Home Cani Salute dei Cani Cubetti di ghiaccio per il cane: un modo per rinfrescarlo dal caldo...

Cubetti di ghiaccio per il cane: un modo per rinfrescarlo dal caldo in estate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:42
CONDIVIDI

In estate si sa che il caldo ci fa cercare refrigerio in tanti modi. E anche il nostro cane può essere rinfrescato, con dei cubetti di ghiaccio. Ma in tutta sicurezza.

Cubetti di ghiaccio per il cane
Cubetti di ghiaccio per il cane (Foto Flickr)

Arriva l’estate, arriva il caldo, e con esso tutti i tentativi – più o meno riusciti – di trovare un po’ di fresco insieme a Fido. Alcuni metodi per rinfrescare il nostro amico a quattro zampe sono semplici: un po’ di cubetti di ghiaccio per il cane possono essere un buon modo sia per divertirsi a sgranocchiare qualcosa, che per trovare un po’ di sollievo dal calore dei mesi estivi. Ma, come sempre con i nostri animali domestici, dobbiamo usarli in tutta sicurezza, onde evitare ripercussioni sulla salute del nostro pelosetto.

Potrebbe interessarti anche: Come rinfrescare il cane in estate: ecco 10 consigli utili

Un po’ di fresco con i cubetti di ghiaccio

come rinfrescare il cane in estate
Estate e caldo: come combatterli per Fido? (Foto Adobe Stock)

I cubetti di ghiaccio possono essere un buon modo per rinfrescare il cane dal caldo. Possono essere creati semplicemente con acqua, o anche aromatizzandoli con qualcosa che piace al nostro Fido. Possono essere un’ottima alternativa economica e piacevole per dare un po’ di fresco al nostro amico peloso.

I cubetti di ghiaccio possono essere dati ai nostri cani senza pericoli se seguiamo qualche piccolo accorgimento. In porzioni controllate sono un modo per avere un po’ di fresco, e possono essere per il nostro pelosetto un passatempo divertente, come se sgranocchiasse uno snack.

In fondo, il ghiaccio è formato solo da acqua (non come il gelato per cani), quindi è sicuro. Se però il nostro cane soffre di stomaco, è meglio evitare sia i cubetti di ghiaccio che l’acqua troppo fredda. Inoltre, le dimensioni dei cubetti sono importanti: nè troppo grandi nè troppo piccoli.

Come servire il ghiaccio al cane

cane non beve
Possiamo mettere i cubetti di ghiaccio nella ciotola dell’acqua (Foto AdobeStock)

Il nostro cane può quindi avere cubetti di ghiaccio, ma c’è bisogno di sapere come servirli per non incorrere in rischi per la sua salute. Possono essere innanzitutto posti nella ciotola dell’acqua, così da rinfrescarla e tenerla fredda durante le giornate più calde.

In ogni caso, come abbiamo anticipato, dobbiamo fare attenzione alle dimensioni dei cubetti di ghiaccio: se sono troppo grandi, il cane potrebbe ingoiarli interi così da essere portato al vomito (anche se è solo acqua) o potrebbe addirittura soffocare

Per la dimensione perfetta, potremmo tritarlo in piccoli pezzi, così da raffreddare e far passare un po’ di tempo a Fido sgranocchiandoli. Usando un frullatore, possiamo tritare per pochi secondi il ghiaccio fino alla dimensione desiderata (che dipende anche in base alle dimensioni del cane). Evitiamo anche i pezzi troppo taglienti, che possono ferire la bocca del nostro pelosetto.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del cane in estate: ecco cosa dargli da mangiare e cosa evitare

Altre soluzioni per rinfrescare Fido

cane
Ci sono molti modi per tenere il cane al fresco in estate. (Foto Pixabay)

Anche se l’acqua ghiacciata può sembrarci un altro ottimo modo per rinfrescare il nostro cane, dobbiamo sapere che è pericolosa. Se bevuta troppo rapidamente, o in quantità troppo grandi, può dare problemi. Inoltre, abbiamo già parlato in passato dei pericoli dell’intossicazione da acqua nel cane.

Evitiamo di dare ghiaccio o acqua ghiacciata al nostro cane dopo una lunga passeggiata al sole. Deve essere usato solo come uno snack rinfrescante, in piccoli pezzi e quantità, e non deve essere un sostituto della normale acqua che il cane deve bere ogni giorno.

Se il cane è visibilmente disidratato o si vede che è molto accaldato, non diamo acqua ghiacciata o cubetti di ghiaccio. Potrebbe ingoiarli troppo velocemente per avidità, e subire problemi conseguenti molto spiacevoli. In fondo, succede anche a noi esseri umani!

Inoltre, l’uso dei cubetti di ghiaccio non va bene per un cane che ha uno stomaco troppo sensibile. Deve essere un vero e propria toccasana, ma se lo stomaco è già irritato, il freddo improvviso potrebbe portare a problemi come il vomito.

Se invece diamo i cubetti di ghiaccio al cane in modo responsabile, non ci saranno problemi quale la torsione dello stomaco o simili malattie. In ogni caso, se il cane ingerisce troppo ghiaccio e vediamo che sta male, contattiamo immediatamente il nostro veterinario di fiducia.

Se il cane non ci sembra essere attratto dai semplici cubetti di ghiaccio, ci sono molti modi per prenderlo per la gola. Gelati appositamente formulati per i nostri amici pelosetti, realizzabili con pochi ingredienti anche in casa (sono davvero semplicissimi!). Possiamo usare 2 cucchiai di ricotta, un filo d’olio e un cucchiaino di miele. Prepareremo un gelato salutare e naturale per Fido. Se vogliamo sostituire la ricotta con lo yogurt, assicuriamoci che sia senza lattosio: i cani sono spesso intolleranti!

Ma non solo: possiamo arricchire i cubetti di ghiaccio con pezzetti di frutta e verdura messi nell’acqua prima di congelarla. Nel tempo impareremo a capire quali sono quelli che il nostro cane preferisce. E perchè non un bel ghiacciolo all’anguria?

In ogni caso, è importante tenere sotto controllo la temperatura corporea del nostro cane: se sale oltre i 40,5°C dobbiamo raffreddare il suo corpo, o rischia un colpo di calore. Non dobbiamo però usare acqua gelata o ghiaccio, ma un asciugamano bagnato con acqua fredda, da avvolgere sulle zone cruciali del suo corpo: ascelle, inguine, base del collo, orecchie.

Fabrizio Burriello