontinenza nel cane anziano

sangue nelle urine del cane
Controllo urina del cane: cause e rimedi

I due farmaci più comuni usati per trattare l’incontinenza urinaria nei cani sono la fenilpropanolamina (un farmaco che aiuta a rafforzare la contrazione dello sfintere urinario) e il dietilstilbestrolo (DES), che è la terapia ormonale sostitutiva. In generale, questi farmaci vengono utilizzati a lungo termine per trattare il problema.

L’incontinenza urinaria può anche essere trattata con un intervento chirurgico. La chirurgia può essere utile per i cani che hanno sviluppato incontinenza urinaria successivamente dovuta ad una lesione del midollo spinale a causa della rottura del disco intervertebrale. Questa proceduta di intervento è anche usata nel caso il cane abbia dei calcoli nella vescica.

Cosa bisogna fare se un vecchio cane fa pipì in casa

disturbi cognitivi cane
Cane anziano

La prima cosa da tenere a mente è che l’incontinenza nel cane anziano è una condizione completamente involontaria. Pertanto, non dovresti sgridare il tuo cane o cercare di correggere il suo comportamento. Se l’incontinenza è dovuta a cause fisiche, il tuo animale lo noterà immediatamente e ciò potrebbe causargli stress. Ecco perché, lungi dal punirlo, devi affrontare le cause che lo causano portandolo dal tuo veterinario di fiducia.

Sindrome di disfunzione cognitiva

cane anziano
Cane anziano, con sindrome della disfunzione cognitiva (Foto da Pixabay)

Un’altra condizione che colpisce i cani anziani, è la sindrome di disfunzione cognitiva al di là degli altri vari disturbi cerebrali, dovuti all’età. Il cane in questo caso può sentirsi disorientato, inizia a cambiare i suoi schemi e l’attività del sonno diventano meno regolari, avere comportamenti ripetitivi come girare in cerchio e, inoltre, può urinare e defecare all’interno della casa, pur non avendolo mai fatto.

Questo tipo di incontinenza urinaria nei cani deve essere prima diagnosticato escludendo cause fisiche, poiché questi cani possono anche soffrire di malattie renali, diabete del cane o sindrome di Cushing. Come abbiamo detto, dobbiamo offrire al nostro cane maggiori opportunità di uscire e, in nessun caso, ridurre la quantità di acqua richiesta.

Inoltre, i cani più anziani possono soffrire di disturbi muscoloscheletrici che limitano la loro attività. In questi casi, semplicemente, l’animale non vuole muoversi perché sente dolore, in questo cerchiamo di rendergli le cose più semplici, avvicinando le zone dove lui può fare i suoi bisogni, oltre a cercare la causa del suo disagio e laddove è possibile, curarlo.

Gestione dei cani con incontinenza

cane anziano a passeggio
Cane anziano a passaggio (Foto da Pixabay)

Innanzitutto c’è una buona notizia: la maggior parte dei trattamenti per l’incontinenza funziona! Ma se il trattamento dovesse fallire, è necessario adottare alcune misure per rendere il problema gestibile. Fai delle passeggiate più frequenti (specialmente al risveglio al mattino e all’ultima ora prima di coricarti). Prendi in considerazione l’acquisto di pannolini per il cane o il re-apprendimento per andare di nuovo a farla su tappetini .

È anche importante prestare particolare attenzione alla pelle del cane intorno alla vulva, all’addome e alle gambe che possono essere bagnate con l’urina. L’umidità cronica e il contatto con l’urina possono essere molto irritanti per la pelle dell’animale e predisporre il cane alle infezioni cutanee. È anche importante parlare con il veterinario di eventuali modifiche ai farmaci che causano incontinenza.

Il cane addestrato a non fare in casa i propri bisogni, spesso si sente in imbarazzo quando involontariamente si rende conto di non trattenerla e finisce per farla davanti agli occhi del padrone. Il suggerimento è quello né di rimproverare né di congratularsi con loro per l’incontinenza o l’animale penserà che ora sia normale poterla fare in casa.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI