Home Curiosita Animali delle Galapagos: una serie di meraviglie uniche della natura

Animali delle Galapagos: una serie di meraviglie uniche della natura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03
CONDIVIDI

C’è una serie di isole davvero meravigliose, che per i viaggiatori possono essere una meta fantastica. Gli animali delle Galapagos sono specie uniche.

Animali delle Galapagos
Animali delle Galapagos: la fregata (Foto Flickr)

Alla confluenza di tre correnti oceaniche, l’acqua ricca di nutrienti si mescola con un’ondata di acqua refrigerata dalla corrente antartica di Humboldt, e con un getto di acqua calda dall’altra parte. Queste isole si trovano casualmente anche su un punto caldo vulcanico che attraversa l’equatore. Questa tripletta di vulcani, correnti e posizione sull’equatore, a soli 1000 km dalla terraferma dell’Ecuador, l’ha resa la dimora ideale per alcune delle specie animali più singolari che si sono evolute esclusivamente su queste isole. Le isole delle Galapagos sono magiche, e hanno catturato i cuori e le menti dei viaggiatori per secoli mentre la loro bellezza naturale varia e sorprendente lascia i visitatori con un senso di timore reverenziale. Ovunque guardi, gli animali delle Galapagos sono fantastici da vedere.

Specie di uccelli nelle Galapagos

Sula
Sula con i Piedi azzurri: uno degli uccelli delle Galapagos. (Foto Pixabay)

Pinguino delle Galapagos

Pinguino delle Galapagos
Pinguino delle Galapagos (Foto Flickr)

Il pinguino delle Galapagos (Spheniscus mendiculus) è un simpatico cuginetto dei più famosi parenti gelidi, ed è una delle uniche specie di pinguini tropicali. Grazie alle correnti di acqua fredda, questo pinguino è in grado di vivere comodamente nelle Galapagos. È un uccellino che cresce fino a soli 49 cm da adulto. 

Con solo 2.000 individui rimasti, è considerata una specie in via di estinzione. Possono essere visti appollaiati su rocce, con le ali spiegate ad angoli di 45 gradi per permettere al vento di passarci sopra e raffreddarli. E per chi fa snorkeling, è possibile persino vedere questi esperti sub immergersi nell’acqua per pescare.

Le fregate

fregata
La fregata, che gonfia la sua sacca di gola rossa (Foto Flickr)

Le isole Galapagos ospitano due specie di fregate riconoscibili e maestose. Questo uccello tropicale è originario delle Isole Galapagos ed è uno degli uccelli più grandi di queste isole. In un’impressionante dimostrazione di corteggiamento, i maschi gonfiano le loro sacche di gola di colore rosso vivo, per le femmine che volano sopra di loro. Sono comunemente visti in grandi gruppi, in attesa che la loro compagna li scelga.

Gli uccelli Sula

Sula dai piedi azzurri
Sula piediazzurri (Foto Pixabay)

Sula piediazzurri (Sula nebouxii), sula di Nazca (Sula granti), sula piedirossi (Sula sula), sula mascherata (Sula dactylatra): questi uccelli peculiari sono in qualche modo una mascotte per le Isole Galapagos, in particolare la sula piediazzurri, appropriatamente chiamata così per i suoi piedi di un vibrante colore turchese. Hanno una danza di accoppiamento davvero distintiva, in cui il maschio si avvicina a una femmina e alza i suoi piedi in segno di corteggiamento. Le varie specie sono presenti in tutte le isole Galapagos e si riproducono e nidificano tutto l’anno.

Cormorano attero

cormorano attero delle galapagos
Cormorano attero delle Galapagos (Foto Pinterest)

I cormorani atteri (Phalacrocorax harrisi) sono incapaci di volare: questo è probabilmente uno degli uccelli più interessanti delle isole e ha contribuito alla formulazione di Darwin della sua teoria dell’evoluzione. Questo uccello ha evoluto ali così corte a causa del suo stile di vita terrestre, ed è per questo motivo che non vola. In effetti, è l’unica specie di cormorani al mondo che non può volare. È lungo solo 89-100 cm quando è completamente cresciuto, e può essere visto nidificare o allargare le ali per rinfrescarsi.

Albatro vermicolato

Albatro vermicolato
Albatro vermicolato (Foto Pinterest)

L’albatro vermicolato (o albatro delle Galapagos, dal nome scientifico di Phoebastria irrorata) detiene con orgoglio il titolo di più grande uccello marino delle Isole Galapagos, con un’apertura alare che oscilla tra i 100 e i 250 centimetri. Si tratta di un uccello davvero straordinario, che può trascorrere anni interi in mare, senza dover tornare a terra. Nonostante diverse coppie di partner vivono nella vicina Isla de la Plata del Pacifico, le restanti 12.000 coppie rimangono esclusivamente nelle Galapagos.

Altri uccelli di sicuro interesse includono: la tortora delle Galapagos (Zenaida galapagoensis), il fenicottero rosa o fenicottero maggiore (Phoenicopterus roseus), il gufo di palude (Asio flammeus), i vari aironi delle Galapagos, il gabbiano fuligginoso (Leucophaeus fuliginosus) e le varie specie di fringuelli di Darwin.

Animali delle Galapagos terrestri

tartaruga gigante galapagos
La tartaruga gigante delle Galapagos (Foto Flickr)

Tartarughe giganti

Questi delicati giganti hanno dato all’arcipelago il suo nome. Gli esploratori spagnoli videro le loro conchiglie gigantesche e decisero che sembravano selle o “galapagos” in spagnolo. Esistono diverse specie di tartarughe giganti sulle isole, ma il loro numero limitato (circa 15.000 rimanenti) le rende una specie in pericolo. Possono pesare oltre 250 kg, con un’altezza totale di quasi due metri. Al massimo della longevità, possono vivere per circa 150 anni.

Iguane terrestri delle Galapagos

Iguana terrestre delle galapagos
Iguana terrestre delle Galapagos (Foto Pixabay)

Le iguane terrestri, dal nome scientifico di Conolophus subcristatus, a differenza dei loro parenti verdognoli che vivono nell’Ecuador continentale, sono lucertole giganti che adorano prendere il sole. Di solito sono di colore giallo-arancio e hanno un aspetto preistorico squamoso, che ricorda i dinosauri. I turisti cercano le loro tane lungo i sentieri della natura, ma non bisogna avvicinarsi troppo, perché i maschi sono noti per essere molto territoriali e aggressivi.

Iguane marine

Iguana marina galapagos
Iguana marina (Foto Flickr)

Forse non vi sono prove di evoluzione maggiori delle iguane marine (Amblyrhynchus cristatus), endemiche solo nelle Isole Galapagos. Ogni caratteristica principale si è adattata la loro vita nelle Isole Galapagos. Più comunemente sono di un colore nero grazie al quale si fondono con la roccia lavica su cui le loro colonie si crogiolano al sole, tuttavia alcuni hanno riflessi rosa che spuntano qua e là. I loro stomaci si sono evoluti per digerire una dieta a base di alghe, che raccolgono quando si tuffano nelle profondità del mare, usando le code appiattite e i piedi palmati per immergersi ancora più in profondità.

Tropidura delle Galapagos

Tropidura delle Galapagos
Tropidura delle Galapagos (Foto Flickr)

C’è bisogno di un occhio acuto per individuare questi piccoli rettili, le tropidure delle Galápagos (Microlophus albemarlensis). Queste lucertole sono numerose su quasi tutte le Isole Galapagos e variano di conseguenza. Possono rimanere completamente ferme per lunghi periodi di tempo e la loro pelle grigia o cachi, e la testa arancione si fondono direttamente nella sabbia rocciosa, rendendo estremamente difficile vederli. A volte, è possibile vedere una di queste lucertole in perfetta simbiosi, comodamente seduta sulla testa delle grandi iguane marine

Otaria della California

Otaria della California leone marino
Otaria della California (Foto Flickr)

Questi animali giocosi, dal nome scientifico di Zalophus californianus, sono i preferiti di molti visitatori delle Isole Galapagos. Ci sono grandi colonie su diverse isole che i visitatori frequentano. Questi leoni marini sono piuttosto impavidi, e possono essere visti volteggiare nell’acqua proprio dalle barche, o più spesso oziare sulle panchine delle città. 

Ma non dobbiamo lasciare che la loro carineria ci attiri troppo: i maschi sono molto protettivi nei confronti delle loro colonie, e possono essere molto aggressivi se ci si avvicina troppo. Le otarie della California crescono fino a 400 kg. Inoltre, è contro la legge toccare uno qualsiasi degli animali delle Galapagos, in quanto vi sono gravi implicazioni ecologiche.

Animali marini delle Galapagos

grapsus grapsus granchio rosso galapagos
Il granchio grapsus grapsus (Foto Pinterest)

Pesci tropicali

Anche se gli ecosistemi marini delle Galapagos non supportano la quantità di meravigliose scogliere in luoghi come l’Australia, ci sono comunque innumerevoli specie di pesci tropicali colorati che chiamano queste acque la loro casa. Ogni isola ospita la propria varietà di pesci tropicali e una guida naturalista può informare i turisti di ogni informazione riguardante le specie più vivaci e interessanti che vedrai ogni giorno.

Squali

Squalo martello
Squalo martello (Foto Flickr)

Squali della barriera (Carcharhinus perezi), squali delle Galapagos (Carcharhinus galapagensis) e squali martello (Sphyrnidae): questi squali sono uno spettacolo comune nelle Isole Galapagos. A seconda di dove i turisti fanno snorkeling o immersioni, probabilmente incontreranno una di queste meravigliose creature che pattugliano le secche. 

Ma non c’è da preoccuparsi, sono molto docili verso gli umani e di solito nuotano nelle parti più basse dell’oceano mentre passano attraverso una stazione di pulizia naturale, dove è possibile vedere altri pesci sfrecciare intorno ai loro corpi, per banchettare con tutti gli organismi che si sono attaccati ai corpi degli squali.

Balene e delfini

curiosità megattera balena
La megattera (Foto Flickr)

Questi mammiferi marini sono meglio individuati dalle navi da crociera o dalla riva con un buon binocolo. I delfini sono relativamente facili da vedere in quanto amano saltare giocosamente fuori dall’acqua, spesso anche avvicinandosi molto agli yacht da crociera. Le megattere sono uno spettacolo più raro nelle Galapagos, solitamente nel periodo di giugno o luglio, quando frequentano questa parte dell’oceano.

Razze e mante

manta
Manta (Foto Pixabay)

Razze dorate (Rhinoptera steindachneri), Myliobatoidei, razze e mante sono visibili in zona, ma sarà meglio tenere puliti gli occhialini mentre si fa snorkeling o kayak, e probabilmente sarà possibile vedere queste razze e mante nuotare aggraziate. Di solito sono visti viaggiare in grandi banchi, ma a volte se ne vede uno che scivola tranquillamente sull’acqua da solo. I Myliobatoidei e le razze dorate sono piccole e di colore giallo dorato. Le razze sono di colore grigio sabbia, e generalmente riposano sul fondo dell’oceano. E le mante sono i giganti indiscussi tra le specie di razze e mante nelle Galapagos.

Tartarughe verdi

tartaruga marina che nuota (Foto Pixabay)
Tartaruga marina (Foto Pixabay)

Le tartarughe verdi (Chelonia mydas) sono una parte affascinante degli ecosistemi di vita marina delle Galapagos. Sono le uniche tartarughe native delle Isole Galapagos e generalmente trascorrono l’intera vita in mare, tranne quando arrivano a riva per deporre le uova, tra gennaio e giugno. Grazie ai loro corpi e dei loro arti anteriori e posteriori aerodinamici, possono navigare efficacemente attraverso le acque a velocità fino a 60 km/h.

Pesce luna

pesce luna curiosità
Il pesce luna (Foto Flickr)

Noto anche come Mola mola, questo è uno dei più grandi pesci nell’oceano. È uno strano pesce, comunemente descritto come una gigantesca testa galleggiante o una grossa macchia. Sono animali difficili da individuare, ma i viaggiatori fortunati potranno intravedere queste creature giganti, che possono pesare anche fino a 250-1000 kg.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello