Home Cani Come avvicinare un cane sconosciuto e presentarsi in tutta sicurezza

Come avvicinare un cane sconosciuto e presentarsi in tutta sicurezza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03
CONDIVIDI

Avvicinare un cane sconosciuto può essere pericoloso se non fatto con le giuste precauzioni. Che sia un randagio o un animale che non ci conosce, bisogna sapere cosa fare.

Come avvicinare un cane sconosciuto e presentarsi in tutta sicurezza
Come avvicinare un cane sconosciuto e presentarsi in tutta sicurezza (Foto Pinterest)

Ogni cane ha un carattere diverso, e quindi di reagire agli umani. Proprio come noi infatti, alcuni sono più facili e allegri, mentre altri possono essere più nervosi e timidi. A volte vediamo un cane molto carino, e vogliamo immediatamente andare a coccolarlo. Tuttavia, alcuni cani potrebbero essere spaventati o nervosi quando si tratta di conoscere nuove persone, quindi dobbiamo sempre assicurarci che interagiamo con loro in un modo che sia calmo e positivo, la sicurezza per noi e per il cane è davvero importante. Ecco alcuni suggerimenti su come avvicinarsi in sicurezza a un cane.

Come avvicinarsi ad un cane

cane famiglia canile
Avvicinare un cane sconosciuto: cosa fare e cosa non fare. (Foto Adobe Stock)

I cani sono i migliori amici dell’uomo, e ovviamente se inaspettatamente incontriamo un amico quando siamo in giro, sarebbe scortese non salutare, no? Inoltre, i cani sono simpatici e carini, quindi è normale che vogliamo accarezzarli nel salutarli

Quando salutiamo un cane che non conosciamo, o che abbiamo incontrato solo un paio di volte (quindi con cui non abbiamo familiarità), è molto importante ricordare di “pensare come un cane”, e metterci nei suoi panni.

Se qualcuno che non conosciamo si precipitasse da noi in strada e ci mettesse le mani addosso, giustamente saremmo anche più che nervosi. E se alcuni cani non si preoccupano minimamente di questi saluti improvvisi, possono preoccupare altri cani.

Ci sono altri motivi per cui un cane non ci saluterà sempre con grande eccitazione, ma non dobbiamo prenderlo sul personale. Anche se alcuni cani amano davvero essere accarezzati dalle persone, altri hanno molto meno il desiderio di fare tante moine; non è che li preoccupa, non gliene importa niente. Anche i cambi di temperatura possono cambiare l’umore di un cane: proprio come noi, il caldo può rendere alcuni cani decisamente irritabili. 

Offrire ai cani la sensazione di poter scegliere se interagire con noi o no, può infatti aiutare a creare una relazione più forte, e contemporaneamente tenere al sicuro sia le persone che i quattro zampe.

Gli animali, quando si sentono minacciati o spaventati, potrebbero usare vari comportamenti, che vogliono comunicare qualcosa del tipo “Vattene via!” (tra questi, in casi estremi, potrebbe anche esserci un morso), quindi seguire le regole per avvicinare un cane in modo corretto manterrà tutti al sicuro.

Come affrontare un cane per la prima volta in sicurezza

cane e uomo
Come mantenere la sicurezza quando conosciamo un nuovo cane. (Foto AdobeStock)

I consigli, per adulti e bambini, per avvicinare un cane non familiare in tutta sicurezza, sono semplici e vanno seguiti in modo scrupoloso.

Prendiamoci un momento per decidere se abbiamo davvero bisogno di accarezzare un cane. Basta pensarci un po’ su. Ricordiamo che potrebbe essere impegnato a giocare con il suo proprietario, a magari sta passando una brutta giornata, o è impegnato nei suoi affari.

Chiediamo sempre al proprietario. Se un cane è nervoso o eccitato, o in addestramento, è importante saperlo. Sia se il cane è al guinzaglio o no, è sempre importante (ed educato) chiedere prima al proprietario, se possiamo accarezzare il suo cane.

Se vediamo un cane legato fuori da un negozio senza nessun proprietario in vista, allora è meglio lasciarlo stare. Lo stesso vale per un cane da solo, che magari è solo un po’ indietro durante una passeggiata.

Usare la calma

Il cane abbaia troppo (Foto AdobeStock)
Usare la calma eviterà di innervosire inutilmente il cane (Foto AdobeStock)

Non dobbiamo fissare, urlare o avvicinarsi di corsa verso un cane: tutte queste cose possono sembrare conflittuali per questi animali, il che potrebbe farli reagire o avere paura. Avviciniamoci in modo calmo e gentile.

Un utile suggerimento: anche se abbiamo chiesto al suo padrone, e abbiamo avuto il suo benestare a salutare il cane, è sempre meglio controllare che il linguaggio del corpo del cane ci faccia capire che è felice e rilassato, prima di procedere. Se il cane non viene da noi, va bene lo stesso. Non dobbiamo prenderla sul personale. Rispettiamo la sua scelta e allontaniamoci.

Ascoltiamo il proprietario del cane. Conosce meglio di noi il suo cane, e sa come si comporta il suo animale domestico e se non gli piace essere accarezzato. Potrebbe anche dirci quando il cane ne ha avuto abbastanza. In ogni caso, dobbiamo essere calmi, tranquilli e muoverci lentamente intorno agli animali domestici. Se il cane sta giocando, allora è meglio lasciarlo a godersi quello che sta facendo.

Se quando ci avviciniamo a un cane, lui/lei inizia a voltare le spalle o sembra teso, è molto probabile che non si senta a suo agio ad averci nel loro spazio. È meglio fermarsi del tutto, se il cane mostra segni di disagio.

Come avvicinare un cane in modo appropriato

avvicinare un cane sconosciuto
Seguiamo i consigli degli esperti per approcciare un nuovo potenziale amico peloso (Foto Adobe Stock)

Per avvicinare un cane sconosciuto in modo corretto, i consigli migliori da seguire sono i seguenti:

A questo punto, alcuni cani potrebbero diventare troppo eccitati e potrebbero saltare, invadere il nostro spazio personale e leccarci. La cosa migliore da fare è rimanere calmi e alzarsi. Se il cane continua a saltare, allontaniamoci e giriamoci incrociando le braccia. In questo modo, diventeremo noiosi per il cane e sarà più facile per il proprietario richiamarlo o calmarlo.

Restiamo sul semplice

avvicinare un cane sconosciuto
Anche i più grandi amici degli animali devono seguire questi consigli (Foto AdobeStock)

Consentiamo al cane di avvicinarsi ed annusare la nostra mano, senza allungare la mano verso di lui/lei. Se il cane si trova a proprio agio nel nostro spazio e mostra un linguaggio del corpo rilassato, possiamo provare ad accarezzarlo.

Allunghiamo delicatamente il braccio, con il dorso della mano e accarezziamo le spalle, il petto o il mento del cane, punti che piacciono alla maggior parte dei cani. Non andiamo mai oltre la testa di un cane, poiché non può vedere la nostra mano e potrebbe sentirsi intimidito da questo fatto. Inoltre, i cani non apprezzano un abbraccio, in quanto è abbastanza restrittivo e per loro dà la sensazione di non poter scappare.

Possiamo anche provare a chiamare il cane, accarezzandoci delicatamente le gambe e dicendo un “ciao”. Questo darà al cane una scelta, se vuole essere accarezzato o meno. Se il cane viene da noi, possiamo accarezzargli la spalla più vicina (ma non chiniamoci sul cane). Contiamo tre colpi sulla spalla e poi fermiamoci, dando al cane la possibilità di allontanarsi se lo desidera.

Dopo aver accarezzato il cane per alcuni secondi, allontaniamo delicatamente la mano. Se il cane ne vuole ancora, si sporgerà verso di noi o ci toccherà un po’. Se non vuole ricevere altre attenzioni, va bene lo stesso, dato che aver ascoltato i segni mostrati dal cane sarà stata per lui/lei un’esperienza positiva quando si incontrano nuove persone.

Se un cane non vuole essere accarezzato, non dobbiamo forzarlo. Rispettiamo la sua scelta di non interagire. Tutti i cani sono individui ed hanno le loro personalità, quindi non c’è bisogno di restare delusi se pur essendo grandi amanti degli animali, questo cane che abbiamo appena incontrato non vuole avvicinarci. Alcuni cani trovano gli estranei davvero spaventosi, ed altri non si curano delle persone in generale.

Se un proprietario ci dice di no quando chiediamo di accarezzare il suo cane, rispettiamolo. Non dobbiamo offenderci: ci sarà una ragione valida per questo rifiuto, ed è molto probabile che sia perché sa che il suo cane è a disagio con gli estranei, e mentre noi tentiamo di avvicinare un cane sconosciuto, lui/lei sta cercando di tenere tutti al sicuro.

Potrebbe interessarti anche:

F. B.