Home Cani Le razze di cani con il pelo ruvido: come curare il manto...

Le razze di cani con il pelo ruvido: come curare il manto ispido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32
CONDIVIDI

Quali sono le razze di cani che hanno il pelo ruvido o ispido e come si cura

razze cane pelo ruvido ispido
Griffone Belga

Ci sono diversi tipi di pelo nel cane. La sua consistenza varia dal pelo raso, al pelo corto al pelo semi lungo o lungo con o senza sottopelo. Il pelo può essere liscio, setoso, morbido, lanoso o  ispido e ruvido. Il pelo corto non significa che il cane non perde il pelo. Il vantaggio del pelo corto è che è facile da pulire e il cane tendo meno a sporcarsi. Il pelo semi lungo e lungo sono più impegnativi. Richiedono maggiori cure fino anche alla spazzolatura giornaliera. Ogni pelo richiede una specifica cura. Le razze di cani si possono suddividere in diversi gruppi o sottocategorie come in base alla taglia (piccola, media, grande, gigante), la morfologia (braccoide, lupoide o molossoide ecc.), la forma delle orecchie (piccole, grandi, pendenti ecc.) oppure anche in base al tipo di pelo.

Pelo ruvido del cane

Il pelo ruvido è una caratteristica che appartiene a diverse razze che siano di taglia piccola o grande, cani da caccia, da custodia o da compagnia. Una delle qualità del pelo ruvido è che in queste razze non si verifica la muta. Per cui il cane non perde il pelo nei cambi stagione. Si tratta di un pelo corto o semi lungo di consistenza rustico, duro e ispido al tatto.

Come si cura il pelo ispido

Come per le altre tipologie di pelo, il pelo ruvido deve essere curato. E’ meno impegnativo rispetto al pelo lungo o lanoso. Per rimuovere il pelo morto trattandosi di un pelo duro, è possibile ricorre sia alla spazzola che al pettine. Ogni sei mesi, è consigliato utilizzare la tecnica dello “stripping” che consiste nel togliere il pelo manualmente con strumenti specifici che siano coltellini o con le dita. E’ suggerito rivolgersi a un toelettaore esperto che saprà come curare al meglio il mantello del vostro cane. In questo modo, rimuovendo il pelo morto, si facilita la ricrescita e il ricambio naturale del pelo.

Da un punto di vista dei prodotti quali shampoo o rimedi naturali per trattare il pelo ruvido è suggerito lo shampoo alla menta. Tra gli altri prodotti per i cani con mantelli a pelo duro e forte, per rimuovere in profondo la sporcizia, lo shampoo l’olio essenziale al limone possiede un effetto purificante ed elimina gli eccessi di sebo, lasciando il pelo forte e brillante.

Le razze di cani con pelo ruvido o ispido

Cane da pastore di Piccardia

Cane da pastore di Piccardia adulto
Cane da pastore di Piccardia adulto

Il cane da pastore della Piccardia è una razza che ha origine nel nord della Francia, nella omonima regione. Le origini sono antichissime eppure non si hanno notizie certe su questa razza anteriori al 1899, quando apparve per la prima volta in esposizione (dove però non fu giudicata, perché nessuno la conosceva). Il pelo è duro, ruvido e lungo da 5 a 6 cm. Il colore del manto può essere grigio, grigio scuro, grigioblu, grigiorosso, fulvo scuro o chiaro o chiaroscuro. La taglia del pastore della Piccardia spazia dai 55 ai 65 cm.

Spinone Italiano

Lo spinone italiano è un cane da caccia iscritto alla FCI. Ha due varietà di colore: la bianca-arancio e la roano-marrone. La sua origine è antichissima: deriva dai cani da ferma a pelo ruvido portati in Italia dai commercianti greci ed etruschi all’epoca romana. Questi cani vennero incrociati con il Molosso bianco già esistente in Italia. Un cane docile, paziente, molto socievole, intelligente e coraggioso ideale anche come cane da compagnia. La taglia spazia dai 60 ai 70 cm. Il pelo è duro, fitto, leggermente increspato. Il colore del mantello varia dal biancoarancio al roano-marrone.

Border Terrier

Il Border Terrier è un cane piccolo dall’aspetto rustico. Una razza britannica riconosciuta dalla FCI che deve il suo nome alla regione tra la Scozia e l’Inghilterra. È stato riconosciuto dal Kennel Club inglese solo nel 1920, ma la razza è molto più antica. Deriva dal Terrier. Un cane ubbidiente e affettuoso anche con i bambini se sanno come rispettare e stare a contatto con gli animali. La taglia spazia dai 30 ai 40 cm. Il pelo è fitto e corto con sottopelo. Può essere ondulato sul dorso ma mai riccio. Il colore del mantello varia dal rosso, grano, nerofocato o brizzolato, oppure blu e tan.

Schnauzer

Schnauzer

Lo Schnauzer è una razza di origine tedesca della regione del Württemberg, dove si hanno sue notizie dal XVI secolo. Le origini sono molto antiche e comuni a quelle dei Terrier, nati per la caccia, dai quali lo Schnauzer deriva. Ci sono diverse taglie: piccola, media e gigante. Il pelo è ruvido, duro, forte e spesso, il sottopelo denso e lanoso. Tipici segni distintivi della razza sono una dura barba sul mento e gli occhi adombrati da cespugliose sopracciglia. Il colore del mantello è monocolore nero con sottopelo nero o pepe e sale.

Australian Cattle Dog

Australian Cattle Dog adulto
Australian Cattle Dog adulto

L’Australian Cattle Dog è una razza di cane di origine australiana che in base al tipo di pelo che presenta può chiamarsi anche Blue Heeler o Red Heeler. Un cane da mandria che deriva da da un kelpie incrociato con un collie e probabile anche con un Welsh corgi pembroke. L’Australian Cattle Dog è stata creato intorno al 1840. Il pelo è folto e dotato di sottopelo denso ma corto. La lunghezza del pelo varia a seconda delle zone del corpo. Il colore del mantello può essere blu, blu a macchie, blu marmorizzato. Ammesse macchie nere, blu o color fuoco sulla testa. Gli arti anteriori sono di color fuoco, trotinato di rosso. Il sottopelo è di colore rosso.

Fox Terrier a Pelo Ruvido

Il Fox Terrier (Wire Fox Terrier) è una razza d’origine britannica. Si distingue in sono due razze distinte: il Fox Terrier a pelo liscio ed il Fox Terrier a pelo ruvido. Selezionato per la caccia alla volpe, tanto in superficie come in tana. E’ un cane resistente e robusto, molto veloce nei movimenti. Un cane amichevole e sicuro di sé. L’altezza è tra i 26 e i 39 cm al garrese. Il pelo è corto e ruvido mentre nel colore del mantello predomina il bianco. Pu essere unicolore bianco, oppure bianco con pezzature fuoco o nere.

Lakeland Terrier

Il Lakeland Terrier prende il nome dal distretto dei laghi sulla costa inglese nordoccidentale dove era diffusa la caccia alle volpi. Venne selezionato per la resistenze alle zone  impervie e per la resistenza alle intemperie.  Il primo standard della razza fu stilato nel 1921. La taglia non supera i 37 cm. Il pelo è denso, duro e resistente alle intemperie, con buon sottopelo. Il colore può essere nero e tan, blu e tan, rosso, grano rosso brizzolato, fegato, blu o nero. Ammesse, ma non desiderate, piccole macchie bianche ai piedi e sul torace.

Welsh Terrier

Il Welsh Terrier è una razza di cane da tana, originario del Galles, utilizzato prevalentemente per la caccia della volpe. E’ stata riconosciuta solo alla fine dell’Ottocento. La taglia non supera i 39 cm.  Il pelo è forte, ruvido, molto fitto e abbondante. Il colore del manto è nerofocato o nerogrigio focato, ma senza pennellature nere sulle dita.

West Highland White Terrier

Il West Highland White Terrier (o Westie) è una razza di origine scozzese, selezionata dal colonnello Malcolm che introdusse sangue di Sealyham nei piccoli Terrier scozzesi che fino alla fine del XIX secolo non erano ben distinti tra loro. Fu fissato il colore bianco, affinché il cane fosse distinguibile a prima vista nell’oscurità degli anfratti e delle tane. La taglia è di media 28 cm. Il pelo di copertura è duro, lungo circa 5 cm, privo di riccioli. Il sottopelo è corto, soffice e denso. Il colore è esclusivamente bianco.

Airedale Terrier

Una razza britannica originaria della regione dell’Airedale nello Yorkshire. La razza è stata selezionata dai pescatori dell’Aire, incrociando Otterhound con i Black and Tan Terrier, ora estinti ed è entrata nel libro delle razze standard nel 1886. E’ stato impiegato per la caccia soprattutto alla lontra, in quanto il terrier nuota con disinvoltura anche in condizioni climatiche fredde oppure viene apprezzato anche per eliminare i roditori. Nell’esercito britannico durante la prima guerra mondiale è stato anche impiegato come messaggero nelle trincee.

La taglia è tra i 50 e 60 cm. Il pelo è duro, ruvido, fitto e spinoso, a volte ondulato sul dorso ma mai riccio. Il sottopelo è folto, corto e soffice. Il manto è color fuoco con sella, parte superiore del collo e della coda di color nero o grizzle. Testa e orecchie sono di colore tan ovvero un giallo bruno così come per gli arti fino alle cosce. Qualche macchia bianca è accettabile.

Jack Russel con pelo ruvido

Jack Russel pelo ruvidoIl Jack Russell Terrier è una razza inglese selezionata per la caccia alla tana. Un cane molto vivace come tutte le razze di cani da caccia. Ideale per le famiglie con bambini. E’ affettuoso e fedele e adora giocare. La taglia è tra i 28 e i 30 cm.  Il pelo è ruvido. Il manto può essere bicolore, tricolore, spezzato con bianco, bianco e nero, bianco e nocciola.

Cane da ferma tedesco

Cane da ferma tedesco

Il cane da ferma tedesco a pelo ruvido, chiamato anche Deutsch Stichelhaar, è considerata la razza più anziana mai esistita. Nel 1888, il cinofilo Hans von Kadisch ha dimostrato che questa razza era un ‘figlio’ dell’antico cane “Hühnerhundes”, ossia un cane da penna.  Nel 1892 è stato fondato anche un club per i Deutsch Stichelhaar.  La taglia è compresa tra i 58 e i 70 cm. Il pelo deve essere fitto e duro. Deve crescere nella stessa direzione. In alcuni parti del corpo risulta più lungo come sul muso che forma una barba moderata. Le sopracciglia sono cespugliose e la coda è ricoperta di pelo abbondante e fitto. Il manto può essere di vari colori: marrone, con o senza macchia bianca al petto; roano marrone, con o senza chiazze marroni; roano chiaro con o senza chiazze marroni.

Bassotto Tedesco (a pelo duro)

Cane bassotto

Il bassotto tedesco è una razza canina di origine tedesca caratterizzata dall’altezza proporzionalmente inferiore alla lunghezza. Si tratta di un cane da caccia e da compagnia, selezionato per seguire gli animali selvatici nel sottobosco intricato. La storia più recente inizia invece in Germania e più precisamente in Baviera, dove sorsero i primi allevamenti. Anche in Inghilterra il Bassotto è allevato con grande passione, sia come cane da caccia che come cane da compagnia, ma con uno standard diverso. Ci sono diverse varietà tra le quali taglia normale a pelo corto, a pelo lungo, a pelo duro oppure nano (Zwerg) a pelo corto, a pelo lungo, a pelo duro e il kaninchen a pelo corto, a pelo lungo, a pelo duro. Sono ammessi tutti i colori, ma i più diffusi sono il fulvo e il cinghiale.

Griffone Korthals o a pelo duro

Griffone a pelo duro

Il Korthals è originario della Germania anche se per motivi cinofili la FCI ha voluto riconoscere la Francia come paese natale. Lo standard della razza fu stilato nel 1887. L’altezza spazia dai 50 ai 60 cm. Il pelo è duro e ruvido, tanto da ricordare il manto di un cinghiale; il sottopelo è fitto e spesso. Il colore è grigio-acciaio con macchie castane, oppure castano-rossiccio uniforme o roano; sono ammessi anche i mantelli bianco-castano e bianco-arancio.

Griffone Belga

Griffone Belga

Un’antica razza originaria dei Paesi Bassi che deriva presumibilmente da incroci con lo Yorkshire, Affenpinscher, Schnauzer nano e il Carlino. Il pelo è duro, arruffato, semi-lungo e folto. Il colore del manto è rosso ma è anche tollerato il nero. Lo standard della razza viene indicato non in base alla taglia ma al peso. Per cui nelle due varietà il peso spazia dai 3 ai 5 kg.

 

Ti potrebbe interessare–>

 

C.D.